or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

Una cucina a pezzi (quattro fuochi e una cappa...poi chissà)

A campaign of
Associazione Oltre..

Contacts

A campaign of
Associazione Oltre..

Una cucina a pezzi (quattro fuochi e una cappa...poi chissà)

Campaign ended
105%
105%
  • Raised € 3,173.00
  • Target € 3,000.00
  • Sponsors 8
  • Expiring in Terminato
  • Type All or nothing  
  • Category Food & agriculture

A campaign of 
Associazione Oltre..

Contacts

The project

È intorno alla tavola che si creano e si cementano i gruppi,

a volte si tessono trame, si stabiliscono affari, si fanno promesse e giuramenti.

(Gabriele Di Francesco)

COME SOSTENERE IL PROGETTO "UNA CUCINA A PEZZI" A CAMERE D'ARIA

Il tuo contributo permetterà l'acquisto di una cucina professionale, ovvero composta da: fornelli, forno, cuocipasta, friggitrice, griglie e cappa.

La costruzione della cucina popolare a Camere d'aria è già partita con la realizzazione della pavimentazione, dell'impianto idrico, elettrico e il piastrellamento delle pareti.

SUPPORTO DIRETTO:

DONA PER RICEVERE UN CAVOLO

(che può trasformarsi in un altro vegetale a seconda della stagione), in collaborazione con Arvaia, cooperativa di cittadini coltivatori biologici.

Puoi contribuire con una donazione diretta tramite paypal.

Una volta attivata la cucina popolare ogni menù settimanale sarà dedicato ad un co-produttore il cui nome associato al menù sarà visibile sul sito di Camere d'Aria

In più ogni co-produttorericeverà un cavolo(o altra verdura di stagione) grazie alla partecipazione della Cooperativa Arvaia, partner del progetto.

SUPPORTO PER QUOTE:

In base alla quota donata sarai ospite a Camere d'aria per gustare i frutti della donazione.

Puoi scegliere tra:

♦ pranzo popolare 10€

♦ cena più pernottamento 25€

♦ cena più pernottamento per due 40€

♦ workshop di cucina e gastronomia popolare e interculturale (con cena finale) 50€

Riceverai a casa un tagliando per usufruire della ricompensa in base alla quota donata.

IL PROGETTO

"Nessuno è talmente folle da non trovare qualcuno ancora più folle che lo comprenda"  (Nieztsche).

Solo sull'onda di questa citazione è possibile capire in che modo nascono le avventurose iniziative a cui si dedicano i soci dell'Associazione Oltre.., da due anni impegnati nella ristrutturazione di una ex fabbrica di infissi per dare vita ad un'officina delle arti e dei mestieri nella periferia di Bologna.

É questo il quadro in cui si inserisce il progetto di un PUNTO di ristoro POPOLARE, ovvero la realizzazione, nello stabile di Camere d'aria manifattura delle arti e dei mestieri, di una cucina professionale e popolare, in grado di offrire:

► buona e sana cucina nel rispetto dell'ambiente e con prezzi anti-crisi, attraverso il coinvolgimento attivo delle realtà di  acquisto solidale del territorio;

► laboratori culinari, workshop e iniziative che promuovano un'etica alimentare in opposizione agli sprechi e tesa al    recupero e alla condivisione di saperi culinari legati alla stagionalità e alle diversità culturali che popolano il territorio.

CHI SIAMO

A sviluppare il progetto di una manifattura delle arti e dei mestieri sono alcuni soci dell'Associazione Oltre...da anni impegnata nell'organizzazione della PartTot, parata di strada e del Festival Internazionale della Zuppa, entrambe iniziative che coinvolgono un enorme numero di artisti e in cui gli abitanti diventano protagonisti nell'espressione della propria creatività.

Camere d'aria nasce proprio per offrire a tutti uno spazio di sperimentazione, scambio e convivialità attraverso e intorno all'arte. Infatti, il Comune di Bologna ha affidato all'Associazione l'edificio di via Guelfa, per realizzare i laboratori della ParTot parata.

Attualmente l'edificio ospita:

►una ciclofficina popolare in cui è possibile riparare, ma anche progettare e costruire la propria bici utilizzando materiale  di scarto;

►un laboratorio di re-styling, all'interno del quale ristrutturare, rinnovare e personalizzare mobili in disuso;

►un laboratorio di sartoria in cui ripensare abiti e tessuti in chiave personalizzata e per la realizzazione di abiti da scena.

Inoltre è in fase di sperimentazione la creazione di un gruppo di aquisto solidale con l'obiettivo di generare intorno a Camere d'aria una community che connetta tra loro cittadini e coltivatori biologici.

Le attività di riciclo, finalizzate a promuovere l'etica dell'handmade e del recupero di materiale dismesso sono affiancate da laboratori artistici che spaziano da corsi di musica per adulti e bambini, a quelli di teatro, danza e mimo. I costi delle attività sono accessibili e popolari per avvicinare il mondo dell'arte alla gente e promuovere una ricerca di modi innovativi di stare al mondo e creare socialità a partire dall'arte e dal recupero dell'artigianato e dei saperi ad esso correlati.

Camere d'aria, inoltre, è un luogo di scambio culturale, grazie alle residenze che ospitano artisti locali e internazionali specializzati in diverse discipline. La loro presenza anima la struttura e la rende una realtà tesa all'incontro, lo scambio, la partecipazione e la sperimentazione di forme d'arte a vocazione "sociale" con la proposta e la realizzazione di iniziative che forniscono lo sviluppo di un pensiero creativo e conviviale.

PERCHÈ UNA CUCINA A PEZZI

La gastronomia popolare rappresenta un'espressione della creatività "sociale" e la possibilità di innovazione che parte dal basso; inoltre contribuisce a consolidare e rafforzare l'identità di un gruppo sociale. Quello che contraddistingue le cucine locali sono, infatti, proprio gli aspetti di socializzazione, unione e comunione che si stabilisce tra le persone.

A partire dalla realizzazione concreta di una cucina professionale Camere d'aria si propone di creare non solo un punto di ristoro, ma anche e soprattutto condurre una vera e propria ricerca sulla gastronomia popolare e interculturale che faccia emergere, attraverso l'arte culinaria, le differenti tradizioni culturali e gastronomiche che animano la città per metterle in comunicazione tra loro.

Comments (6)

Per commentare devi fare
  • st
    stregastella Ciao Federica e Lydia, eccovi, attraverso di me, il contributo di BE e GIT Bologna. Per continuare a far crescere questa bella avventura. Tiziana
    • un
      unacucinapezzi Grazie a tutti e tutte! ci siamo!!!
      • un
        unacucinapezzi ci si arriva!!
        • un
          unacucinapezzi Ragazzi grazie mille!!! Spero ci verrete a trovare presto a Camere d/aria! Si, el.nuvolone, è un luogo magico di cui abbiamo bisogno per sentirci a nostro agio: perché solo se sei a tuo agio puoi creare e condividere quello che crei :) Spero di assaggiare presto qualcuna delle vostre specialità nella futura cucina... Le porte di Camere d/aria sono sempre aperte !!!
          • FZ
            Fabio Contributo di Alchemilla Gas
            • EN
              Elena L'dea è nobile e la sostengo volentieri. ho avuto modo di frequentare Camere D'Aria durante una residenza artistica. E' un luogo speciale, così diverso dai luoghi che frequento solitamente ma che mi fatto sentire a mio agio e che mi ha avvicinata a me stessa. E' un luogo che deve continuare a vivere. Ne abbiamo bisogno.