or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Archeocrowd

Storie dall'antichità, oltre ogni confine: ridiamo vita all'epigrafe del legionario!

A campaign of
ArcheoCrowd

Contacts

A campaign of
ArcheoCrowd

Storie dall'antichità, oltre ogni confine: ridiamo vita all'epigrafe del legionario!

Campaign ended
  • Raised € 2,000.00
  • Sponsors 3
  • Expiring in Terminato
  • Type All or nothing  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    10. Ridurre le disuguaglianze
    17. Partnership per gli obiettivi

A campaign of 
ArcheoCrowd

Contacts

The project

Il nostro patrimonio culturale ha bisogno di noi: fai la tua parte!

Storie dall'antichità: il nostro progetto

Il progetto, sostenuto da ArcheoCrowd sotto la direzione scientifica della Società Friulana di Archeologia-odv , vuole riprodurre una epigrafe romana risalente al I sec. d.C . rivenuta nel 1843 in località Paugnano/Pojman nei pressi di Capodistria/Koper (Istria slovena) e attualmente conservata nell’Orto Lapidario dei Civici Musei di Trieste (inv. N. 13558) (C.I.L. I, 486-InscrIT X, 3, 31). L'epigrafe racconta una storia importante, caratteristica dei legionari dell'antica Roma che sceglievano di prestare servizio per quello stesso impero che aveva sconfitto il loro popolo. Obiettivo del progetto, tramite la riproduzione dell'epigrafe, è restituire questa storia al luogo dove è stata rinvenuta: una soluzione innovativa che supera le frontiere e ricorda che il patrimonio culturale è di tutti, e da tutti deve essere fruito.

Il progetto è sostenuto e cofinanziato da ArcheoCrowd, la prima società italiana che sostiene la ricerca nel patrimonio culturale unicamente tramite fondi privati . Nata per iniziativa di un gruppo di giovani imprenditori appassionati, ha sviluppato un processo innovativo di investimento e finanziamento, e si è occupata della realizzazione di questa campagna di raccolta. ArcheoCrowd e la Società Friulana di Archeologia, grazie al sostegno dei propri soci, forniranno i fondi necessari per integrare questa raccolta e permettere la realizzazione del progetto.

Un'epigrafe, una storia

L’epigrafe riporta la dedica funeraria di Caio Tizio figlio di Caio della tribù Voltinia originario della Colonia Julia Viennensis (attuale città di Vienne nella regione storica francese dell’Alvernia) che si identifica come veterano della legione XV Apollinaris.

Testo: C(AIVS) TITIVS C(AI) F(ILIVS) / VOLT(INIA) VIENNA / VETERANVS / LEG(IONIS) XV APOL(LINARIS)

L’epigrafe, in pietra calcarea, misura cm 102x65x14.

La legione XV Apollinaris fu una delle legioni romane più importanti nell’organico dell’esercito romano operativa tra il 41 a.C. fino al V sec. d.C. Nel corso del I sec. d.C. operò nell’area balcanica dalmato-pannonica con stanziamenti nelle città di Carnuntum, Emona (Lubiana) e Siscia (Sisak). Si indicava con il termine  di veterano il soldato/legionario che aveva compiuto onorevolmente (meritandosi l’honesta missio ) il suo lungo servizio  operativo che durava anche più di vent’anni. Era prassi che il congedato ricevesse come premio un lotto di terreno o un premio in denaro.

Il legionario a cui si riferisce l’epigrafe si chiamava dunque Caio Tizio : era originario dell’Alvernia, nell'odierna Francia, e aveva prestato servizio nella Legione XV. Un Gallo di stirpe celtica, quindi, al servizio dell'impero romano , che al termine della arriera si era insediato nell’area istriana dove concluse la sua esistenza.

Come utilizzeremo i fondi raccolti

I fondi raccolti saranno utilizzati integralmente per coprire parte dei costi connessi alla realizzazione della copia dell'epigrafe, e della documentazione che racconetrà l'iniziativa. La tecnica innovativa e non invasiva che si vuole adottare per la riproduzione di questa epigrafe utilizza un sistema di stampa 3D ABS in gomma siliconica per poi riprodurre copie in poliuretano e in gesso. Una copia sarà utilizzata a scopo didattico nell’ambito della Scuola Estiva di Epigrafia organizzata annualmente dalla SFA in collaborazione con l’Università di Graz (Austria). Una seconda copia dell’epigrafe sarà consegnata al Museo Archeologico di Capodistria (Slovenia).

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

    10. Ridurre le disuguaglianze

    Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

    17. Partnership per gli obiettivi

    Rafforzare le modalità di attuazione e rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile.