or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Soli eravamo

A campaign of
Fabrizio Coscia

Contacts

A campaign of
Fabrizio Coscia

Soli eravamo

Campaign ended
  • Raised € 1,105.00
  • Sponsors 8
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing

A campaign of 
Fabrizio Coscia

Contacts

The project

Possono un romanzo, una poesia, un quadro o una musica cambiare la nostra vita? Illuminarla di un significato che ci era stato nascosto fino a un attimo prima? Mostrarci una strada mai percorsa? Secondo l’autore di questo libro sì. A patto di lasciarci coinvolgere incondizionatamente dall’amore per l’arte. Ed è proprio quello che ci invita a fare, proponendoci un viaggio insolito in una narrazione, condotta sempre con leggerezza, che intreccia le biografie di scrittori, pittori e musicisti famosi e l’analisi delle loro opere alle considerazioni personali o alle divagazioni autobiografiche. Un viaggio che regala al lettore una serie di aneddoti curiosi e talvolta poco conosciuti sulle figure di Rimbaud, Kafka, Dante e Joyce, Keats, Proust, Tolstoj e Leopardi, fino alle riflessioni sulla pittura di Caravaggio, Vermeer e Hopper o sulla musica di Mozart, Brahms e Schubert, di Bill Evans e i Radiohead. Muovendosi in equilibrio tra saggio, biografia e fiction, il libro - costruito su un montaggio narrativo capace di creare tra i diversi riferimenti nessi inediti e talvolta spiazzanti - racconta così il rapporto sempre oscillante tra verità e finzione, vita e arte, ma anche tra eros e malattia, successo e fallimento, impegno e fuga. E soprattutto propone l’appassionata difesa di un’idea di cultura intesa, secondo le parole di T.S. Eliot, come «ciò che rende la vita degna di essere vissuta».

L’autore

Fabrizio Coscia è nato a Napoli, dove vive, nel 1967. È insegnante, scrittore e giornalista. Ha collaborato al quotidiano «Liberazione» e al settimanale «Il Diario». Scrive da anni sulle pagine culturali del «Mattino». Ha pubblicato il romanzo Notte abissina (Avagliano, 2006) e il racconto Dove finisce il dolore , nella raccolta antologica Napoli per le strade (Azimut, 2009, Premio Girulà 2009).

Rewards

Contribute
Campaign ended
Choose this reward
€12.00

Libro

Select

Comments (3)

Per commentare devi fare
  • DL
    Domenico  Sono contento di partecipare a questo progetto letterario originario...e desidero presto ricevere i testi per poterli leggere...
    • CC
      Claudia  Io ci sono
      • MC
        Massimo  Lo seguo da tempo e non vedo l'ora di leggere il suo nuovo romanzo