or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network NaturaSì

SEMI RIVOLUZIONARI: BIODIVERSITÀ CONDIVISA PER UN’AGRICOLTURA LIBERA

A campaign of
Fondazione Seminare il Futuro

Contacts

A campaign of
Fondazione Seminare il Futuro

SEMI RIVOLUZIONARI: BIODIVERSITÀ CONDIVISA PER UN’AGRICOLTURA LIBERA

Support this project
14%
  • Raised € 1,090.00
  • Target € 7,500.00
  • Sponsors 18
  • Expiring in 30 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Food & agriculture
  • Obiettivi
    2. Sconfiggere la fame
    12. Consumo e produzione responsabili
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Fondazione Seminare il Futuro

Contacts

The project

Per fare un albero ci vuole un seme.

Semplice! Ma anche per fare un frutto per una macedonia, un'insalata e il grano per il pane, ci vogliono i semi di varie specie alimentari vegetali. I semi sono alla base della nostra alimentazione, quindi della nostra vita.

Vorremmo condividere con te questo percorso di conoscenza, di saperi antichi e moderni per tracciare insieme una strada nuova per semi liberi.

Per questo, abbiamo pensato ad un crowdfunding, in cui ciascuno possa liberamente partecipare alla nostra ricerca aiutandoci ad acquistare uno strumento che ci permetterà di rendere più efficiente la selezione nei campi catalogo!

Vieni a scoprire il nostro progetto: perché ogni seme deve avere una possibilità.
Di riprodursi, di arricchire la biodiversità e di donare all’agricoltore possibilità di scelta.


In questo stanno il valore e la bellezza dell’attività agricola: tutto parte da un seme!


Chi siamo

L’obiettivo della Fondazione Seminare il Futuro è quello di preservare sementi tradizionali e selezionare nuove varietà vegetali adatte alle condizioni di coltivazione dei sistemi agricoli biologici, biodinamici e a basso impiego di mezzi tecnici.
Siamo nati un sogno: rendere liberi dai monopoli e oligopoli delle grandi ditte sementiere i semi e gli agricoltori.

Conosciamoci meglio: https://www.seminareilfuturo.it/

Scopo della Fondazione è quello di occuparsi di sviluppo di nuove sementi per l’agricoltura biologica e biodinamica , recuperare e valorizzare la biodiversità orticola italiana.


L’importanza della biodiversità coltivata

Un tempo l’agricoltore poteva scegliere quali varietà di prodotti coltivare e ne conservava il seme anno dopo anno, in base al loro adattamento alle condizioni climatiche tipiche del territorio.
Oggi, troppo spesso, la produzione del seme è affidata ad aziende sementiere multinazionali.
Le stesse che producono anche fertilizzanti, pesticidi e fungicidi necessari per un'agricoltura di tipo industriale.

La scelta degli agricoltori ricade quindi tra poche varietà selezionate più per un'agricoltura industrializzata che per la loro capacità di adattamento alle condizioni locali ed a un’agricoltura biologica.

Ma com’è possibile che i semi che si piantano in Perù siano gli stessi che si seminano in Italia o in Vietnam? Presto detto: la chimica trasforma l’ambiente agricolo rendendolo tutto omogeneo, attraverso l'uso di fertilizzanti, pesticidi e fungicidi che fanno inoltre aumentare l’inquinamento ambientale.

Mancano semi adatti all’agricoltura biologica, liberi da manipolazioni genetiche, da oligopoli e monopoli economici, liberi di essere auto riprodotti dagli agricoltori e 100 % adatti a un'agricoltura locale, biologica e biodinamica.
Stiamo perdendo la biodiversità e la varietà delle piante coltivate, quindi anche del cibo: stando ai dati FAO, il 75% delle specie vegetali un tempo impiegate in agricoltura è scomparso.


Come lo facciamo

Tutto il processo di sviluppo di nuove varietà, dall’incrocio alla riproduzione del seme, avviene in regime di agricoltura biologica o biodinamica. In questo modo si può osservare fin dalle prime fasi di selezione l’interazione della pianta con l’ambiente e con il suolo e beneficiare di possibili effetti epigenetici.

La selezione biologica è un metodo di sviluppo e selezione di nuove varietà creativo, cooperativo e aperto al confronto con l’ambiente scientifico, all’intuizione e alle nuove scoperte.
Utilizza un approccio che rispetta le barriere naturali d’incrocio, basato su piante fertili che possono stabilire un rapporto vitale con il suolo e gli organismi che lo abitano.

Le varietà sviluppate devono fornire rese sufficientemente elevate e stabili facendo un uso minimo delle risorse esterne ed avere buone qualità nutrizionali e tecnologiche.


Perché un crowdfunding e come impiegheremo le risorse

Proprio come le piante, anche la ricerca nasce da un seme e come un seme ha bisogno di nutrimento. Attraverso la campagna crowdfunding vorremmo coinvolgerti per acquistare uno strumento indispensabile per la selezione delle sementi, una setacciatrice automatica che ci permetterà di efficientare la prima selezione dai campi catalogo.
6.500 € di quanto verrà raccolto sarà destinato all'acquisto di questo strumento.
1.000 € verranno utilizzate per comunicare, gestire e inviare le ricompense della campagna.

Crediamo che tramite i semi si possano costruire comunità di agricoltori e cittadini, uniti dal desiderio di un sano rapporto con la terra, che rafforzi le nostre comunità.

Vorremmo che il nostro lavoro fosse un laboratorio di partecipazione, aperto anche alle persone che vogliano approfondire la conoscenza di questo mondo affascinante e complesso.


Per raggiungere i 7.500€ necessari all’acquisto abbiamo bisogno della tua partecipazione!

Perché da un piccolo seme possa nascere un frutto di cambiamento e libertà!

Segui le nostre iniziative sulla pagina Facebook di NaturaSì

Comments (4)

Per commentare devi fare
  • MM
    Milena ............perchè ci credo
    • EG
      Elisa un piccolo grande passo per seminare il futuro, grazie a voi!
      • mf
        maurizio domenico in bocca al lupo per il vostro "buon "progetto
        • EB
          Emiliano Un contributo per una campagna coraggiosa!

          Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

          Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

          2. Sconfiggere la fame

          Sconfiggere la fame: porre fine alla fame, garantire la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un'agricoltura sostenibile.

          12. Consumo e produzione responsabili

          Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

          15. Vita sulla terra

          Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

          Vuoi sostenere questo progetto?