oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Network di Banca Etica

RIO SELVA | HOMO HOMINI HUMUS sostieni la ristrutturazione degli spazi a uso sociale

Una campagna di
domenico Maffeo

Contatti

Una campagna di
domenico Maffeo

RIO SELVA | HOMO HOMINI HUMUS sostieni la ristrutturazione degli spazi a uso sociale

Sostieni questo progetto
0%
  • Raccolti € 40,00
  • Obiettivo € 7.500,00
  • Sostenitori 3
  • Scadenza 35 giorni rimanenti
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Food & agricoltura

Una campagna di 
domenico Maffeo

Contatti

Il Progetto

“L’uomo coltiva la conoscenza dell’uomo e non tanto la terra”

Masanobu Fukuoka durante un soggiorno in Rio Selva nel 1981

Sostieni gli spazi a uso sociale

della BioFattoria Rio Selva

La Cooperativa intende sempre più essere strumento di sostenibilità e di inclusione per diventare bene comune della collettività territoriale.

La riqualificazione e il riuso di spazi agricoli permetteranno:

di potenziare e migliorare l’offerta della già presente sala multifunzionale › aula didattica, sala per attività con la disabilità e il disagio, sala pasto agrituristica

di aumentare la funzionalità dello spazio artistico › arte-terapia e musico-terapia.

di trasformare un locale ora adibito a magazzino in un laboratorio polifunzionale per l'offerta agrituristica e per le trasformazioni agricole di filiera locale a servizio del consumo critico e dell’economia circolare

La biofattoria sociale

diverrà l’emblema della fede nell’uomo e nelle sua capacità di amare e di essere comunità accogliente, di superare l’ottica della “normalità” utilitaristica peraprirsi alla ricchezza del diverso, dello straniero, del diversamente abile: un superamento culturale dell’ottica dello “scarto” attraverso la pratica dell’ascolto profondo, della condivisione e dellacomunicazione nonviolenta.

L’accoglienza agrituristica

- agricampeggio - verrà finalizzata per rendere possibile la ri-creazione personale e comunitaria in un ambiente naturale e sociale carico di significato: è fondamentale il confronto e lo scambio siacon il viaggiatore attentoe responsabile, che con l’abitante del territorio limitrofo.

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • AB
    ALESSIO  buon lavoro!
    • avatar
      Andrea  ok. ho capito. grazie

      Community

      Vuoi sostenere questo progetto?