or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Rgb outdoor light festival 27-28 marzo roma

A campaign of
diego labonia

Contacts

A campaign of
diego labonia

RGB Outdoor Light Festival 27-28 marzo ROMA

Rgb outdoor light festival 27-28 marzo roma

Campaign ended
  • Raised € 539.00
  • Sponsors 29
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Events & festivals

A campaign of 
diego labonia

Contacts

The project

Nel 2015, proclamato dall' Unesco “Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce”, RGB Outdoor Light festival realizza un progetto d'illuminazione artistica urbana che, attraverso una passeggiata, si propone di coinvolgere i quartieri del V Municipio della città di Roma: Pigneto/ Marranella/ Tor Pignattara. Abbiamo scelto un percorso di cinque chilometri che ha come scopo quello di condurre il pubblico dall' isola pedonale del Pigneto fino al Parco Sangalli, invitandolo ad attraversare, seguendo una costellazione di opere luminose in stretta relazione con i luoghi, le architetture e chi le abita, vie e vicoli che solitamente non hanno un flusso pedonale intenso.

ll Festival si svolgerà nei giorni 27 e 28 marzo 2015 e la partecipazione del pubblico sarà interamente libera e gratuita.

L’obiettivo che RGB si pone è quello di dare risalto ed un valore aggiunto a tutto quello che ad uno sguardo approssimativo e superficiale risulta sciatto, brutto, degradato, ma che invece racchiude dentro di sé un messaggio ben preciso, un segno indistinguibile del passaggio quotidiano della vita urbana del passato e del presente e che ci preavvisa il futuro. La passeggiata e la luce sono i mezzi che abbiamo scelto per far attraversare al pubblico questi luoghi che altrimenti resterebbero nell' anonimato. Questo per dimostrare che con interventi mirati si possono rendere interessanti e sorprendenti angoli che vivono nel degrado e nell'abbandono. La passeggiata invita a fare un esercizio visivo poiché ha un tempo di esecuzione lento e permette di individuare luoghi, forme, sensazioni, luci insolite e sorprendenti. La luce cambia i posti e li trasforma e camminare attraverso questi luoghi permetterà di vedere e rivedere le cose sempre in maniera diversa, come in un caleidoscopio. Lo stravolgimento dei cliché è uno dei nostri scopi, ci immaginiamo un flusso continuo di persone che si districano per il percorso e senza accorgersene si troveranno in posti che non hanno mai visto dal vivo, ma che appartengono al loro immaginario plasmato dai media, un immaginario che non corrisponde alla realtà. Light designer, videomaker, visual artist e architetti sono chiamati a presentare interventi di social lighting, architectural lighting, light installation, guerrilla lighting, urban light, videomapping, lighting labs.

Chiediamo il vostro aiuto attraverso questa piattaforma di crowfunding poichè RGB è un festival che parte dal basso, che nasce per ridare vita (e luce in questo caso) alle periferie, a quei quartieri che di solito sono lasciati al buio, e chi se non i cittadini stessi possono interessarsi a questo progetto? Stiamo chiedendo 15.000 euro per realizzare un festival che sia completamente gratuito per chi ne usufruisce. Stiamo chiedendo il vostro aiuto per poter pagare nel modo appropriato tutti gli artisti che presenteranno le loro opere al festival. Aiutateci a realizzare questo festival e a darci la possibilità di dargli una continuità. A tutti quelli che diventerranno nostri sostenitori invieremo via mail il materiale digitale, con le installazioni spiegate singolarmente complete di foto e video (ove siano esistenti), e una cartolina di ringraziamento dai luoghi e dagli artisti del festival.

OPERAZIONE TRASPARENZA:

Quando abbiamo presentato il progetto a Zètema abbiamo fatto una richiesta di sovvenzione pari al massimo richiedibile e cioè 40.000 euro + iva per un totale di 48.800 euro iva inclusa e abbiamo dichiarato un disavanzo pari a 9.406,20 euro iva inclusa che avremmo coperto con un crowfunding e nel caso non fossimo arrivati alla cifra necessaria avremmo tagliato delle voci dal budget.

Anche arrivando secondi su 180 con un progetto che è la prima volta che viene fatto a Roma e in Italia, con 32 artisti di cui 4 provenienti anche dall'estero, 37 opere distribuite per 5 Km di percorso, ci siamo visti approvare il progetto ma con un taglio di quasi il 25% e con la clausola di non poter toccare il programma artistico! e dire che siamo arrivati secondi!

A questo punto abbiamo ripreso in mano il progetto, che a quasto punto aveva un disavanzo di 20.386,70 euro, abbiamo tagliato qualche voce e siamo scesi a 14.650 euro di disavanzo, ecco da dove arriva la nostra richiesta di budget di crowfunding. Inoltre abbiamo scelto la modalità Raccogli tutto, perchè non sappiamo se riusciamo ad arrivare allo scopo prefissato dei 15.000 euro, ma comunque qualsiasi cifra raggiungiamo ci aiuta, per il resto che mancherebbe agiremo sui nostri personali compensi che già si aggirano intorno ai 400/500 euro al mese di media.

Per qualsiasi delucidazione ci potete contattare direttamente al 3381182870 - Grazie

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"Camminiamo e non ci accorgiamo, non esiste un'educazione alla luce, esiste solo “si vede, non si vede”, un ON/OFF che ci fa perdere tutto, uno spettro di possibilità che abbiamo ma al quale nessuno ci indirizza. La luce in città è solo funzionale a vedere e a farsi vedere, ma per noi è molto altro.
Il buio ci aiuta, non è un nemico, è come una tavolozza bianca dove sono aperte tutte le possibilità per dare colore, spessore ed anima a strutture costruite solitamente per vivere con la luce del giorno.
Questa è la scommessa e la sfida che lanciamo a noi stessi.
La vera anima di quello che vediamo si nasconde dietro un'ombra, è da questo concetto che abbiamo sviluppato l'idea di RGB ."

Comments (5)

Per commentare devi fare
  • FT
    Francesca per troppo tempo abbiamo pensato la bellezza come bene individuale da tenere conservato in casa, magari in una cassaforte ben protetta; riprendiamocela nell'unico posto in cui può essere di tutti, perchè non è un vezzo, nè un abbellimento posticcio; la bellezza è un valore basilare per la qualità della nostra vita.
    • MA
      Miguel piú luce per tutti, daje!
      • AR
        Alessandro In bocca al lupo!
        • MC
          Massimo Dare la possibilità ad un posto di farsi vedere sotto un'altra luce e' una bella idea che mi sento di sostenere. In bocca al lupo al gruppo e al progetto!
          • avatar
            diego Bisogna credere in se stessi prima che gli altri credano in te! e noi ci crediamo..beccati sti 5 euri

            Community