or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Resistenza! Il gioco da tavolo sulla lotta di Resistenza nella Seconda guerra mondiale.

A campaign of
Archivi della Resistenza Circolo Edoardo Bassignani

Contacts

A campaign of
Archivi della Resistenza Circolo Edoardo Bassignani

Resistenza! Il gioco da tavolo sulla lotta di Resistenza nella Seconda guerra mondiale.

Resistenza! Il gioco da tavolo sulla lotta di Resistenza nella Seconda guerra mondiale.

Support this project
100%
  • Raised € 5,016.00
  • Target € 3,000.00
  • Sponsors 71
  • Expiring in 4 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Comics & games

A campaign of 
Archivi della Resistenza Circolo Edoardo Bassignani

Contacts

The project

Resistenza!

Il gioco da tavolo sulla lotta di Resistenza nella Seconda guerra mondiale.

//ENGLISH VERSION BELOW//

La Resistenza non è un gioco, ma giocare può aiutare a far conoscere la storia della Lotta di Liberazione.Resistenza! è il prodotto di una collaborazione tra Alessio Serafini e Archivi della Resistenza - Circolo Edoardo Bassignani (Fosdinovo, MS), per la realizzazione di un gioco di strategia che rievoca la Resistenza durante la seconda guerra mondiale tra il nord della Toscana, all’ombra delle Alpi Apuane. Hanno patrocinato il progetto l'Istituto Nazionale Ferruccio Parri, l'ANPI, il Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo e l'Istituto Storico della Resistenza Apuana (ISRA). Con questo crowdfunding vogliamo produrre una prima tiratura di cento copie.

Resistenza! è un gioco cooperativo, in cui da uno a sei giocatori e giocatrici assumono il ruolo di brigate partigiane e giocano insieme contro il gioco, che rappresenta le attività repressive delle forze di occupazione nazifascista. Per vincere, le brigate dovranno attaccare i convogli nemici lungo le vie del fondovalle, limitare i danni delle rappresaglie nazifasciste, per sé e per la popolazione civile, e partecipare alle battaglie di liberazione finale.

Il ritmo di gioco è scandito da carte evento illustrate da fotografie d’epoca, che rievocano i drammatici fatti storici della Resistenza in ordine cronologico. All’interno di questa cornice, riprodotta con attenzione storiografica e plausibilità storica, le brigate hanno comunque grande libertà d’azione: tutti gli elementi essenziali della lotta sono incorporati nelle meccaniche di gioco, dall’operato delle staffette partigiane ai lanci di materiale aviotrasportati, dagli assalti ai polverifici alle azioni di sganciamento.

Un personaggio, con specifiche abilità speciali, è associato a ciascuna brigata. I sei personaggi (Vanda Bianchi, Giorgio Mori, Graziella Tassi, Almo Bertolini, Giuseppina Cogliolo e Vegliante Torri, due dei quali, la pontremolese Lalla Tassi e il carrarese Giorgio Mori, sono ancora in vita) sono stati scelti per rappresentare, per quanto possibile, una gamma di esperienze e provenienze diverse, politiche e geografiche. Altri personaggi partigiani di rilievo (come Laura Seghettini, Dante Castellucci, Edoardo Bassignani, Bruno Bacci e Domenico Azzari) appaiono direttamente nel gioco tramite carte evento dedicate.

Tramite tali azioni e abilità le brigate dovranno scegliere se occupare posizioni più vicine al fondovalle, che saranno più favorevoli nelle imboscate ai convogli ma anche più pericolose in caso di rappresaglia, oppure se ritirarsi su colline e montagne. Questo dilemma, assieme alla decisione cruciale di quali attacchi effettuare, costituiscono l’ossatura strategica del gioco. Il gioco include una variante semi-cooperativa, che introduce l’ulteriore ruolo di commissario politico.

Link all'ESEMPIO DI SVOLGIMENTO DI GIOCO

Resistenza! è un gioco di strategia piuttosto complesso, proprio perché si prefigge di rievocare la lotta partigiana ad un certo livello di dettaglio. Comunque, essendo un gioco cooperativo, può essere giocato anche da gruppi in cui una sola persona abbia familiarità con le regole, e le introduca agli altri durante il gioco. Inoltre, il gioco contiene una versione semplificata delle regole, per chi voglia ripercorrere gli eventi narrati con meno impegno, oppure voglia avvicinarsi alla versione completa gradualmente.

Link al REGOLAMENTO

Link alle REGOLE SEMPLIFICATE

Oltre allo straordinario materiale fotografico d’archivio, il gioco include illustrazioni originali (realizzate da Ronch: ronch.co.uk), spesso tratte da ritratti d’epoca dei protagonisti diretti. È inoltre corredato da un opuscolo di cenni storici, che collega il materiale trattato nel gioco ai fatti storici che lo hanno ispirato.


Una prima recensione del gioco (in inglese, ogni scatola contiene sia la versione italiana che quella inglese), si trova qua:

Link alla RECENSIONE

I proventi del gioco sosterranno le attività di Archivi della Resistenza e la gestione del Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo (MS).

ENGLISH VERSION

We will ship to EU and UK at no additional cost.

Resistenza!

A board game on the partisan resistance struggles of the second world war.

Resistenza! was born of a collaboration between Alessio Serafini and Archivi della Resistenza (Fosdinovo, MS), aimed at realising a strategy board game that would evoke the resistance struggles of world war two in northern Tuscany, on the foothills of the Apennine mountains and Apuan Alps.

Resistenza! is a cooperative game, where one to six players control partisan brigades and work together against the game, which represents the repressive activities of the nazifascist forces. In order to prevail, the brigades will have to succeed in ambushing convoys along the main communication lines of the valley’s floor, in mitigating nazifascist reprisals on both themselves and the civilian population, and in freeing the local main towns before the arrival of the Allied troops.

A deck of illustrated event cards sets the pace of the game and recalls the historical events in chronological order. Within such a setting, reproduced with an eye to historical rigour and plausibility, the brigades have great freedom of action: all of the key elements of the partisan struggle find a place in the game mechanics, ranging from the actions of the dispatch-rider (the “staffette”) to Allied materiel airdrops, from gunpowder factories assaults to sudden disengagements. 

A character, with specific special abilities, is also associated to each brigade. The six characters (Vanda Bianchi, Giorgio Mori, Graziella Tassi, Almo Bertolini, Giuseppina Cogliolo e Vegliante Torri, among whom Lalla Tassi and Giorgio Mori are still alive to this day) have been chosen so as to represent a variety of experiences and origins, both political and geographical. Other prominent partisans (such as Laura Seghettini, Dante Castellucci, Edoardo Bassignani, Bruno Bacci and Domenico Azzari) make direct appearances in the game through dedicated event cards.

Through such actions and abilities the brigades will be confronted with the dilemma of whether to operate from positions closer to the valley’s floor, which will be more favourable for convoy  ambushes but also more dangerous when reprisals strike, or whether find safety on mountains and hills. Such a choice, as well as the key decision of which battles to pick, form the game’s strategic backbone. The game includes a semi-cooperative variant too, which introduces the role of political commissioner.

Resistenza! is a relatively complex strategy game, because it intends to evoke the partisan struggle at a rather fine level of detail. Yet, being a cooperative game, it can be fully enjoyed even by groups where only one player is familiar with all of the rules, which can be introduced to the other players as the game unfolds. Besides, the game comes with a simplified version of the rules, for those who may want to retrace the historical events covered in the game with less effort and time, or for those that may want to approach the standard rules gradually.

LINK TO RULES
LINK TO SIMPLIFIED RULES

Besides the evocative historical photographic material found on the event cards, other game components are lavishly illustrated with original artwork (courtesy of Ronch, see ronch.co.uk), often inspired by original photographic portraits. Moreover, the game is completed by booklet of historical notes, that links game events and mechanisms to the historical facts that inspired them.

A video review of the game (which comes in Italian and English versions), may be found here:

LINK TO REVIEW

The proceedings from the game will support the activities of Archivi della Resistenza and the  running of the Audiovisual Museum of the Resistance (Fosdinovo, MS).

Comments (15)

Per commentare devi fare
  • avatar
    luca grazie mille a voi
    • avatar
      Nicola Bella iniziativa per sostenere un nobile progetto! Complimenti!!
      • CG
        Carla Voglio ringraziare i Compagni e le Compagne di Archivi della Resistenza per l'impegno e l'entusiasmo che sempre dimostrano nelle cose interessanti che fanno. Siete un punto di riferimento importante della mia vita. Un Abbraccio Resistente di Cuore
        • PF
          Paolo Ottima idea per rafforzare i ricordi in modo piacevole
          • GP
            Gianna non vedo l'ora di giocare
            • mn
              marina Vi ringrazio, attendo il gioco da tavolo.
              • AA
                Andrea Grazie
                • GZ
                  Giovanni Ottima iniziativa, con i tempi che corrono ...
                  • avatar
                    Niccolò Un piccolo contributo per una bella idea. Spero di poterne presto fare dono a un caro amico appassionato di giochi da tavolo. Un saluto
                    • avatar
                      Fabrizio Bravi!!! Bellissimo progetto

                      Vuoi sostenere questo progetto?