oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

La primavera da lontano

Una campagna di
Giovanni Ragonesi

Contatti

Una campagna di
Giovanni Ragonesi

La primavera da lontano

Campagna terminata
  • Raccolti € 632,00
  • Sostenitori 38
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
Giovanni Ragonesi

Contatti

Il Progetto

Che arrivati ai trent’anni ognuno debba attraversare una crisi, a Valerio era sembrato uno stereotipo del quale aveva fatto volentieri a meno.

Ha un lavoro precario in una casa di produzione di film hard che lo assorbe come un qualsiasi lavoro a tempo pieno e non gli lascia energie per strozzarsi di pensieri superflui. Poi le cose cambiano e il suo equilibrio inizia a cedere. La notizia dell’imminente matrimonio della sorella gli ricorda la terremotata situazione familiare e i legami che non riesce a gestire. Un gioco in una chat d’incontri, dove finge di essere una ragazza paraplegica, accende il sospetto che la disillusione sentimentale non sia un traguardo accettabile. Infine, dopo un’allucinata festa di compleanno dove incontra Alessandro – un vecchio amore abortito –, iniziano le apparizioni di un fantasma, contornate da episodi insoliti che sembrano il sintomo di un’overdose di film horror. Tutto questo fa precipitare Valerio in una dimensione surreale di memorie sotterranee e frammenti luttuosi, da cui l’assunzione massiccia di psicofarmaci non riesce a liberarlo. Anzi, come un’astronave che cessa di mandare segnali, si allontana da tutto.

Giovanni Ragonesi è nato nell’anno in cui David Bowie pubblicava il suo maggiore successo americano e iniziava a cibarsi di solo latte e anfetamine. Ha studiato Filosofia a Bologna nel periodo in cui la città digeriva il suo passato recente e cambiava pelliccia. Per adesso vive a Milano dove in segreto legge i Tarocchi. Ha scritto piccolissime cose qua e là, con discrezione. Questo è il suo primo romanzo.

Leggi un estratto nella sezione gallery

Commenti (0)

Per commentare devi fare

    Community