or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

BELLA DENTRO - Il Gusto del Buon Senso

A campaign of
Luca Bolognesi

Contacts

A campaign of
Luca Bolognesi

BELLA DENTRO - Il Gusto del Buon Senso

BELLA DENTRO - Il Gusto del Buon Senso

Support this project
3%
  • Raised € 1,125.00
  • Target € 35,000.00
  • Sponsors 22
  • Expiring in 15 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Food & agriculture
  • Obiettivi
    8. Lavoro dignitoso e crescita economica
    12. Consumo e produzione responsabili

A campaign of 
Luca Bolognesi

Contacts

The project

PREMESSA: IL PROBLEMA DELLO SPRECO ORTOFRUTTICOLO

Ogni anno in Italia dal 30% al 70% di frutta e verdura prodotta nelle nostre campagne (mediamente 7,5 MILIONI DI TONNELLATE) viene scartato in fase di raccolta solo perché esteticamente imperfetto e quindi fuori dagli standard estetici richiesti dalla grande distribuzione (ad es. frutti o ortaggi segnati dalla grandine, dal vento, di forma irregolare, troppo grandi, troppo piccoli ecc).

Tutti questi “difetti” superficiali e perfettamente naturali, non hanno ovviamente alcun impatto sul sapore o sull’effettiva qualità dei prodotti, ciò nonostante, il mercato oggi non riconosce loro alcun valore, costringendo i produttori a lasciarli a terra nei campi senza percepire nessun compenso per il lavoro e le risorse economiche e ambientali spese per coltivarli.

Si tratta di uno spreco ingiustificabile di cibo buono e di risorse ambientali utilizzate per produrlo nonché un grave danno economico per gli agricoltori Italiani.

IL PROGETTO BELLA DENTRO

E’ partendo da questo problema che, ad aprile 2018 Camilla e Luca due trentenni di Milano, fondano Bella Dentro : un progetto divenuto start-up che vuole privilegiare la qualità e non più l’apparenza, rompendo quegli schemi che fino ad oggi hanno causato sprechi ingiustificati.

Una vera e propria filiera alternativa , che raccontando la naturalezza e la bontà di un “difetto” , vuole dare la possibilità di fare un acquisto di buon senso, ridando GIUSTO VALORE non solo a quel prodotto ingiustamente definito “scarto”, ma soprattutto a chi ogni stagione, con pazienza e dedizione, ha investito tempo, denaro e fatica per vederlo nascere.

Per farlo Bella Dentro acquista direttamente dai produttori AD UN PREZZO EQUO tutti quei prodotti imperfetti che non gli vengono accettati dalla grande distribuzione e che sarebbero dunque costretti a mandare al macero.

Una volta acquistati, grazie ad una continua attività di comunicazione e sensibilizzazione su questo genere di spreco, Bella Dentro li propone in vendita a privati, ristoranti, laboratori e gruppi di acquisto, interessati a fare una spesa sostenibile e conveniente. Fino ad oggi, l’attività di vendita di Bella Dentro è stata fatta su una mitica apecar ricoperta di prato verde che scorrazza, un pò traballante per le strade di Milano.

Con questo sistema, in poco più di un anno e mezzo, Bella Dentro è riuscita a SALVARE e dunque ad acquistare e rivendere più di 35.000 kg di frutta e verdura che sarebbe altrimenti andata sprecata.

I prodotti Belli Dentro da salvare in giro per l’Italia però sono davvero tantissimi e riuscire a farlo solo con un’ apecar vendendo ortofrutta fresca sfusa è ovviamente una missione impossibile.

Come fare dunque ad aumentare i volumi di frutta e verdura acquistati senza correre il rischio di sprecarli perché vanno a male prima di riuscire a venderli tutti con l’ape? Come aumentare la vita di questi prodotti e aumentarne il valore non solo economico, ma anche etico-sociale?

Per riuscire a salvare sempre più prodotti dallo spreco e aumentare il proprio impatto sociale sul territorio, Bella Dentro ha deciso di avviare un’attività di trasformazione alimentare professionale insieme a L’Officina Cooperativa Sociale .

L’OFFICINA COOPERATIVA SOCIALE

L'Officina Coop Sociale L’Officina , è nata nel 2015 a Codogno, in provincia di Lodi con l’obbiettivo di formare e far lavorare persone con autismo caratterizzato da ritardo cognitivo .

Il metodo dell’Officina è quello di attivare percorsi individualizzati per tutti , disabili e non. Percorsi che non si concentrano sulle mancanze, ma che valorizzano i punti di forza di ognuno attraverso un lavoro reale, non terapeutico né assistenziale.

L’obiettivo è scoprire le attitudini, le capacità, i punti di forza della persona, tenendo conto delle sue esigenze. In questo modo si evita fin da subito di metterla in una situazione che le possa creare disagio; ad esempio ci sono autistici che non amano certi tipi di rumore o alcuni aspetti tattili. C’è poi chi è molto bravo a concentrarsi su un particolare, e allora quella che prima sembrava una fissazione diventa un punto di forza. All’osservazione segue la fase di messa in pratica del lavoro in piena sinergia. I fondatori della cooperativa lavorano sempre insieme ai ragazzi così da evitare di creare pressioni da performance e permettere di sviluppare capacità importanti come quelle dell’imitazione e dell’interazione. Altro tassello fondamentale è i l confronto costante con la famiglia dei lavoratori con autismo, che li conosce meglio di chiunque altro. Alla fase di affiancamento segue l’attivazione del tirocinio remunerato oltre alla possibilità di diventare soci , scelta che viene proposta a qualunque lavoratore.

Perché Bella Dentro ha scelto L’Officina come partner produttivo? La risposta è tutta nelle parole di Paola, una dei 3 fondatori della cooperativa sociale: “Con queste esperienze lavorative non miriamo a far diventare la persona qualcosa di altro, o a dimenticare la sua disabilità. Vogliamo invece far emergere le abilità che in qualche modo esistono in ognuno di noi, al di là del disturbo. Perché quando ci sentiamo valorizzati la vita diventa migliore, per chiunque ”.

Quando si dice affinità elettive! Frutta o verdura, fruttivendolo o poeta, autistico o disabile, SIAMO TUTTI BELLI DENTRO!

A COSA SERVONO I SOLDI? IL LABORATORIO DI ESSICCAZIONE

Essiccazione Bella Dentro vuole avviare, un laboratorio di essiccazione di frutta e verdura , grazie al quale trasformare e valorizzare ulteriormente tutti i  prodotti Belli Dentro salvati dalle aziende agricole italiane.

Perché l’essiccazione?

- Non altera le proprietà organolettiche dei prodotti

- Non richiede aggiunta di conservanti o antiossidanti

- Ha basso impatto ambientale

- Permette di trasformare sia frutta che verdure con lo stesso metodo e macchinario

Il funzionamento del laboratorio e il personale operativo sarà gestito interamente dall’Officina Cooperativa Sociale.

Per l’avviamento del laboratorio sono necessari:

  • Essiccatore professionale
  • Accessori/macchinari per il taglio di frutta e verdura
  • Accessori/macchinari per il confezionamento
  • Consulenza tecnica e formazione professionale del team del L'Officina sul mondo dell'essiccazione

I prodotti essiccati Belli Dentro, verrano poi venduti in tutta Italia tramite e-commerce e rivenditori insieme alle conserve (succhi e confetture) prodotte sempre grazie all’aiuto dell’Officina Cooperativa Sociale.

Comments (5)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Beatrice In bocca al lupo ragazzi!
    • CC
      Claudia Sarò sentimentale ma mi manca l'ape! Spero di rivedervi presto. In bocca al lupo :)
      • Cd
        Carmela Siete fortissimi! Continuate cosi :)
        • avatar
          Maddalena Chiara Bella e buona iniziativa!!!!!! In bocca al lupo
          • avatar
            Laura Ciao Luca e Camilla!!! Ciao anche alla vostra collega che non conosco :-) Siete grandi, continuate così! Vi seguo sempre! Alla prossima!

            Community

            Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

            Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

            8. Lavoro dignitoso e crescita economica

            Buona occupazione e crescita economica: promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.

            12. Consumo e produzione responsabili

            Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

            Vuoi sostenere questo progetto?