or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Baltea Lido: il primo lido pedonale di Torino!

A campaign of
Via Baltea

Contacts

A campaign of
Via Baltea

Baltea Lido: il primo lido pedonale di Torino!

Support this project
33%
  • Raised € 4,974.00
  • Target € 15,000.00
  • Sponsors 244
  • Expiring in 7 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    10. Ridurre le disuguaglianze
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Via Baltea

Contacts

The project

Baltea Lido: la tua isola pedonale!

Baltea Lido è un progetto promosso da Sumisura APS in collaborazione con i 10 co-gestori del centro culturale di via Baltea, a Barriera di Milano - Torino.

Con il tuo aiuto possiamo trasformare la strada antistante a via Baltea in uno spazio pedonale e in un bene comune bello, accessibile e adatto a tuttə.

Uno spazio accogliente dove il grigio dell’asfalto viene sostituito dalla vitalità di un lido. Un luogo pubblico ospitale  per chi vive il quartiere e chi ci passa per caso. Una strada di passaggio che si trasforma in una piazza dove incontrarsitra vicini di casa, per combattere la solitudine e incentivare la produzione di attività culturali aperte e gratuite per tuttə. 

Cosa ci ha portato fin qui

Nel 2020, in pieno lockdown ci siamo accorti di quanto fosse importante avere a disposizione spazi all’aperto dove poter stare insieme. Spazi di relazioni dove il distanziamento fisico imposto dalla pandemia non rischiasse di diventare anche distanza sociale fra le persone. Abbiamo realizzato più di 40 giornate di chiusura temporanea della via dove tanti vicini di casa, abitanti di Barriera e cittadini di Torino sono passati a giocare, rilassarsi, guardare un film o ascoltare musica.

Una sperimentazione che continua e che, ad oggi,  coinvolge attivamente abitanti e associazioni presenti all’interno di via Baltea in un processo partecipativo rafforzato anche grazie al Bando Bottom-Up e alla conseguente collaborazione con il Collettivo Fresco - Architettura e Partecipazione.

Come sarebbe se questa sperimentazione non fosse solo temporanea?!

Arrediamo insieme Baltea Lido

Immagina uno spazio aperto, verde e pedonale per tutta la cittadinanza. Una piazza pubblica in versione marittima: un luogo d’incontro con eventi e manifestazioni artistico-culturali, senza traffico  per tuttə pensato per la pausa, il relax e la socializzazione all'aperto

In questo modo potremmo donare insieme maggiore visibilità al centro civico culturale, consolidando il suo ruolo sociale in quartiere. Potrai tornare a vivere il quartiere a misura d’uomo e unirti agli abitanti in questa sua trasformazione. 

Vorremmo realizzare un’isola che non c’è, da costruire insieme a te! 

La sfida è quella di ottenere una concessione temporanea per la pedonalizzazione del tratto di via Baltea compreso fra via Soana e corso Vercelli (circa 400 mq di spazio) per rendere accessibile l’area pedonale alla comunità grazie a nuove attrezzature e arredi dove poter stare insieme, riposare e giocare.

A supporto del progetto, Sumisura APS insieme ai 10 co-gestori del community hub di via Baltea stipulerà un patto di collaborazione condiviso con la Città di Torino e la Circoscrizione, per prendersi cura della pedonale.

Cosa serve per creare Baltea Lido

Vorremmo trasformare questa strada grigia in un piccolo lido urbano arricchito con tanti arredi diversi da disporre e intercambiare a seconda delle necessità: sdraio, ombrelloni, giochi, piante e colori.  

Ma può esserci un lido senza le cabine balneari

Per contenere gli arredi abbiamo immaginato dei contenitori particolari, proprio a forma di cabina, facendoci sognare di essere sempre in vacanza, anche in città.

Il tuo aiuto è fondamentale

Per arredare Baltea Lido dobbiamo raccogliere € 15.000 entro metà dicembre. Solo così potremo creare uno spazio inclusivo e adatto a tutte le età e rendere la strada pedonale agibile per tutta la cittadinanza.

I fondi che verranno raccolti su questa piattaforma saranno utilizzati per acquistare arredi e materiali necessari, finanziare le attività di riqualificazione e progettare un'installazione speciale per la nuova via pedonale. Ci siamo dati degli step economici, così da riuscire anche con poco ad arredare il nuovo Lido!

Con il tuo aiuto potremo:

  • Acquistare gli arredi per rendere la pedonale un vero lido urbano: sdraio, ombrelloni, tavolini e sedie, nebulizzatori per le giornate calde e afose
  • Acquistare e personalizzare 3 cabine balneari dove riporre i nuovi arredi e tenere gli attrezzi per prenderci cura della pulizia e manutenzione del lido
  • Acquistare le piante in vaso che allestiranno lo spazio verde  pedonale 
  • Rendere la strada più bella con colori e disegni a cura di Alessandro Rivoir 
  • Acquistare i  giochi per i più piccoli per creare  uno spazio a misura di bambinə
  • Realizzare una grande lavagna esterna a disposizione di tutti dove troveranno spazio disegni e storie del quartiere
  • Migliorare  l’illuminazione della via installando delle luci tra le  cabine balneari così che, anche di sera, la strada sia più luminosa e sicura

Cosa faremo insieme grazie al tuo aiuto

Nel 2021 il community hub di via Baltea ha avuto circa 21.000 passaggi di persone fra clienti della gastronomia, utenti delle attività sociali e pubblico che ha partecipato a eventi culturali gratuiti. Baltea Lido ci permetterà di fare un grande salto: uscire su strada e raggiungere ancora più persone. 

In un pomeriggio di sole, grazie ai nuovi arredi:

  • più di 100 persone potranno sostare in uno spazio colorato e rigenerato
  • più di 70 persone potranno riposarsi su una sdraio, leggere un libro su un’amaca o giocare a scacchi seduti su una sedia da giardino
  • più di 40 persone potranno trovare riparo dal sole sotto gli ombrelloni
  • più di 20 bambini avranno a disposizione giochi da strada e un tappeto morbido dove fare le capriole
  • 900 kg di CO2 sarà assorbita in un anno dai 6 nuovi alberi della pedonale. Un piccolo aiuto nella lotta contro il riscaldamento globale!

Entra a far parte della nostra grande famiglia!

Via Baltea è un community hub nato nel 2014 nel quartiere di Barriera di Milano a Torino: un progetto di rigenerazione urbana con impatto sociale e culturale: uno spazio di comunità che promuove pratiche collaborative basate sulla partecipazione e sul mutualismo in collaborazione con più di 100 associazioni ed enti del territorio. 

Il team di progetto è composto dai 10 co-gestori del centro culturale e il Collettivo FRESCO - Architettura e Partecipazione - collettivo composto da architett*, pianificator*, designer e facilitator* che mette al centro del processo progettuale  il coinvolgimento diretto delle persone, considerandolo un motore per il cambiamento. La sua natura multidisciplinare permette una visione completa del processo e del progetto.

I 10 co-gestori di via Baltea sono:

  1. Sumisura - Risorse per l’ambiente e la città s.c. - cooperativa di lavoro che cura la gestione delle attività di somministrazione e coordina come capofila lo spazio del centro culturale di via Baltea.
  2. Sumisura APS - associazione che, all’interno di via Baltea, cura la gestione degli spazi dedicati alla cittadinanza, l’organizzazione di attività sociali, culturali e corsistiche finalizzate al trasferimento di saperi legati all’autoproduzione, al riciclo, alla riparazione, all’innovazione.
  3. Jazz School Torino - associazione che ha come scopo primario la diffusione del jazz, delle forme musicali vicine e connesse e la promozione dei prodotti artistici dei musicisti che le praticano, siano essi professionisti o dilettanti
  4. Panacea Social Farm scs - impresa sociale che ha sviluppato un progetto “bello e buono”, il primo forno a Torino ad amalgamare il sapore autentico del pane di qualità con i principi della responsabilità sociale. 
  5. Alessandro Rivoir -  scenografo e artista poliedrico, cura gli interventi di arte pubblica su strada e all’interno del community hub.
  6. Atelier Héritage - un laboratorio permanente per allievi delle scuole elementari e medie dedicato alla conoscenza attiva ed alla fruizione consapevole del patrimonio culturale.
  7. Banda Larga Associazione Culturale  - gestisce il canale web radio e i progetti culturali ad esso collegati, in particolare attività formative, laboratori di inclusione sociale, eventi culturali e percorsi di formazione tecnica radiofonica.
  8. Progetto Itaca Torino ODV - gestisce Club Itaca Torino, un centro per lo sviluppo dell’autonomia socio lavorativa di persone con una storia di disagio psichico.  Cura gli inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati.
  9. Cooperativa MAG4 Piemonte - cooperativa finanziaria mutualistica e solidale che lavora portando avanti i principi della finanza etica e della finanza mutualistica e solidale. E’ il referente amministrativo dello spazio.
  10. Gruppo Asperger Piemonte APS ETS - ha come scopo la tutela dei diritti delle persone nello Spettro Autistico e delle loro famiglie.

Siamo una grande famiglia, una comunità dentro la comunità: tutti i giorni ci prendiamo cura degli spazi, del verde e delle persone che attraversano e abitano via Baltea. Ora, per prenderci cura anche del nuovo lido, abbiamo bisogno di te!

Baltea Lido porta il mare a Barriera grazie a te!

Anche un piccolo contributo è fondamentale per costruire un’oasi per la città: ARREDA la tua pedonale insieme a noi!

Aiutaci a diffondere la campagna e a far conoscere il progetto: condividi la nostra idea! PASSAPAROLA! 

Comments (32)

Per commentare devi fare
  • ER
    Elisabetta Dai, dai, dai! Tutti: dai, dai!!!
    • avatar
      Sumisura APS grazieeee!
      2 days, 7 hours ago
  • DG
    DANIELA Prenoto con gioia il mio ritratto eseguito dal grande artista Alessandro Rivoir!
    • DG
      DANIELA Ci vediamo al Lido! Ho scelto l'opzione che prevede un ritratto del grande Alessandro Rivoir!!!
      • NG
        Nisha bellissimo progetto, aspetto la prossima estate ;)
        • avatar
          Sumisura APS Nisha ti aspettiamo!!!
          2 days, 7 hours ago
      • SQ
        Stefano Bellissima idea! Finalmente un posto da infradito🩴🩴🙂
        • avatar
          Sumisura APS grazie stefano!
          1 month ago
      • avatar
        Marco Anselmi Donazione da parte di rassegnaTO. Sull’eventuale lavagna scrivete il nome della nostra trasmissione 😉. Marco e Silvia
        • avatar
          Sumisura APS <3 rassegnaTO forever
          1 month ago
      • RB
        Roberta In bocca al lupo e che via Baltea abbia il suo bellissimo lido :)
        • avatar
          Sumisura APS grazie roberta! <3
          1 month ago
      • avatar
        Luca Ottima iniziativa!
        • avatar
          Sumisura APS grazie luca! ti aspettiamo al lido!
          1 month ago
      • cm
        corrado In bocca al Lupo ragasuoli!
        • avatar
          Sumisura APS Grazie corra!!!!
          1 month, 2 weeks ago
      • AP
        Andrea Io e la mia ragazza siamo felici di poter dare una mano pur vivendo in Baviera. Francesco e Alla
        • avatar
          Sumisura APS Grazie Andrea! Quando venite in vacanza vi aspettiamo con sdraio e ombrelloni!
          1 month, 2 weeks ago

      Gallery

      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

      3. Salute e benessere

      Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

      10. Ridurre le disuguaglianze

      Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

      11. Città e comunità sostenibili

      Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

      Vuoi sostenere questo progetto?