oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Welcome

Una campagna di
Beppe Casales

Contatti

Una campagna di
Beppe Casales

Welcome

  • Raccolti € 3.786,00
  • Sostenitori 77
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Teatro & danza

Una campagna di 
Beppe Casales

Contatti

Il Progetto

WELCOME

Voglio produrre uno spettacolo sulle migrazioni umane . Quello che ha prodotto la guerra in Siria è stato definito il più grande movimento migratorio dopo la seconda guerra mondiale. Io penso che il teatro non possa non raccontarlo. Quantomeno il mio teatro.

Perciò parto da Idomeni perché da qualche parte bisogna partire. Parto da Idomeni perché è diventato il simbolo di quello che sta succedendo da oltre un anno in Europa: un movimento di uomini donne e bambini che nel cercare pace trovano un muro, un confine chiuso.

Idomeni

Penso che quello di cui abbiamo bisogno è un racconto di questo movimento di esseri umani attraverso il teatro per motivi semplici.

Il teatro ci porta più a fondo.

Il teatro ci pone delle domande.

Il teatro ci fa conoscere i nomi e gli occhi delle persone.

Il teatro unisce le persone.

Per questo ho bisogno del vostro aiuto.

L’idea di produrre insieme questo spettacolo corrisponde alla necessità di coinvolgere più persone possibile attorno a questo movimento. Per far conoscere il più possibile questo progetto e per dare la possibilità a ognuno a suo modo di farne parte.

I soldi raccolti serviranno per:

il viaggio a Idomeni e i viaggi che mi porteranno a parlare con le persone, ascoltare le loro storie;

scrivere il testo dello spettacolo e metterlo in scena ;

scrivere le musiche dello spettacolo;

produrre un video dello spettacolo in modo da distribuirlo;

tradurre lo spettacolo in lingua inglese , in modo che possa avere anche una circuitazione europea.

Tutte le persone che partecipano al crowdfunding avranno un biglietto omaggio per vedere lo spettacolo che hanno contribuito a produrre.

Cerchiamo di abbattere tutti i confini, sia quelli fisici che quelli culturali.

Contribuisci a produrre Welcome.

Welcome sostiene la campagna #overthefortess

Chi sono

Faccio teatro dal 1998. Ho lavorato tra gli altri con Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Michela Cescon e Mirko Artuso. Dagli anni 2000 la mia ricerca artistica si concentra sul teatro di narrazione, un teatro popolare. Seguendo una continua ricerca di un linguaggio originale ho messo in scena “ Salud ”, “Einstein aveva ragione”, “ Appunti per la rivoluzione ” e “ La spremuta - Rosarno, migranti, 'ndrangheta ” (selezionato per il Torino Fringe Festival 2013, vince il premio “LiNUTILE del teatro” 2013, ottenendo un eccezionale successo di critica e di pubblico), " L'albero storto - una storia di trincea " e "SUPERFIABA" .

Collaboro con

Isaac de Martin ha studiato a Venezia chitarra classica con Angelo Amato e musica Jazz ai Conservatori di Castelfranco Veneto e Vicenza con Sandro Gibellini, Pietro Tonolo, Enrico Merlin. Si avvicina successivamente alla composizione elettroacustica nella classe di Valerio Murat. Fonda la Adovabadán Jazz Band che tutt'ora si occupa della divulgazione del Jazz tradizionale comparendo in numerosi cartelloni di Festival del settore in Italia e all'estero. Nel 2010 pensa e crea il progetto internazionale Sound Illustrators assieme a musicisti e creativi di Helsinki e Berlino per indagare e scoprire affinità e punti di incontro tra culture apparentemente distanti, che si trovano a conversare su antiche e future storie attraverso la Musica, l'Immagine, la Danza: spesso a supporto di spettacoli teatrali per i quali scrive musiche originali e forgia suoni. Lavora nel mondo del cinema e del teatro componendo colonne sonore. Nel 2013 compone e orchestra per la Russian State Symphony Cinema Orchestra diretta da Sergei Skripka presso i MOS Studios in Mosca. È collaboratore esterno del dipartimento di musica di Fabrica.

Edward Fortes nasce a Londra nel 1985, si laurea in letteratura inglese presso la University of York. Nel 2011 fonda con la regista Bethany Pitts la compagnia indipendente the MolinoGroup, per la quale lavora come autore e dramaturg. Tra i suoi testi recenti [Roland : A Collage] e DESERT, produzione che vince la IdeasTap Two Night Stand Award 2014. I suoi testi sono stati rappresentati a Londra ed in tournée in Inghilterra. Il suo monologo Lessons Sweet & Honourable debutterà in Italia nel luglio 2016, prodotta da exvUoto Teatro, Vicenza. Nell’ambito teatrale lavora anche come traduttore. Tra le sue traduzioni dall’italiano, da segnalare: Peli di Carlotta Corradi e Dieci Milligrammi di Maria Teresa Berardelli, (testo menzionato al Premio Hystrio 2015; traduzione inglese presentata presso la John Cabot University di Roma, 2015). Nel 2013 è assistente di Harold Manning sulla traduzione inglese di Ubu Roi di Alfred Jarry, prodotto dalla compagnia Cheek by Jowl. Ha seguito laboratori con Robert Holman, Florian Borchmeier (Schaubühne), Falk Richter e Katie Mitchell. Fa parte di Crisi, laboratorio permanente di drammaturgia condotto da Fausto Paravidino.

Per qualsiasi informazione in più sul progetto, contattami!

ENGLISH VERSION

WELCOME

I want to create a show about human migration . The situation which the war in Syria has produced has been described as the largest migratory movement since the Second World War. I believe that theatre cannot fail but tell this story. At least the theatre I make.

Therefore I'm starting from Idomeni , because you have to start somewhere. I'm starting from Idomeni because it's become the symbol of what has been happening in Europe for over a year now: a movement of men, women and children who, searching for peace, find themselves faced with a wall, a sealed boundary line.

I believe that what we need is to tell this story of the migration of human beings through theatre , for several simple reasons:

Theatre allows us to consider in greater depth.

Theatre asks questions.

Theatre enables us to know people's eyes and names.

Theatre brings people together.

This is why I need your help.

The idea of producing this show, Welcome , together, meets the need to involve as many people as possible in this movement. To make the project known as far as possible and allow everyone to take part in it in their own way.

The money collected will be used for:

Travel to Idomeni, and subsequent trips allowing me to talk to people and listen to their stories;

write the play and stage it ;

compose music for the show;

create a production recording so as to promote and distribute the show;

translate the show into English so that it can also tour to other European countries.

Let's try and break down all boundaries, be they physical or cultural.

Help produce Welcome .

Welcome supports the #overthefortress campaign.

About me:

I have been making theatre since 1998. I have worked with, amongst others, Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Michela Cescon and Mirko Artuso. Since the early 2000s my artistic practice has focused on theatre's storytelling tradition, a people's theatre. Continuously in search of a new languages, my work includes: Salud , Einstein aveva ragione , Appunti per la rivoluzione and La spremuta - Rosarno, migranti, 'ndrangheta (selected for the Turin Fringe Festival 2013 and Winner of the LiNUTILE del Teatro Prize 2013, it garnered a fantastic response from both reviewers and audience), L'albero storto - una storia di trincea and SUPERFIABA .

I will be working with:

Isaac de Martin

Isaac studied classical guitar in Venice with Angelo Amato and Jazz music at the Castelfranco Veneto and Vicenza conservatoires, working under Sandro Gibellini, Pietro Tonolo and Enrico Merlin. Thereafter he gradually moved into electro-acoustic composition under the guidance of Valerio Murat. He is the founder of the Adovabadán Jazz Band, which to this day serves to promote traditional Jazz music, and has appeared at numerous festivals in Italy and abroad. In 2010 he conceived and started Sound Illustrators, an international project bringing together musicians from Helsinki and Berlin, which aims to discover and explore the common ground and shared points of reference between seemingly distant musical cultures; musicians come together to discuss stories old and new through music, images and dance, often in support of theatre productions for which Isaac writes original music and shapes the sound design. He works in the fields of cinema and theatre composing original soundtracks. In 2013 he composed and arranged for the Russian State Symphony Cinema Orchestra, directed by Sergei Skripka, at the MOS Studios in Moscow. He is an Associate of Music department at the Fabrica Communications Research Centre.

Edward Fortes

Edward studied English & Related Literature at the University of York. In 2011 he founded theatre collective the MolinoGroup with director Bethany Pitts, for which he works as a writer and dramaturg. His recent work includes: [ ROLAND : A COLLAGE ] and DESERT , which won the IdeasTap Two Night Stand Award 2014. His plays have been presented in London and on tour throughout the UK. His monologue, LESSONS SWEET & HONOURABLE will make its Italian debut in July 2016, produced by exvUoto Teatro, Vicenza. He also works as a translator. Recent translations from Italian include Peli by Carlotta Corradi and 10mg by Maria Teresa Berardelli; this translation was given a staged reading at John Cabot University, Rome, in December 2015. In 2013 he was Harold Manning's assistant on the translation of Cheek by Jowl's production of Ubu Roi from the original French. He has undertaken further training through workshops with Robert Holman, Florian Borchmeier (Schaubühne Berlin), Falk Richter and Katie Mitchell.

Commenti (16)

Per commentare devi fare
  • IL
    Indaleo  Forza Beppe!
    • JB
      Jacopo  Per un teatro necessario...
      • St
          Un amico, un'artista, una garanzia. Attendo spasmodicamente che questo spettacolo veda la luce, e farlo vedere a sempre più persone. Daje forte
        • GA
          GIOVANNI  You welcome! ;-)
          • sm
            stefania   In memoria di Silvio e Elena i miei genitori.
            • uM
              ursula  Good luck!
              • EF
                Eleonora   Merda.
                • lp
                  luigi  Vai beppe. By anna e g ;)
                  • CP
                    Caterina  Un progetto vivo e forte. Che tu possa stimolare e rigenerare la nostra capacità e voglia d'azione. Buon viaggio!
                    • GA
                      Giulia  Mi piace vedere il mondo attraverso i tuoi spettacoli. Buon lavoro!Giulia

                      Gallery

                      Community