or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Vogliono asfaltare l'Alute: la piana verde di Bormio!

A campaign of
Comitato pro Alute

Contacts

A campaign of
Comitato pro Alute

Vogliono asfaltare l'Alute: la piana verde di Bormio!

Support this project
100%
  • Raised € 6,083.00
  • Sponsors 123
  • Expiring in 21 days to go
  • Type Donation  
  • Category Environment & pets
  • Obiettivi
    11. Città e comunità sostenibili
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Comitato pro Alute

Contacts

The project

    Per le Olimpiadi invernali 2026 Milano–Cortina la Regione Lombardia ha “tirato fuori dal cassetto” un vecchissimo progetto, ultraventennale, chiamato «Tangenziale di Bormio»: una grande strada che taglia l'ALUTE, la storica piana verde agricola del paese così orgogliosamente mantenuta dalle generazioni passate. Prenderebbe avvio da una sproporzionata rotonda (50 m diametro) sulla Strada Statale 38 e finirebbe al Cimitero, nell’ampio parcheggio antistante, in piena viabilità cittadina. Con gli aumenti post Covid e post guerra Ucraina probabilmente costerà più di 10 milioni di Euro (lunghezza 1 km).

    Numerosissimi cittadini di Bormio si sono riuniti, già dalla primavera 2022, in un gruppo spontaneo denominato “Bormini per l’Alute” e hanno valutato non positivamente questa impattante grande strada asfaltata (già rigettata dalle precedenti Amministrazioni comunali).

    In oltre un anno dalla attivazione di questa ‘idea’, hanno chiesto alla loro Sindaca, in modi civili e ordinati, di desistere e di indire un Referendum per sentire il parere della gente in merito.

    Già in marzo 2022 sono state raccolte ben 700 firme spontanee di elettori (dall’amministrazione considerate “Carta Straccia! ); sono state fatte campagne di mobilitazione; un partecipato incontro pubblico (agosto 2022); una lunghissima manifestazione/corteo lungo le vie del paese (settembre 2022, circa 1.000 partecipanti); lettere, volantini, articoli di giornale… ma niente: non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

    In Ottobre 2022 è stato costituito formalmente il “Comitato referendario a tutela dell’Alute” e in Gennaio 2023 sono state raccolte 1.000 firme certificate di Elettori di Bormio (su 4.200 residenti) che hanno chiesto alla Sindaca di indire un Referendum Popolare.

    Giugno 2023, nulla di fatto: l’amministrazione si è dotata di un Regolamento, dilatorio e pieno di balzelli e paletti, si è attaccata e si attacca a sottili quanto assurdi cavilli burocratici... e procede imperterrita e pervicace, sola (non si conosce il perché...).

    18 luglio 2023. COLPO DISCENA: Il Consiglio comunale vota quasi all'unanimità (unico coraggioso voto contrario: il Consigliere Roberto Clementi) il    DINIEGO   (RIFIUTO) al DIRITTO del REFERENDUM POPOLARE SULL'ALUTE, adducendo scorrette valutazioni non pertinenti. La accesa e contrastata riunione vede la presenza di circa trecento cittadini 'contrariati' dal comportamento antidemocratico dei propri amministratori in carica e della propria Sindaca Silvia Cavazzi, i quali si mettono così definivamente contro alla propria terra e contro al proprio paese.

    Non resta che procedere per le vie legali e i fronti di questa battaglia per la nostra terra sono TRE:
    1) l'opposizione agli espropri;
    2) il ricorso contro la delibera che ha detto NO al Referendum popolare;
    3) il ricorso contro l'approvazione del rilascio dell'autorizzazione unica ambientale.

    La gran parte dei cittadini elettori di Bormio reputano che quest’opera – che con la rotonda sulla Statale sarà (N.B.!) di proprietà comunale (quindi gestione, manutenzione, illuminazione, sgombero neve, pulizia scarpate, eccetera a carico dei cittadini) – sia:

    • tecnicamente inutile, dannosa dal punto di vista identitario, paesaggistico ed ecologico e compromettente soprattutto per l’ambiente;
    • NON sostenibile (N.B.: le Olimpiadi erano state propagandate come incentrate su criteri di sostenibilità!!!);
    • di consumo di suolo irreversibile e inconcepibile anche alla luce degli evidenti effetti dell’attuale cambiamento climatico;
    • distruttiva della Rete Ecologica Regionale (Legge Regione Lombardia);
    • e soprattutto inevitabile preludio alla futura CEMENTIFICAZIONE di tutto il territorio, che generazioni di nostri padri sono riuscite sinora a mantenere intatto.


    Ti chiediamo di diventare parte attiva e integrante di questa grande campagna di tutela del polmone verde di Bormio,
    anche come condivisione degli intenti e di principio sul rispetto del territorio.

    A questo punto
    STIAMO AGENDO (DOBBIAMO AGIRE) LEGALMENTE
    ,
    con ricorsi e azioni mirate, e per fare ciò abbiamo bisogno di grandi risorse economiche.

    Ecco perché chiediamo la tua condivisione,
    il tuo supporto e aiuto.

    Rendiconteremo pubblicamente tutto quanto raccoglieremo (abbiamo già investito molte migliaia di Euro).
    In collaborazione tra Comitato referendario e Gruppo Bormini per l’Alute, lo impiegheremo per:

    1. Realizzazione interventi di pubblicizzazione, informazione e comunicazione relativi al progetto “Tangenzialina nell’Alute” e a ogni azione di aggressione e sopruso al nostro territorio e alla cultura ereditata dai nostri vecchi;
    2. Spese per consulenze legali e tecniche, anche pre-contenzioso e di valutazione delle incongruenze, carenze e impatti attesi riportate negli atti e nelle documentazioni, attuali e future;
    3. Ricorsi di tutela legale amministrativa e giudiziaria, per opporsi a eventuali dinieghi relativi alla realizzazione del Referendum abrogativo proposto, nonché avverso l’autorizzazione che dovesse essere rilasciata all’esito della procedura PAUR attualmente in corso (Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale).

    Nota Bene: Nel caso in cui l'Amministrazione comunale, o competente, rinunci alla realizzazione della strada e comunque interrompa gli atti propedeutici alla sua realizzazione, le somme raccolte residue saranno destinate all'attività di cui al punto 1).

    Hanno già condiviso questo progetto, anche attraverso loro rappresentanti (elenco in aggiornamento):

    AIUTACI, per favore. Grazie.

    Ogni piccola donazione conta e può fare una grande differenza nella realizzazione di questo progetto.

    Unisciti a noi!
    Diventa protagonista in questa grande campagna per la tutela del polmone verde di Bormio.
    La tua partecipazione è fondamentale per condividere gli intenti e i princìpi di rispetto del territorio.

    Noi ci impegneremo con tutte le nostre forze e il nostro spirito, ma abbiamo bisogno della tua condivisione.

    Non possiamo fare tutto da soli, abbiamo bisogno della tua generosità e del tuo sostegno per far diventare realtà questi propositi di salvaguardia.
     Insieme possiamo fare la differenza!

    Ci puoi vedere su Facebook Bormini per l'Alute e Comitato referendario Alute.
    Approfondisci anche su YouTube, troverai molti video e interessanti parodie.

    Iscriviti alla NEWSLETTER oppure a TELEGRAM (alutebormio) o a INSTAGRAM (alutebormio) o al Broadcast di WHATSAPP (Nr. Tel. 350 136 5532) "Bormini per l‘Alute"

    Comments (63)

    To comment you have to
    • avatar
      Marcella a Bormio il consumo di suolo in questi anni è stato devastante, basta!
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Sempre più persone si stanno rendendo conto di questo: basta veramente irrazionale consumo di suolo!!! Grazie Marcella...
        9 months, 1 week ago
    • SG
      Stefania Grazie per la vostra iniziativa!!!
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Grazie a te, Stefania, per la condivisione e il sostegno! I cittadini non mollano. Queste pervicaci "forzature" della Sindaca di Bormio in particolare (non si conosce bene il perché), con 'sottili' arti burocratiche e mostrando completo disinteresse per il proprio paese e per i propri concittadini sono inaccettabili.
        9 months, 3 weeks ago
    • SP
      Sabrina Da bormina (anche se ormai vivo altrove) sostengo convintamente la vostra causa.
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Cara Sabrina, siamo felici di avere il supporto di compaesani che, pur vivendo altrove, non hanno dimenticato le proprie radici, e nell'Alute la nostra Bormio di radici ne ha di molto profonde. Grazie.
        9 months, 3 weeks ago
    • PP
      Paolo Sono di Sondrio, ma di origini bormine. Se l'opera si farà venderò il mio storico appartamento a Bormio, c'è un limite a tutto.
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Paolo, il tuo disappunto dimostra che non solo i residenti sono basiti di fronte alla pervicacia dell'attuale Amministrazione comunale nel voler portare avanti A TUTTI I COSTI (mettendosi contro all'intero paese, dividendolo invece di cercare di tenerlo unito, ignorando la parola e il concetto DEMOCRAZIA...) il progetto dell'asfaltatura (e inevitabile, successiva, cementificazione) del polmone verde di Bormio. Noi non ci arrendiamo, per favore fallo anche tu. Grazie.
        10 months ago
    • avatar
      Cristiana Forza!
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Grazie Cristiana!!! Sì FORZA, i cittadini non demordono: non solo centinaia di famiglie di bormini, ma anche molti turisti stanziali e innamorati della bellezza di questa nostra terra.
        10 months ago
    • PM
      Patrick Pubblicarlo su carta riciclata/ riciclabile e non carta lucida
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Ciao Patrick l'Alute ti ringrazia per il tuo sostegno! Hai ragione e prenderemo in considerazione i tuoi saggi consigli, grazie ancora.
        10 months, 1 week ago
    • avatar
      Marco Dono quello che posso senza pensarci nemmeno un secondo. La bellezza dell’Alute non ha prezzo.
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute La cosa più importante che doni all'Alute di Bormio è il tuo Sostegno. Grazie Marco, a nome nostro che ne abbiamo preso le difese ma soprattutto a nome suo, anche se non ha corde vocali per dirtelo.
        10 months, 2 weeks ago
    • avatar
      Marco È un piacere supportare la vostra causa, e condividere con voi questo cammino. Un abbraccio e un salito dai vostri amici del Vallone delle Cime Bianche! Progetto fotografico "L'Ultimo Vallone Selvaggio. In difesa delle Cime Bianche" e Comitato Insieme per Cime Bianche
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Grazie Marco! Vogliamo bene alla nostra terra... anzi... vogliamo bene alla terra e alle persone che ci abitano con rispetto per essa (e quindi per sé stessi?). Quindi: SI' a una Alute libera da asfalto e cemento, SI' a un vallone delle Cime Bianche libero da cavi, acciaio e cemento.
        10 months, 2 weeks ago
    • avatar
      Lorenzo Non è proprio semplice eseguire la donazione !
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Innanzitutto grazie Lorenzo per il contributo alla causa dell'Alute! Si può donare o con Bonifico Bancario (in questo caso si inoltra una 'richiesta' alla banca della piattaforma di Crowdfunding la quale risponde indicando l'IBAN e le procedure da seguire), oppure con Carta di Credito: in questo caso – come nei casi di transizioni bancarie di soldi – occorre avere sottomano il N. della Carta e il Codice di Sicurezza (a tre cifre, riportato sul retro della Carta stessa), serve anche il Codice KEY6 (appunto a sei cifre) che è un altro Codice di Sicurezza a sola conoscenza del proprietario della carta stessa. Le procedure – trattandosi di soldi – sono quelle normalmente richieste dalle banche, a garanzia dell'Utente. Naturalmente occorre registrarsi sul portale con la propria email, necessaria per poter ricevere le indicazioni eccetera, oppure entrare attraverso Google o FB o altri portali nei quali l'Utente è già registrato. Grazie Lorenzo...
        10 months, 2 weeks ago
    • SV
      Susann Vi supporto con tutto il mio ❤️. Forse riuscite di mettere anche PayPal come possibilità di pagare. Secondo me la gioventù usa molto questo...
      • LC
        Comitato promotore referendario a tutela dell'Alute Ciao Susann e grazie per il sentito supporto che dai all'Alute di Bormio. PayPal è un'opzione alla quale, purtroppo, abbiamo valutato di rinunciare in quanto prevede una percentuale di contributo alta: il 3,5% contro lo 0,90% della Banca che effettua la transazione sulla Carta di Credito e sul Bonifico. Oltre a questo, dobbiamo sottrarre la giusta percentuale per la piattaforma che ospita il nostro progetto di Crowdfunding. Come vedi, anche in questo chiediamo uno sforzo a chi ci supporta... Grazie e grazie a tutti anche per la comprensione.
        10 months, 3 weeks ago

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    11. Città e comunità sostenibili

    Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

    15. Vita sulla terra

    Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

    Vuoi sostenere questo progetto?