or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

VIRABILINK - Un aiuto dalla Realtà Virtuale a chi soffre di depressione e psicosi

A campaign of
Virabilink srl semplificata

Contacts

A campaign of
Virabilink srl semplificata

VIRABILINK - Un aiuto dalla Realtà Virtuale a chi soffre di depressione e psicosi

VIRABILINK - Un aiuto dalla Realtà Virtuale a chi soffre di depressione e psicosi

Support this project
0%
  • Raised € 20.00
  • Target € 30,000.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in 321 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Startup & business

A campaign of 
Virabilink srl semplificata

Contacts

The project

__

__

L’origine dell’idea

Fra i tanti problemi di salute, i disturbi del comportamento forse sono quelli che vengono meno pubblicizzati. Chi ne è afflitto tende a nasconderli, così come fa chi è in contatto, magari in famiglia, con persone che hanno questi problemi. Il lavoro del personale medico impegnato a risolvere queste situazioni è quindi molto complesso e da questa esigenza è nata l’idea alla base del progetto che ha come obiettivo lo sviluppo di strumenti che migliorino le condizioni dei pazienti aumentando le possibilità di uscire dal problema, in particolare fornendo nuovi mezzi al personale medico che permetta di fare diagnosi sempre più accurate e dare cure più efficaci.

In cosa consiste

Nella pratica ormai consolidata, si esaminano e valutano le reazioni del paziente a fronte di determinate azioni (attività al computer, giochi di ruolo, azioni svolte nella quotidianità, ecc.). La Realtà Virtuale permette ai medici di modulare l’intensità di queste esperienze e misurare in tempo reale le reazioni del paziente, riuscendo così a formulare diagnosi più precise e in tempi più brevi rispetto alla modalità tradizionale (senza VR). Di conseguenza anche i trattamenti possono essere più mirati e con maggior beneficio per il paziente.

Dalle sperimentazioni eseguite negli ultimi anni è risultato che i pazienti vengono aiutati a uscire dalla spirale dell’isolamento e a uscire dal proprio “guscio” per affrontare esperienze che vanno a contrastare gli effetti dei sintomi della patologia che li affligge.

Il nostro progetto consiste nell’utilizzo della Realtà Virtuale (VR, Virtual Reality) per far vivere alla persona l’evento in maniera più coinvolgente, modulandone l’intensità in base alle reazioni del paziente, con un effetto sicuramente migliore.

Altre applicazioni

Fra chi può beneficiare di questo metodo c’è anche chi soffre di fobie o altre forme di psicosi più o meno gravi.

Prendiamo come esempio il caso della claustrofobia. Si può creare un ambiente angusto che verrà fatto restringere gradualmente spostando le pareti dando al paziente la sensazione di chiusura, aumentando o diminuendo in tempo reale l’effetto con una maggiore o minore chiusura della stanza in base alla reazione al soggetto esaminato.

Oppure si può creare una situazione che simuli il volo all'interno di un aereo nel caso di pazienti che soffrono di flying phobia (paura del volo) per dare a sensazione al paziente di affrontare il viaggio in aereo e aiutarlo ad abituarsi all'esperienza.

Inoltre è possibile impiegare questa tecnologia nella terapia del dolore e nella riabilitazione, ad esempio agli arti nei pazienti che hanno subito un ictus.

Noi però non vogliamo far credere che si tratti di rimedi miracolosi. Preferiamo definirli invece nuovi strumenti di lavoro per i medici che consentono loro di svolgere diagnosi più accurate e attuare cure più efficaci, il tutto a beneficio dei pazienti.

Con la VR è possibile ricreare ambienti, spesso difficili da riprodurre nella realtà, per far provare al paziente particolari situazioni e intercettare così i sintomi di determinate patologie.

Gli obiettivi

Dobbiamo finalmente avviare una sperimentazione con almeno un ospedale che si è mostrato interessato, sono state proposte soluzioni sia nel campo delle fobie che in quelli sopra citati della terapia del dolore e della riabilitazione, e per questo necessitiamo di nuove attrezzature e nuovo personale.

Quindi i fondi che raccoglieremo serviranno proprio a questo. Come tutte le startup non riusciamo a ottenere credito dal sistema bancario; inoltre, anche se tutti dicono che si deve fare innovazione, il nostro progetto è talmente innovativo da sembrare irrealizzabile, nonostante altrove invece ci siano realtà che con successo lo portano avanti. Riuscire ad avviare questo processo è fondamentale anche per attirare l’attenzione di investitori.

Chi siamo

La campagna vede come beneficiaria la VIRABILINK srls, una startup innovativa in ambito hi-tech che è stata fondata nel sud delle Marche, in provincia di Ascoli Piceno.

L'attività della startup consiste nel realizzare scenari di realtà virtuale (VR), realtà aumentata (AR) e mixed reality (MR) da applicare nell’ambito dei disturbi del comportamento e altre aree affini, come ad esempio la terapia del dolore, oltre che ad altri settori, non necessariamente legati alla medicina.

L’importanza sociale

Oltre ai vantaggi in termini occupazionali sul nostro territorio, che è area di crisi complessa riconosciuta dal MISE, è degno di nota anche l’aspetto sociale, dato che ciò che viene prodotto porta benefici a un settore della popolazione bisognoso di cure. Soprattutto al seguito del COVID-19 che, per vari motivi, ha sottoposto a un ulteriore stress i soggetti già provati da precedenti problemi, oltre a chi si è trovato a dover gestire situazioni traumatiche, come le popolazioni delle zone maggiormente colpite dalla pandemia in cui si è registrato il numero più alto di decessi. Fornire ai medici nuovi strumenti per prendersi cura di questi pazienti è sicuramente un valore aggiunto rispetto al produrre e commercializzare un semplice oggetto di svago, come qualcuno potrebbe invece pensare associando la VR esclusivamente al mondo dei videogiochi.

Le ricompense

Per chi vorrà sostenerci abbiamo pensato ad alcuni piccoli gadget. Oltre al ringraziamento e la pubblicazione del proprio nome sulla pagina del nostro sito dedicata alla raccolta, c’è una brochure (in PDF) che invieremo al termine della campagna. Stiamo anche lavorando ad altro materiale multimediale con contenuti che diano meglio l’idea di cosa sono la Realtà Virtuale e altre tecnologie simili collegate e come possono essere utilizzate al di fuori del mondo dei videogiochi. Con l’avanzare della raccolta vi aggiorneremo su questa pagina.

Ai seguenti indirizzi potrete trovare i post che documentano le testimonianze di queste esperienze, soprattutto all’estero, a dimostrazione di quanto sia complesso il progetto.

Profilo aziendale su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/virabilink/

Profilo aziendale su Twitter

https://twitter.com/virabilink

Profilo aziendale su Facebook

https://www.facebook.com/virabilink/

Profilo dell’amministratore su Linkedin

https://it.linkedin.com/in/pellei

Abbiamo lavorato fino a oggi con i pochi mezzi che avevamo a disposizione e siamo comunque riusciti ad avere la fiducia del settore medico. Questo dimostra che con i giusti mezzi finanziari potremo arrivare a risultati importanti. L'azienda è stata fondata in un territorio che da anni è in una profonda crisi economica e questa sarebbe una possibilità per creare nuovi posti di lavoro. Speriamo di riuscirci con l’aiuto di tutti voi.

GRAZIE PER IL SUPPORTO CHE CI DARETE!

_____

_____

____

The origin of the idea

Among the many health problems, behavioral disorders are perhaps the ones that are least advertised. Those who are afflicted with them tend to hide them, as do those who are in contact, perhaps in the family, with people who have these problems. The work of the medical staff committed to solving these situations is therefore very complex and the idea behind the project was born from this need, which aims to develop tools that improve the conditions of patients by increasing the chances of getting out of the problem, in in particular by providing new means to medical personnel that allow them to make more and more accurate diagnoses and give more effective treatments.

What it is

In well-established practice, the patient's reactions to certain actions (computer activities, role-playing games, actions performed in everyday life, etc.) are examined and evaluated. Virtual Reality allows doctors to modulate the intensity of these experiences and measure the patient's reactions in real time, thus being able to formulate more precise diagnoses and in shorter times than the traditional method (without VR). Consequently, treatments can also be more targeted and with greater benefit for the patient.
The experiments carried out in recent years have shown that patients are helped to get out of the spiral of isolation and come out of their "shell" to face experiences that counteract the effects of the symptoms of the disease that afflicts them.

Our project consists in the use of Virtual Reality (VR, Virtual Reality) to make the person experience the event in a more engaging way, modulating its intensity based on the patient's reactions, with a definitely better effect.

Other purposes

Among people who can benefit from this method there are also those suffering from phobias or other forms of more or less severe psychosis.

Let's take the case of claustrophobia as an example. A cramped environment can be created that will be gradually narrowed by moving the walls giving the patient the feeling of closure, increasing or decreasing the effect in real time with a greater or lesser closure of the room based on the reaction to the subject examined.

Or you can create a situation that simulates lifting at height in the case of patients suffering from acrophobia (fear of high places) to give the patient a feeling of rising as if he were on a platform.

It is also possible to use this technology in pain therapy and rehabilitation, for example in the limbs in patients who have suffered a stroke.

However, we do not want to believe that these are miraculous remedies. Instead, we prefer to call them new work tools for doctors that allow them to make more accurate diagnoses and implement more effective treatments, all for the benefit of patients.

With VR it is possible to recreate environments, often difficult to reproduce in reality, to make the patient experience particular situations and thus intercept the symptoms of certain pathologies.

Our goals

We must finally start an experimentation with at least one hospital that has shown interest, solutions have been proposed both in the field of phobias and in those mentioned above in pain therapy and rehabilitation, and for this we need new equipment and new staff.

So the funds we are going to raise will do just that. Like all startups, we are unable to obtain credit from the banking system; moreover, even if everyone says that innovation must be done, our project is so innovative as to seem impossible, despite the fact that elsewhere there are realities that successfully carry it out. Being able to start this process is also essential to attract the attention of investors.

About us

 The campaign sees as beneficiary VIRABILINK srls, an innovative hi-tech startup that was founded in southern Marche, in the province of Ascoli Piceno. The startup's activity consists in creating virtual reality (VR), augmented reality (AR) and mixed reality (MR) scenarios to be applied in the context of behavioral disorders and other related areas, such as pain therapy, as well as than to other sectors, not necessarily related to medicine.

The social importance

In addition to the benefits in terms of employment in our area, which is a complex crisis area recognized by the MISE, the social aspect is also noteworthy, given that what is produced brings benefits to a sector of the population in need of care. Especially in the aftermath of COVID-19 which, for various reasons, has subjected subjects already tried by previous problems to further stress, as well as those who have found themselves having to manage traumatic situations, such as the populations of the areas most affected by the pandemic in which there was the highest number of deaths. Providing doctors with new tools to take care of these patients is certainly an added value compared to producing and marketing a simple object of entertainment, as some might think by associating VR exclusively with the world of video games.

The rewards

For those who want to support us we have thought of some small gadgets. In addition to the thank you and the publication of your name on the page of our site dedicated to the collection, there is a brochure (in PDF) that we will send at the end of the campaign. We are also working on other multimedia material with contents that better give an idea of what Virtual Reality and other similar related technologies are and how they can be used outside the world of video games. As the collection progresses, we will update you on this page.

At the following addresses you can find posts documenting the testimonies of these experiences, especially abroad, demonstrating how complex the project is.

At the following addresses you can find posts documenting the testimonies of these experiences, especially abroad, demonstrating how complex the project is.

Company profile on Linkedin

https://www.linkedin.com/company/virabilink/

Company profile on Twitter

https://twitter.com/virabilink

Company profile on Facebook

https://www.facebook.com/virabilink/

CEOS’s Profile on Linkedin

https://it.linkedin.com/in/pellei

We have worked so far with the few means we had available and we have still managed to have the confidence of the medical sector. This shows that with the right financial means we can achieve important results. The company was founded in an area that has been in a deep economic crisis for years and this would be a chance to create new jobs. We hope to succeed with the help of all of you.

THANK YOU FOR THE SUPPORT YOU’LL GIVE US!

Comments (2)

Per commentare devi fare
  • VC
    Vincenzo Complimenti!! Progetto fantastico in cui credo e che spero arrivi presto a realizzarsi!
    • MP
      VIRABILINK SRLS Grazie Vincenzo per aver partecipato e per il commento. Speriamo che altri seguano il tuo esempio. A presto.
      3 weeks, 3 days ago

Community

Vuoi sostenere questo progetto?