or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

VENEZIA LIQUIDA

A campaign of
ginko film

Contacts

A campaign of
ginko film

VENEZIA LIQUIDA

Support this project
0%
  • Raised € 225.00
  • Target € 30,000.00
  • Sponsors 5
  • Expiring in 229 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Documentaries and inquiries

A campaign of 
ginko film

Contacts

The project

Un documentario interattivo per conoscere la Venezia che resiste tra i canali della città, gli ultimi luoghi dove si può ancora intravedere la sua anima più autentica.

"Venezia liquida" esplora l’intrico dei canali di Venezia e della sua laguna raccontando come i suoi abitanti fronteggino giorno per giorno le minacce che stanno mettendo a rischio la stessa sopravvivenza della città stessa, dai cambiamenti climatici che rischiano di sommergerla al turismo di massa che rischia di farla affondare.

Un viaggio in barca di oltre 2 ore in cui lo spettatore potrà decidere il suo itinerario tra i luoghi più nascosti della città e della sua laguna, per conoscere quelle attività e quei saperi che rendono questa città così unica ma che rischiano di scomparire per sempre assieme ai suoi abitanti.

www.venezialiquida.it

Una produzione

UNA PIATTAFORMA WEB INTERATTIVA

Nell’era di internet sono sempre pi ù numerosi gli esempi di documentari interattivi, strumenti innovativi che permettono di affiancare al racconto cinematografico tradizionale un apparato di contenuti audiovisivi che permettano al visitatore di scegliere quanto tempo dedicare all’esplorazione e quali temi approfondire.

“Venezia Liquida” avrà una piattaforma web multimediale per esplorare e conoscere quella città nella citt à che si nasconde tra i canali di Venezia, un mondo poco raccontato e ancora inaccessibile per i milioni di turisti che ogni anno visitano la citt à lagunare, e che proprio per questo sta conservando la sua autenticità.

Nel sito di “Venezia liquida” si potranno esplorare i contenuti del documentario in varie forme, in modo che lo spettatore possa navigare al suo interno nella maniera che più riterrà opportuna.

Il sito internet si aprirà con un breve video che spiegherà come utilizzare al meglio la piattaforma, quindi l’utente potrà decidere se vedere il documentario “tradizionale” o navigare tra i contenuti del sito in forma “interattiva”, scegliendo da un menù tematico ed uno geografico quali contenuti vedere.

Il documentario “tradizionale” non richiederà l’intervento dello spettatore e fluirà senza interruzioni, ma in determinati momenti all’utente verrà data la possibilità di “deviare” dal flusso della narrazione cliccando su una freccia ed accedere a dei video di approfondimento. In ogni momento comunque lo spettatore potrà scegliere di passare alla modalità interattiva e navigare nei contenuti del sito in autonomia.

Il documentario “tradizionale” si strutturer à in 12 capitoli della durata di 3-5 minuti durante i quali lo spettatore verr à accompagnato da altrettanti “veneziani doc” alla scoperta di quelle attivit à , di quelle tradizioni e di quei luoghi che rendono Venezia una citt à unica al mondo. Scegliendo la navigazione “interattiva” invece lo spettatore potr à decidere in che ordine incontrare i personaggi ed avr à la possibilit à di approfondire i temi trattati nei vari capitoli guardando altri video (che potranno essere itinerari in barca, interviste, sguardi sull’artigianato locale, spiegazioni di ricette tipiche ecc.), ma ancora sfogliando gallerie fotografiche o leggendo gli articoli e le schede di approfondimento messi a disposizione dal sito.

Navigando nel sito lo spettatore potrà inoltre scegliere tra una selezione di interviste e ascoltare dalla voce di esperti o semplici testimoni alcuni approfondimenti sui temi centrali del progetto “Venezia Liquida”: quali la salvaguardia dell’ambiente e la lotta all’inquinamento, gli effetti sull’ecosistema lagunare del cambiamento climatico, le conseguenze sulla città dell’industria del turismo, dal passaggio delle grandi navi al dilagante diffusione dei bed and breakfast.

L’obiettivo è quello di dare allo spettatore la possibilit à di conoscere la Venezia dal punto di vista di chi ama e la vive quotidianamente questa citt à patrimonio dell’umanit à di cui viene trasmessa un’immagine troppo spesso piatta e stereotipata.

I PROTAGONISTI

I protagonisti di Venezia Liquida saranno 12 “veneziani doc” scelti per dare un quadro il più ampio possibile degli abitanti della città. Dai 12 ritratti a loro dedicati emergerà un atlante geografico e antropologico di Venezia e della sua laguna.

I protagonisti saranno scelti in base al lavoro, all’età, al sesso, alla zona di residenza e al tipo di sapere “veneziano” che incarnano: la voga alla veneta, la pesca, l’artigianato, la conoscenza del territorio lagunare et cetera et cetera. Ognuno dei protagonisti dovrà essere la guida per conoscere un solo aspetto della città, non avremo ad esempio due maestri vetrai o due persone che ci accompagneranno nelle barene dietro Murano.

I protagonisti di “Venezia Liquida” sarà gente comune che per il fatto di vivere Venezia a bordo della loro barca sono agli occhi del mondo delle persone straordinarie. Saliremo a bordo delle loro barche e ci faremo raccontare le loro storie, il loro lavoro, la loro vita quotidiana e ci faremo accompagnare nei luoghi a loro più cari della città e della sua laguna, un’isola o uno specchio d’acqua dove andare a rifugiarsi nel tempo libero.

Dall’insieme di questi 12 ritratti-video conosceremo Venezia nel profondo, visitando luoghi straordinari e partecipando ad attività altrimenti inaccessibili.

I protagonisti di “Venezia Liquida” saranno:

  • 4 impiegati nel settore dei trasporti acquei
  • 1 Vetraio
  • 1 Maestro d’ascia
  • 1 Artista
  • 1 Lavoratore del turismo
  • 1 Restauratore
  • 1 Intellettuale
  • 1 Biologo
  • 1 Industriale

GLI APPROFONDIMENTI

Gli approfondimenti proposti da Venezia Liquida saranno essenzialmente di 3 tipi: parti dei video dei protagonisti, esplorazioni di luoghi ed interviste.

Ogni personaggio del documentario sarà protagonista di almeno un video “extra” in cui ci racconterà alcune particolarità del suo lavoro o del suo hobby. Il gondoliere per esempio ci spiegherà come si manovra una gondola, il pescatore invece ci racconterà alcuni trucchi della pesca con le “seragie”, della stagionalità del pesce e così via.

Un altro tipo di video “extra” saranno delle semplici navigazioni, dei tragitti in cui la barca del protagonista ci porterà a conoscere un angolo sconosciuto e pittoresco di Venezia o della sua laguna. Questo tipo di contenuti verrà realizzando le ultime novità in ambito di ripresa video, dall’uso dei droni ai filmati a 360°.

Un altro materiale che verrà messo a disposizione degli utenti di “Venezia Liquida” saranno delle interviste che permetteranno di conoscere più approfonditamente i vari aspetti toccati dal documentario, dalla lotta all’inquinamento al problema del turismo di massa, dallo stato di salute della laguna di Venezia a quella che era la vita quotidiana in città solo qualche decennio fa.

MOTIVAZIONI DELL’AUTORE

Sono veneziano, e come molti miei concittadini posso dire di essere “nato in barca”. Da bambino mio padre mi portava a vogare con quella che mi sembrava una gondola, poi da ragazzino ho scoperto la “vela al terzo”, la vela praticata con le barche tradizionali e le loro caratteristiche vele colorate, e navigando con la mia “sanpierota” ho cominciato a conoscere le isole della laguna, un vero e proprio arcipelago dimenticato dove si alternano isole selvagge a solitari borghi dalle case colorate.

La passione per le barche è continuata anche dopo, mi sono laureato con una tesi in storia della navigazione e poi ho intrapreso un’attività turistica con la mia barca, portando i miei clienti a conoscere gli angoli più remoti e sconosciuti della laguna di Venezia. Poi, desideroso di inseguire il sogno di “fare il cinema”, ho abbandonato l’attività e mi sono iscritto ad una scuola di cinema. Ora di professione faccio il regista ma l’amore per la laguna è rimasto lo stesso, e ancora oggi percorrendo quei canali che ormai conosco a memoria provo la stessa emozione di quando li esploravo per la prima volta.

Da anni sento l’esigenza di raccontare la “mia” Venezia, una città che vedo scomparire lentamente, soffocata da un turismo che la riempie di sempre più visitatori ma che allo stesso tempo la sta svuotando dei suoi abitanti. Vivo con profonda amarezza questa situazione, soprattutto quando sento i miei genitori ricordare assieme agli amici la città della loro infanzia, una città piena di vita e di colore in cui abitavano più di 150.000 persone. Oggi gli abitanti sono poco più di 50.000 e molte zone di Venezia ormai non sono più vivibili, prive di quelle attività necessarie per un abitante, supermercato, il panificio, il ferramenta o semplicemente un bar, e le sue strade sono letteralmente sature di comitive di turisti.

Camminando per Venezia diventa sempre più difficile ritrovare ancora la vitalità delle tradizioni e della cultura che costituiscono l’anima di questa città. Il luogo dove la cultura veneziana continua a sopravvivere è nei suoi canali e nella sua laguna, l’ultimo pezzo di città che appartiene ancora ai veneziani. Da qui l’idea di “Venezia Liquida”.

Ho parlato finora dell’urgenza che mi spinge a raccontare la Venezia che amo. Ma questa non può essere l’unica motivazione per aver decidere di impostare il mio racconto in questo modo, così orientato verso l’acqua. La motivazione che sta alla base di questa scelta è l’amore che provo per la laguna, una sorta di immenso parco cittadino dove appena posso mi rifugio dal lavoro, dal caldo e dall’affollamento, un gigantesco spazio dominato dal colore azzurro dove vado per nutrire la mia anima.

    Mi sono domandato più volte a chi possa interessare un racconto del genere, ma se tutti vogliono vedere Venezia almeno una volta nella vita, allora il pubblico di Venezia Liquida è potenzialmente enorme. E’ praticamente impossibile, per un turista, arrivare a cogliere l’anima più profonda di questa città, come del resto anche per molti dei suoi abitanti, fondamentalmente perché essa si nasconde nei suoi canali e nella sua laguna, l’ultimo luogo che ancora le appartiene veramente, ed è questo ciò che “Venezia Liquida” si propone di rac­contare.

    IL REGISTA – GIOVANNI PELLEGRINI

    Regista di documentari, cortometraggi e spot, Giovanni Pellegrini è nato a Venezia nel 1981. Prima di dedicarsi al cinema si è laureato in Storia della navigazione all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha lavorato come guida econaturalistica nella laguna di Venezia. Nel 2012 si diploma in regia del documentario al Centro Sperimentale di Cinematografia. I suoi documentari “Bring the sun home” “Aquagranda in crescendo” sono stati presentati in festival di tutto il mondo tra i quali il Festival di Locarno e la Mostra del Cinema di Venezia. Attualmente Giovanni Pellegrini vive e lavora a Venezia dove recentemente ha aperto la casa di produzione cinematografica Ginko Film.

    giovannipellegrini.wordpress.com

    Support this project

    Rewards

    Choose this reward
    €20.00

    borsetta

    Acquista una borsetta con la grafica del progetto.

    Select
    Choose this reward
    €50.00

    DVD

    Pre-acquista il DVD del documentario firmato dall'autore. Il tuo nome comparirà nei titoli di coda tra i sostenitore del progetto.
    Appena il documentario sarà pronto (il documentario lungometraggio sarà presentato nel settembre 2020) riceverai il DVD della versione cinematografica del progetto.

    Select
    Choose this reward
    €1,000.00

    gita in barca

    Prenota una gita in barca per 4 persone con il regista e scopri di persona le location più significative del documentario.
    Il tuo nome comparirà nei titoli di coda tra i sostenitore del progetto.

    9 to go
    Select
    Choose this reward
    €1,500.00

    finanzia un giorno di riprese

    Contribuisci alla produzione del documentario finanziando un giorno di riprese. Con il tuo sostegno verranno pagato il lavoro di regista, fonico, assistente operatore, driver e direttore di produzione.
    Il tuo nome comparirà nei titoli di coda tra i sostenitore del progetto.

    Select
    Choose this reward
    €4,500.00

    finanzia un capitolo

    Contribuisci alla creazione di un capitolo del documentario, comprensivo di introduzione del personaggio e dei capitoli di approfondimento.
    Il tuo nome comparirà in evidenza nei titoli di coda del film, dove sarà specificato quale capitolo è stato possibile realizzare con il tuo contributo.
    Con questo tipo di contributo avrai anche diritto a 3 copie autografe del DVD del film.

    Select
    Over
    €20.00

    maglietta

    Acquista una T-shirt con la grafica del progetto.

    Over
    Select

    Comments (2)

    Per commentare devi fare
    • avatar
      Chantal  Daghe ragazzi, complimenti per il vostro progetto, non vedo l'ora che sia compiuto, nel frattempo vi auguro buon lavoro! Chantal
      • avatar
        Melissa  Bravissimi! Un progetto molto importante e bellissimo che sono contenta supportare!

        Gallery

        Community

        Vuoi sostenere questo progetto?