or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Una squadra di artiste per riscoprire "Donna Circo" (BASF - 1974), il primo disco femminista italiano

A campaign of
Associazione Culturale S.A.M.

Contacts

A campaign of
Associazione Culturale S.A.M.

Una squadra di artiste per riscoprire "Donna Circo" (BASF - 1974), il primo disco femminista italiano

Campaign ended
  • Raised € 4,960.00
  • Sponsors 113
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Music & concerts

A campaign of 
Associazione Culturale S.A.M.

Contacts

The project

Abbiamo un progetto ambizioso, quello di riportare alla luce un disco perduto, inciso nel 1974, ma mai distribuito. Si intitola ''Donna Circo'' ed è il primo disco "femminista” italiano, ideato e realizzato da Paola Pallottino (testi) e Gianfranca Montedoro (musica e arrangiamenti).

A tre anni dall'enorme successo riscosso attraverso "4/3/43" - la canzone che Paola Pallottino aveva scritto per Lucio Dalla (insieme al quale realizzò altri brani, come "Il gigante e la bambina" e "Anna Bellanna") - venne prodotto questo lavoro tanto ambizioso, quanto sottovalutato, mai distribuito probabilmente anche a causa della sua forte valenza politica, sociale e culturale. “Donna Circo” è un concept album che attraverso la metafora del circo si fa portatore di un messaggio di autoaffermazione femminile ancor oggi purtroppo estremamente necessario ed urgente, toccando inoltre i temi della violenza contro le donne, dei diritti sessuali e riproduttivi e dell'equità nelle relazioni di genere.

A quarantaquattro anni di distanza, un gruppo di artiste, stregate dalla forza e dalla straordinaria attualità di questo lavoro, ha deciso di far rivivere ''Donna Circo'', reincidendo e reinterpretando le dodici canzoni scritte da Paola Pallottino e Gianfranca Montedoro con il proprio stile e la propria sensibilità. Alice Albertazzi (Alice Tambourine Lover), Enza Amato (The Radiant), Angela Baraldi, Francesca Bono (Ofeliadorme), Eva Geatti (Cosmesi), Susanna La Polla De Giovanni (Suz), Nicoletta Magalotti (NicoNote, Violet Eves), Marianna Pellino (Sofaqueen), Francesca Pizzo (Melampus, Cristallo), Marcella Riccardi (BeMyDelay), Marzia Stano (Una), Valeria Sturba (OoopopoiooO, Vale and the Varlet) sono le dodici voci del territorio emiliano-romagnolo che parteciperanno a questo progetto, affiancate da una band che comprenderà Francesca Pizzo al basso, Valeria Sturba al violino, theremin e synth, Sara Ardizzoni (Dagger Moth) alla chitarra e, non ultima, Vittoria Burattini (Massimo Volume) alla batteria, il tutto sotto la produzione di Ezra Capogna (Casino Royale, Dub Pigeons) del No.Mad Studio di Torino, che si occuperà di confezionare tutti i nuovi brani rivisitandoli in una chiave più attuale.

L’obiettivo, infatti, è di rendere queste dodici canzoni accessibili a un nuovo pubblico ed in particolare alle nuove generazioni di donne che spesso hanno avuto troppe poche opportunità di contatto e dialogo con i contenuti, le modalità e le sfide aperte lanciate dai movimenti femministi in Italia, riportandole ad un presente nel quale anche i diritti acquisiti sono sempre più fragili e sotto attacco. Invero, la scelta di questo progetto, ideato e realizzato quasi esclusivamente da musiciste donne, nasce da una spinta sia artistica che storica che politica legata all'insofferenza per il permanere di forti disuguaglianze di genere, riscontrate tra l'altro anche nel mondo musicale, e si propone inoltre di contribuire a diffondere modelli di autorevolezza artistica femminili tra le donne e le adolescenti.

Per realizzare questo importante progetto di studio (un vero e proprio disco e non una collezione di cover), il cui artwork sarà curato dalla fumettista e illustratrice Francesca Ghermandi (Il Manifesto, Internazionale, Linus, Frigidaire...) , stiamo lanciando questo crowdfunding augurandoci di riuscire a raccogliere i fondi necessari ad affittare uno studio dove produrre, incidere, mixare e masterizzare il disco, retribuendo con un gettone di presenza tutti coloro che sono coinvolti nel progetto, realizzarne l'artwork, stamparlo in 1000 copie fra formato cd e vinile ed infine promuoverlo e diffonderlo in giro per l'Italia con concerti ed incontri in luoghi che si occupano di tutelare le donne ed i loro diritti. A conclusione della produzione del disco infatti, parallelamente all'organizzazione di eventi musicali (fra questi la data zero di presentazione dell'album al TPO di Bologna, cui seguiranno altri eventi a Roma, Torino e Milano), ci adopereremo per organizzare sul territorio nazionale attività di sensibilizzazione sui temi del femminicidio e dei diritti sessuali e riproduttivi delle donne in sinergia con organizzazioni coinvolte nella realizzazione della campagna dei ‘Sedici giorni di attivismo contro la violenza basata sul genere’ (25 Novembre – 10 Dicembre 2019) ed altre realtà attive nella sfera delle pari opportunità in ambito educativo, culturale e sociale.

DONNA CIRCO (note al disco originale, di Paola Pallottino)

"Donna Circo" è il primo disco ‘femminista’ mai pubblicato in Italia. È un disco ‘negato’ in quanto, stampato dall’etichetta Red Stone per la BASF Italiana nel 1974, non venne mai distribuito e quindi mai venduto né tantomeno trasmesso. Concept album realizzato da due donne: l’autrice Paola Pallottino e la musicista-cantante Gianfranca Montedoro, nacque dall’urgenza di analizzare e raccontare problemi e contraddizioni del comune vissuto quotidiano, utilizzando la metafora dei numeri del circo attraverso 12 canzoni. Scritte di getto, la loro valenza politica è metaforizzata dai singoli contenuti destinati a evidenziare una serie di aspetti della vita delle donne negli anni Settanta. La prima, Donna Circo , riassume in forma poeticamente iperbolica l’esperienza della condizione femminile, la seconda A cuore aperto allude alla fatale pratica dell’aborto praticato da ‘mammane’ e ‘cucchiai d’oro’ prima della legge del 1978 mentre, A dodici metri , simboleggia l’alterno contrasto e la precarietà del rapporto di coppia. E se La banda scioglie la tensione con l’umoristica presa d’atto dell’eterno stereotipo della condizione femminile, Gli elefanti rappresenta una sorta di ‘avanti popolo!’ che, nel fare riferimento a l’unione che fa la forza, minaccia quella possibile ribellione alla quale allude il vano tentativo di rivolta femminile ne La tigre del Bengala , con la conseguente repressione che la mano maschile tradurrà nel feroce e ormai rituale ‘femminicidio’. Che pazzi i pagliacci sottolinea lo sguardo beffardo e impietoso che le donne rivolgono a una società irrimediabilmente fallocratica. I due giocolieri riprende il tema della logorante fatica dell’equilibrio quotidiano mentre, Trenta coltelli , allude al pericolo della convivenza in mancanza d’amore, così come La cavallerizza rappresenta una riflessione sulla solitudine e sulla trappola della fissazione amorosa. Lo scontorsionista è un chiaroveggente pamphlet che anticipa la figura del socialista così come si sarebbe sviluppata in era craxiana. Infine, La grande parata , che Gianfranca Montedoro interpreterà con la struggente invenzione dei successivi strumenti musicali a levare, rappresenta la grande giostra della vita che intreccia inganni, debolezze e menzogne...

Paola Pallottino

(in video, l'intervista sul progetto Donnacirco realizzata da Davide Landi dell'Agenzia Dire a Paola Pallottino, Susanna La Polla De Giovanni, Marzia Stano, Francesca Pizzo e Vittoria Burattini)

ASCOLTA "DONNA CIRCO" (BASF - 1974)

https://soundcloud.com/associazione-culturale-s-a-m/sets/donnacirco/s-t4gWS

Rewards

Contribute
Campaign ended
Choose this reward
€5.00

Ingresso alla festa di autofinanziamento di Donna Circo ad Elastico Fa/ART

Select
Choose this reward
€10.00

Il download di "Donna Circo" 2019

Download digitale in formato WAV/mp3 della versione di "Donna Circo" 2019

Select
Choose this reward
€20.00

Il CD di "Donna Circo" 2019

Il CD della versione di "Donna Circo" 2019

667 to go
Select
Choose this reward
€30.00

Il vinile di "Donna Circo" 2019

Il vinile della versione di "Donna Circo" 2019

275 to go
Select
Choose this reward
€50.00

Il CD di "Donna Circo" 2019 + l'ingresso al concerto di presentazione del disco al TPO di Bologna

Il CD della versione di "Donna Circo" 2019 + l'ingresso al concerto di presentazione del disco al TPO di Bologna (data in via di definizione)

Select
Choose this reward
€100.00

Il CD di "Donna Circo" 2019 + il vinile della versione di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale andato perduto nel 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + l'ingresso al concerto di presentazione del disco al TPO di Bologna

Il CD della versione di "Donna Circo" 2019 + il vinile della versione di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale andato perduto nel 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + l'ingresso al concerto di presentazione del disco al TPO di Bologna (data in via di definizione)

290 to go
Select
Choose this reward
€250.00

Il CD di "Donna Circo" 2019 + il vinile di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale datato 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + l'ingresso al concerto di presentazione del disco + il workshop DARE VOCE

Il CD della versione di "Donna Circo" 2019 + il vinile della versione di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale andato perduto nel 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + l'ingresso al concerto di presentazione del disco al TPO di Bologna (data in via di definizione) + workshop DARE VOCE, seminario sulla voce della durata di 4 ore tenuto da NicoNote.

Select
Choose this reward
€500.00

Il CD di "Donna Circo" 2019 + il vinile di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale datato 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + l'ingresso al concerto di presentazione del disco + il meet and greet con le artiste

Il CD e il vinile della versione di "Donna Circo" 2019 + gli mp3 del disco originale andato perduto nel 1974 + il tuo nome fra i ringraziamenti del disco + un ingresso con meet and greet nel backstage al concerto di presentazione del progetto al TPO di Bologna (data in via di definizione)

Select

Comments (40)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Bianca  sembra un progetto bellissimo , la musica di gianfranca é stupenda . C'é una cosa che mi trattiene dal supportarvi economicamente : non capisco perché abbiate deciso di esprimere di forma indiretta il vostro disinteresse / non simpatia per l attivismo a favore dell'aborto libero . Ci sono tante donne che lavorano con dedizione da decenni su questo tema , é imprescindibile quando si parla di femminismo .. e non sembra rilevante per il progetto che avete in mente rivelare la vostra posizione , peccato :(
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  Cara Bianca, ti ringraziamo molto per questo tuo commento che ci da l'opportunità di chiarire ulteriormente la nostra posizione. Immaginiamo che il tuo post nasca da un fraintendimento delle parole di Paola riguardo all'aborto party e ci teniamo dunque a precisare che tutte noi, Paola compresa, siamo ovviamente a favore dell’aborto libero (tema peraltro toccato anche nel disco che stiamo per l'appunto tentando di riportare alla luce!) e siamo ovviamente grate per tutte le lotte femministe fatte in passato anche in nostro nome che hanno portato ad ottenere un nostro sacrosanto diritto: quello di decidere se interrompere o meno una gravidanza. Quando Paola dice di non aver mai provato simpatia per gli aborto party degli anni Settanta, come ha anche spiegato chiaramente durante il talk a Elastico lo scorso 9 marzo, intende semplicemente dissociarsi da una modalità di rivendicazione di un nostro diritto (diritto che, lo ripetiamo, è sacrosanto) che non teneva sufficientemente conto di quello che è un momento assai delicato e in alcuni casi molto doloroso nella vita di una donna. Speriamo di aver fugato i tuoi dubbi rispetto alla nostra posizione e ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi ulteriore perplessità o richiesta di chiarimento. Un saluto da tutte noi
      5 months, 1 week ago
    • avatar
      Bianca  grazie per la risposta ! sono sollevata da quello che dite . Spero che peró teniate in considerazione che come é successo a me di malintendere il messaggio potrebbe succedere ad altre . Forse certe volte é quello che succede con il mezzo video (e forse il montaggio) bisogna tenere conto di cosa succede quando ci si allontana dal contesto. Spero che vi serve d'aiuto
      5 months, 1 week ago
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  Certo Bianca, seguendo il tuo consiglio abbiamo caricato sulla pagina del crowdfunding del progetto un nuovo video che speriamo non possa dare adito a fraintendimenti. Un saluto da tutte noi!
      5 months, 1 week ago
    • avatar
      Bianca  bene , allora adesso devo comprare il disco per forza ! :)
      5 months, 1 week ago
  • GC
    Guido   Daje suz!!!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie Guido!
      5 months, 1 week ago
  • avatar
    LIUBA  Bravissime! Non vedo l'ora di sentirlo!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie LIUBA!
      5 months, 3 weeks ago
  • avatar
    alice  <3
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie alice!
      6 months, 1 week ago
  • dK
    dada   Abbiamo fatto una piccola sottoscrizione come Femminismi blog!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  Grazie dada!
      6 months, 2 weeks ago
  • avatar
    Angela  Grandi! Felici di sostenere il progetto. Angela e Mariella
    • avatar
      Angela  Scuola dell'infanzia è un errore. Siamo solo angela e mariella
      7 months, 1 week ago
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  Grazie Angela e Mariella!
      7 months, 1 week ago
  • avatar
    angelo  Ottima iniziativa!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie Angelo!
      7 months, 1 week ago
  • SB
    Simona  "....rimase questa voce senza fiato" ....e per questo bisogna darle l'opportunità di cantare
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie Simona!
      7 months, 2 weeks ago
  • avatar
    gabriele  Un progetto.importante da sostenere!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie Gabriele!
      7 months, 2 weeks ago
  • RP
    Rosanna   In bocca al lupo!!!
    • avatar
      Associazione Culturale S.A.M.  grazie Rosanna!
      7 months, 2 weeks ago

Community