or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network we4sport

Una sede per il "ponte"

A campaign of
Pierluigi Patricolo

Contacts

A campaign of
Pierluigi Patricolo

Una sede per il "ponte"

Campaign ended
  • Raised € 20.00
  • Sponsors 2
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Community & social

A campaign of 
Pierluigi Patricolo

Contacts

The project

La Cooperativa sociale “PONTE” si costituisce a Ottobre del 2016, dopo un percorso di ricerca dei
soci fondatori, per la realizzazione di un progetto che potesse coniugare l’aspetto solidaristico della cooperativa sociale e quello dello sviluppo che produce lavoro nel territorio, sfruttando al meglio, secondo le nostre professionalità, le peculiarità del territorio in senso naturalistico, sostenibile, teso al recupero di lavorazioni artigianali, agroalimentari ed enogastronomiche,; rivolto al turismo, al recupero e alla valorizzazione di fabbricati e beni in disuso pubblici e privati, dove poter creare attività produttive e di servizio rivolte al turismo e a tutta la collettività.

Per questa ragione dal momento della costituzione abbiamo scelto come sede sociale un capannone in disuso da anni che stiamo preparando per poter allestire diverse attività che di seguito illustreremo.
Crediamo che questo sia un primo passo importante per lo sviluppo di futuri progetti per cui la sede potrà essere un importante riferimento sul territorio.

La sede, è ubicata sulla strada provinciale Massetana, 185 nella frazione di Rosia del Comune di Sovicille, una strada importante, di collegamento tra la Val di Merse e Val D’Elsa, molto frequentata sia per raggiungere le località balneari che da turisti che visitano questi territori ricchi di un patrimonio paesaggistico, storico, culturale, ambientale ed  enogastronomico a cui ci riferiamo per creare uno sviluppo sostenibile dei nostri territori.

La sede della cooperativa diventerà un centro polifunzionale, dove si realizzeranno tre laboratori artigianali che saranno allestiti all’interno del capannone di 332 mq.. Un laboratorio sarà dedicato alla trasformazione agroalimentare dei prodotti a filiera corta, uno alla ceramica, l’altro infine di alla falegnameria che a sua volta avrà una piccola officina che servirà per il settore della manutenzione del verde ed agroforestale; vi sarà inoltre un ampio spazio per manifestazioni ed eventi.
Nell’ampio piazzale di 2.900 mq di fronte al fabbricato verranno organizzati mercati ed eventi legati al sociale, l’artigianato, all’agroalimentare, alla cultura in genere, mentre alcuni spazi saranno riservati al rimessaggio camper, roulotte e nautica da diporto.
Verrà creato un punto per il noleggio di biciclette e scooter, in cui sarà istallato un distributore per l’energia ove poter ricaricare i mezzi elettrici.
Ovviamente nella struttura si realizzeranno gli uffici amministrativi e tutti quei servizi necessari per il personale ed il pubblico così come spogliatoi e servizi igienici.

La sede, così organizzata, potrà essere un volano per lo sviluppo del territorio da un punto di vista turistico per l’artigianato e per l’agricoltura; con il valore aggiunto dell’aspetto sociale insito nella cooperativa che produrrà politiche attive per la piena integrazione lavorativa e sociale di tutte le categorie di lavoratori

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Elisa  In bocca al lupo!

    Community