or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Treccialunga, una storia di carta

A campaign of
Le Stanze del Sé

Contacts

A campaign of
Le Stanze del Sé

Treccialunga, una storia di carta

Treccialunga, una storia di carta

Campaign ended
  • Raised € 590.00
  • Sponsors 32
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Le Stanze del Sé

Contacts

The project

Leggere una fiaba a qualcuno è un atto generativo perché crea una relazione: una relazione fatta di sensazioni, emozioni, immagini, silenzi, curiosità, fantasia, stupore, parole e gesti, domande prima che risposte, battiti del cuore e ritmi del respiro, in cui il giudizio rimane sospeso e l’immaginazione, attraverso la chiave della storia, attraversa il confine della pagina per creare i propri paesaggi interni e tessere nuove trame.

Chi legge e chi ascolta, da due diversi vertici dell’esperienza, ha la possibilità, l’occasione e la scelta di compiere un viaggio di scoperta e di farlo INSIEME.

"Treccialunga, una storia di carta " è un progetto di diffusione delle potenzialità della fiaba e della lettura condivisa. Con questo progetto vorremmo far arrivare nelle vostre case Il racconto di Treccialunga, non solo per la delicatezza della fiaba, ma per tutto quello in cui si è trasformata dalla prima volta che è stata letta.

A voi il compito di far vivere e viaggiare questa storia con la vostra voce, per farla ascoltare, assaporare, annusare, accarezzare, ammirare ancora, e con le nostre voci.... perché, attraverso questa raccolta fondi, vorremmo non solo stampareil libro ma anche “accompagnarlo” nelle realtà in cui c’è bisogno della voce e del corpo di un lettore.

Sapete tutti cos’è il “caffè sospeso”, anche i “libri sospesi” hanno cominciato da qualche tempo ad essere donati nelle librerie illuminate, noi vorremmo fare la nostra parte, sospendendo non solo il libro, ma anche la lettura condivisa e il laboratorio espressivo ispirato alla fiaba. I destinatari di questi doni possono essere scuole, biblioteche, spazi per famiglie, ambulatori e reparti pediatrici, case famiglie, centri educativi e altri enti e realtà che si occupano di infanzia in Toscana, la nostra regione.


Treccialunga nasce in un tardo pomeriggio di fine autunno del 2021, quando, nel brusio di una stanza che via via si popolava di persone, all’ascolto della lettura del racconto, indirizzato originariamente ad una sola persona, si uniscono orecchie e attenzione di casuali uditori.

Chi non aveva sentito la prima parte chiede di conoscerla.

Chi aveva sentito solo la fine, vuole che si inizi di nuovo il racconto.

Chi si era distratto si incuriosisce.

Ci siamo: il progetto qui ha già preso vita.


Le letture continuano, la fiaba viene letta anche ad alcuni gruppi di bambini che manifestano un desiderio: “mi fai vedere le ilustrazioni?”

Le illustrazioni non le abbiamo, ma sarebbe bello poter vedere  che faccia hanno  personaggi della fiaba, come sono le case del paese di Uguale? Ma come fare? Diamo ali alla fantasia ....



Treccialunga viene affidata ai ragazzi, perché le diano forma e colore: 5 classi di una scuola secondaria di primo grado di Cecina (LI) insieme a docenti attente e sensibili accompagnano i ragazzi nella realizzazione di un “teatro di carta” con il quale raccontare la storia di Treccialunga seguendo la tradizione giapponese del Kamishibaj, da esporre in una mostra a loro dedicata.

Manca, in questo percorso, il concretizzarsi del racconto in un libro che sia allo stesso tempo esperienza visiva, ma anche palestra per la creatività.                Il desiderio è quello di portare i lettori di qualsiasi età a scoprire o a riscoprire la bellezza di quello che ci circonda, la realtà dei propri sogni e la forza dell’immaginazione.


  • La fiaba “Treccialunga e il mistero dei sentieri brillini” scritta da Silvia Mascagni (codice Patamu 190856 - tutti i diritti riservati)
  • Le illustrazioni delle ragazze e i ragazzi delle scuola;
  • Le pagine creative per “rivivere“ alcuni momenti della fiaba.
  • Formato chiuso A5.
  • 80 pagine in carta usomano 130gr stampate in quadricromia.
  • Copertina in carta patinata opaca 350gr stampata in quadricromia con battole.
  • Rilegatura in brossura.

Concretamente con il tuo contributo cosa faremo?

  • Stamperemo le copie del libro (minimo 350 Copie);
  • Vi spediremo la copia del libro così da farlo viaggiare lontano;
  • Potrete lasciare un “libro sospeso” che invieremo a Centri e realtà per bambini ( se avete qualche realtà da indicarci, e consigliarci scriveteci a lestanzedelse@gmail.com);
  • Le fiabe sono fatte per essere lette ad alta voce, e ci piacerebbe poter portare la “lettura sospesa” di Treccialunga in spazi e realtà per le famiglie

Potrete donare una lettura  sospesa + laboratorio espressivo a scuole e centri per Bambini del nostro territorio.



Sono un’attempata ragazza ben oltre la cinquantina. Dentro. Fuori sono molto ma molto più giovane. Vivo in una piccola cittadina della costa toscana, ridente il giusto, ma con così tanto mare che io le perdono molto. Studi fatti, anche troppi, da storia contemporanea a ingegneria gestionale, prontamente sbattuti in faccia a qualcuno se necessario, ma utili quanto un guinzaglio a un gatto. A proposito, vivo con due gatti ed un marito, esattamente in questo ordine d’importanza, ma d’altra parte lui vive con due moto e con me, esattamente in questo ordine di importanza. Ed entrambi abbiamo lunghe conversazioni con loro. Alterno un solido lavoro impiegatizio con la scrittura, con un forte sbilanciamento per il primo, ma non per mia volontà. Ho sempre scritto “da bambina”. Da intendersi sia che la penna mi ha posseduta in età precoce, sia che scrivo anche adesso quello che la piccola me vorrebbe sentirsi raccontare.               Silvia Mascagni

A volte anche noi ci domandiamo chi siam­o, non perché abbiamo una crisi d’identi­tà, ma perché sono tante le identità che vivono dentro l’As­sociazione nata nel 2014.

Le fond­atrici per esempio sono arti terapeute (DanzaMovimentoTerapia, Arte Terapia e Musicoterapia), che prima hanno sogn­ato e poi realizzato il nucleo da cui tutto è partito. E per la strada, a mano a mano, il colletti­vo si è arricchito di tante figure: attr­ici e raccoglitrici di storie, narratri­ci, scrittrici, poet­esse, ballerine, ill­ustratrici, curiosi e curiose con il pa­llino per qualcosa di molto speciale da condividere, per arr­icchire l’anima di tutti, per aggregazi­one e per solidariet­à. Noi siamo tutte queste figure.

E noi siamo​ anche tanti progetti. Quelli già realizzati di formaz­ione, impegno sociale e promozione di di­ritti. Quelli da rea­lizzare, i più belli perchè sono le sfide di domani.

E non poteva mancare un lat­o​ gourmet con tanti pomerigg­i, serate, incontri, condividendo tè, ti­sane, biscotti e ci­occolata, perché l’a­nima si nutre anche così. Prendetevi un po' di tempo e clicc­ate su​ http://www.lestanzedelse.it/  o su https://www.facebook.com/stanzedelse 

 Chissà che non ci incontriamo presto. 

Le Stanze del Sé


Grazie a chi vorrà  prendere in mano la storia di Treccialunga....preparatevi al lancio, perché leggere una storia, leggerla a qualcuno,

è come gettare un sasso nell'acqua, e poi osservare nei cerchi le nuove storie che nascono.

SOSTIENI IL NOSTRO PROGETTO, GETTA IL SASSO, VEDIAMO QUANTO ANDRÀ LONTANO?!

Comments (6)

To comment you have to
  • RR
    Le Stanze del Sé Grazia Chiara e ... 🙏 i fans di TRECCIALUNGA
    • CM
      Chiara Da due fans di Treccialunga
      • GP
        Gennì jenny.piccinetti@gmail.com
        • RR
          Le Stanze del Sé Grazie Genni ... 🙏 ...
          1 year, 2 months ago
      • LP
        Laura È sempre un piacere sostenere dei così bei progetti
        • RR
          Le Stanze del Sé Grazie Laura ... 🙏 ...
          1 year, 2 months ago

      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

      4. Istruzione di qualità

      Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

      11. Città e comunità sostenibili

      Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.