oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

The taiwan travel

Una campagna di
eugenio mirti, leonardo schiavone

Contatti

Una campagna di
eugenio mirti, leonardo schiavone

THE TAIWAN TRAVEL

The taiwan travel

Campagna terminata
  • Raccolti € 40,00
  • Sostenitori 2
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Viaggi & avventure

Una campagna di 
eugenio mirti, leonardo schiavone

Contatti

Il Progetto

Eugenio Mirti, redattore di Jazzit, musicista e scrittore, insieme a Leonardo Schiavone, fotografo freelance, nell'agosto 2015 visiteranno l'isola di Taiwan per 3 settimane al fine di documentarne la vita musicale, culturale e  sociale in un Ebook che verrà pubblicato nell'autunno 2015.

Il viaggio prevede concerti con alcuni dei top players locali (per esempio Min-Yen Terry Hsieh) interviste ai principali musicisti e promoter dell'isola, visite nei luoghi storici della musica e della cultura taiwanese.

people of china 1

Eugenio Mirti è nato a Torino nel 1972 e ha studiato musica e tecnica chitarristica con Luigi Tessarollo e Jose Perfetto.Raggiunto privatamente il compimento di  studio inferiore  in chitarra classica, Eugenio si è perfezionato partecipando a numerosi seminari tra cui quelli di  B. Buethe, J. Batten, S. Morse, S. Gibellini, M. Petracca, B. Kessel ecc.; ha anche frequentato i corsi estivi del Berklee College of Music di Boston a Perugia  nel  1994. Nel 1995 ha formato la rock band Matka che ha registrato per la Toast di Torino due album, “Lavorare Stanca” nel 1998 e”Zen N° 3″ nel 2000. Il gruppo ha suonato per tutta la penisola ed ha ricevuto ottime recensioni. Nel 2001 ha formato l”Eugenio Mirti Trio” (ancora attivo) con Paolo Narbona e Davide Liberti, dedicato al jazz; il trio ha prodotto nel 2005 il cd “Il Piccolo Uragano”. Con l’incontro di Chiara Onida, nel 2005, sono nati i Ropa 11, il cui primo album “Infrangibile”, è uscito a maggio 2006. La band ha anche realizzato un tour in USA nel dicembre 2006 e ha registrato un secondo cd “Mark III”, nel febbraio 2008, e un terzo “Amazing Stories” nell’aprile del 2010. Con Chiara ha costituito il B.B.Duo, suonando in Italia, Inghilterra e Asia, pubblicando un CD omonimo. Nel 2013 insieme a Marco Giaccaria e Sergio Ponti forma il Collettivo Apostrophe, dedicato alle sonorità più etniche e avant-garde, con cui ha pubblicato nel novembre 2013 l’album “Sempre più lontano” . Nel 2015  è prevista l’uscita del   suo primo disco per chitarra solo e un cd di riletture in chiave jazz del lavoro di Prince, “Minneapolis standard vol. 1″.
Eugenio è uno degli insegnanti più attivi dell’area torinese e insegna  presso l’Associazione Notabene  di Torino, all’Istituto Civico “Città di Rivoli” e alla Scuola Civica “Carl Orff” (Piossasco). Attivo come sessionman, è di particolare importanza la collaborazione con il duo Yemanja con il quale ha condiviso un tour in Australia nel 2009 e poi in Italia nel 2010.
Dal novembre 2009 Eugenio collabora con la redazione della prestigiosa rivista “Jazzit” scrivendo recensioni,  approfondimenti e interviste  (tra gli altri ha intervistato  Bill Frisell, Christian Scott, Kenny Barron, Roberto Cecchetto, Cassandra Wilson, Jane Monheit, Michel Camilo, Stefano Bollani, Riccardo Chailly, Chico Freeman, Jeff Ballard, Chris Potter…) e collaborando come docente al corso di giornalismo della Vanni editore. Dal giugno 2012 partecipa alla stesura di Tocrash , una webzine online e dal settembre 2014 è membro della redazione di “Muz Rock Magazine”.
Nel 2015 Eugenio partecipa al concorso letterario “Pubblica con noi 2015″ di Fara Editore e quattro dei sui racconti vengono pubblicati nell’antologia “ Emozioni in marcia “.

***

Leonardo Schiavone vive e lavora a Torino. I suoi interessi sono rivolti alla fotografia fine art, alla musica, alla fotografia di viaggio e allo still life pubblicitario. Ha pubblicato su diverse testate e sul web ed è redattore del social magazine MUZ. Collabora da tempo con il bimestrale “Jazzit” della Luciano Vanni Editore. In passato si è dedicato alle tecniche incisorie ottenendo riconoscimenti in diversi concorsi europei.

Commenti (0)

Per commentare devi fare

    Community