oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

The Submarine: un giornale online indipendente, da Milano per l’Italia

Una campagna di
The Submarine

Contatti

Una campagna di
The Submarine

The Submarine: un giornale online indipendente, da Milano per l’Italia

  • Raccolti € 7.545,00
  • Sostenitori 251
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Libri & editoria

Una campagna di 
The Submarine

Contatti

Il Progetto

Un anno fa, da studenti universitari, abbiamo lanciato un piccolo ma ambizioso progetto editoriale: the Submarine .

Volevamo un servizio di informazione online nuovo, fresco, rivolto ai giovani e a chiunque volesse leggere contenuti approfonditi e critici. Tutti i giorni ci occupiamo di attualità italiana e internazionale, musica, cultura, internet. E Milano, che è la nostra città e quindi il nostro punto di osservazione sul mondo.

Dopo un anno, the Submarine è cresciuto e continua a crescere, ma vogliamo fare di più.

Articoli immersivi, con foto e video originali, interviste, approfondimenti, infografiche, con un taglio orientato al giornalismo narrativo, ma senza dimenticare l’obiettivo fondamentale: raccontare e spiegare il presente.

Ci chiamiamo the Submarine perché ci muoviamo nell’ambito delle storie sommerse. Non solo pura e semplice cronaca: vogliamo dare spazio alle storie emarginate, dimenticate, trattate poco o superficialmente dagli altri giornali.

La Milano che vogliamo raccontare è quella dell’accoglienza, la Milano degli ultimi, delle periferie e dei sobborghi, alle prese con le sfide della riqualificazione urbana e dell’inclusione sociale; la Milano dell’attivismo e dell’associazionismo giovanile, delle reti culturali di quartiere, della solidarietà, della lotta all’inquinamento, allo spreco alimentare, al consumo di suolo.

Sono temi che abbiamo già affrontato e coperto più volte in quest’anno di attività. Abbiamo esplorato il parco La Goccia , in zona Bovisa, residuo abbandonato del passato industriale della città, difeso da un comitato di quartiere che lo protegge dalle speculazioni e spera di vederlo restituito alla cittadinanza.

In collaborazione con Radio Popolare abbiamo raccontato la vita dentro Oasi del Clochard , un centro d’accoglienza per senzatetto concepito diversamente dagli abituali dormitori e gestito da City Angels.

Ci siamo fatti raccontare i quartieri popolari della città dalle persone che li abitano e li vivono, in una serie di articoli su Corvetto , Giambellino , San Siro , Gratosoglio , Stadera . Abbiamo visitato lo storico stabilimento delle distillerie Branca in viale Lancetti, e abbiamo chiesto ai librai della città come si fa a mantenere in vita una libreria indipendente nell’era di Amazon.

Per questo abbiamo bisogno del vostro supporto: il ricavato della campagna ci permetterà di aprire una nuova sezione del sito, comprare la strumentazione necessaria per la creazione di contenuti multimediali di qualità e infine retribuire il lavoro della redazione e dei suoi collaboratori.

the Submarine è nato dal gruppo della vecchia redazione di Vulcano Statale, il magazine online degli studenti della Statale di Milano. Nel corso dei mesi abbiamo coinvolto un gran numero di redattori, collaboratori, amici, sostenitori, a Milano e non solo: siamo per la maggior parte studenti poco sopra i vent’anni, neo-laureati o laureandi, innamorati di internet e del giornalismo.

Da maggio 2017, il nostro direttore responsabile è Alessandro Braga, giornalista di lungo corso al manifesto e a Radio Popolare.

Le ricompense

Sono pronti i due e-book riservati ai nostri sostenitori dal grado di timoniere in su:

Eva in viaggio

“C'è un filo sottile, quasi impalpabile, che collega tra loro le donne che vanno in giro da sole. Quelle che si incontrano sui treni, nei bar, negli ostelli. Ci si riconosce a vicenda, ci si sorride, ci si infonde forza e sicurezza, anche se quasi mai ci si parla. La reciproca presenza e la reciproca solitudine tranquillizzano.”

Zona X

Da Corvetto a Bovisa, viaggio nei quartieri della prossima Milano.

Tutte le ricompense saranno distribuite dopo la fine della campagna :)

Commenti (25)

Per commentare devi fare
  • sp
    simone  Siete la mia lettura fissa di ogni mattina! Hello, world! è il mio punto di rifermento! Forza ragazzi, orgoglioso di essere un vostro lettore
    • avatar
      Francesco  Grazie per il vostro lavoro
      • AB
        Alessandro  Buon lavoro!!
        • TS
          Tommaso  Questo è il giornale che un domani vorrei poter trovare in edicola. E' una soddisfazione sostenere il vostro progetto. Buon vento ragazzi!
          • FF
            Fabrizio  Una piccola mano per un grande progetto. In bocca al lupo!
            • avatar
              UGO LUIGI ALEMANNO  Nel Quartiere Comasina, abbiamo bisogno di VOI. Vanno rilanciate le attività culturali ed il rapporto con il CdZ. CIAO RAGAZZI ... e tutti con il vento in poppa!!!! Ugo
              • FM
                Francesco  Complimenti ragazzi! Mi aspetto prima o poi un articolo sulla cultura delle apparenze di Instagram
                • avatar
                  Erica  Siamo con voi :)
                  • avatar
                    Carlo  Complimenti e continuate così! In bocca al lupo!
                    • avatar
                      Simone  Forza ragazzi, continuate così!!

                      Community