or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

The Jungle – Un documentario su chi parte e chi resta

A campaign of
Lorenzo Biaggi

Contacts

A campaign of
Lorenzo Biaggi

The Jungle – Un documentario su chi parte e chi resta

Support this project
13%
  • Raised € 1,315.00
  • Target € 10,000.00
  • Sponsors 9
  • Expiring in 40 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Documentaries and inquiries

A campaign of 
Lorenzo Biaggi

Contacts

The project

[English below]

Un documentario sull'incontro tra una giovane regista teatrale che vuole andarsene e un gruppo di immigrati che si ritova sulle sponde del fiume cittadino da cui nascerà un piccolo spettacolo teatrale che cambierà le loro vite portando nuova speranza.

Che cos’è The Jungle

The Jungle è un progetto che unisce la produzione di un documentario sul tema della migrazione alla realizzazione di un workshop teatrale rivolto ai richiedenti asilo rigenerando un senso di appartenenza alla comunità locale e al territorio che li guardano con diffidenza, permettendo un reciproco scambio di esperienze culturali e sociali.
Il culmine si avrà con lo spettacolo teatrale derivato dal workshop a cui sarà invitata la stessa cittadinanza.

Il Progetto – Com’è nato

Un giorno pioveva a dirotto e un amico ci ha chiamati perché aveva bisogno di una mano per portare in salvo delle persone bloccate sulle rive del fiume che attraversa la città. Siamo andati con lui ed abbiamo visto dei ragazzi stranieri  che correvano perché il fiume era esondato, qualcuno fermo su un isolotto, altri sulle rive. Si trattavadei ragazzi della “Jungle” come la chiamano loro, una porzione di bosco adiacente al fiume stesso dove si sa che gli immigrati vanno ogni giorno.
Una volta tratti tutti in salvo, alcuni di loro si fermarono nella zona antistante alla discesa che porta al fiume dove c’è una pensilina, per proteggersi dalla pioggia battente. Nonostante fossero tutti bagnati e avessero appena scampato un grosso pericolo, erano sorridenti e scherzavano tra di loro. Vederli ridere e scherzare in quella situazione ci fece riflettere.

E’ quindi nata in noi la la voglia di raccontare la storia di questo luogo “sospeso” e di coloro che vi passano il proprio tempo.
Non volevamo però raccontare questa storia parlando dell’immigrazione come un problema, ma come un’occasione di confronto tra il nostro mondo e quello di altre culture.

Ed è così che abbiamo deciso di unire a questa la storia di Elisa, un’attrice-registra teatrale da anni impegnata nel teatro sociale che però vorrebbe andarsene dalla città in cui loro invece sono arrivati.

Chi siamo

Il Regista : Cristian Natoli
Nato in Friuli Venezia Giulia, dal 2004 lavora in produzioni e set per cinema e televisione. Tra la sua produzione documentaria in qualità di regista e autore troviamo: Attores (2010 – selezionato ai David di Donatello 2011) e Allamhatar (2013 – Finalista al Premio Celeste e proiettato al Palazzo delle Arti di Napoli), Per mano ignota – Peteano una strage dimenticata (2012 - Vincitore del Cuneo Film Festival, Finalista al Golden Door Film Festival di Jersey City (NJ), selezionato allo Sheffield Doc/Fest; 2013 - UK- Menzione speciale della giuria al Valdarno Fedic Film Festival e al Sardinia Film Festival) e Figli di Maria ( 2015 – In programmazione su RaiStoria Vincitore del premio della giuria al festival “Un film per la pace”).

Produttore : Young For Fun
Associazione culturale attiva sul territorio Friulano con l’intento di diffondere la cultura attraverso la produzione audiovisiva con un occhio di particolare riguardo ai giovani.

Produttore : Tesla Production
Società di produzione con sede a Gorizia attiva nella produzione di spot televisivi, backstage cinematografici e documentari.

Co-Produttore : 4 Film
Casa di produzione con sede a Zagabria molto attiva nell’est Europa.

Partner : Fierascena
Associazione culturale attiva nel goriziano nella realizzazione di spettacoli teatrali e workshop volti a sviluppare attività di risocializzazione e recupero della popolazione detenuta attraverso iniziative sociali e culturali varie, attività di cooperazione fra i popoli con iniziative sociali e culturali e la realizzazione di progetti volti a favorire l’aggregazione fra i giovani .
Elisa Menon, l’attrice-regista di teatro sociale che gestirà il workshop teatrale nel documentario ne è la fondatrice.

Partner sociali : Caritas Diocesana di Gorizia, sede nazionale del C.I.R. (Centro Italiano per i Rifugiati), Croce Rossa Italiana con sede a Gorizia, UNICEF sede locale di Gorizia.

Sostenere il progetto

Questo progetto è sostenuto da Banca Etica grazie al Bando “Impatto +”. Raggiungendo il 75% del budget richiesto quindi, Banca Etica sosterrà il restante! Ma non vogliamo fermarci qui!

Si tratta di un progetto ambizioso dal costo totale elevato, ma noi abbiamo intenzione di portarlo a termine in ogni caso, indipendentemente dalla quota raggiunta.

Quindi ogni centesimo donato sarà speso per un progetto che sarà portato a termine!

Diventa anche tu parte di tutto questo! Aiutaci a realizzare The Jungle!

Il documentario, una volta concluse le riprese (entro la fine del 2019) e tutta la parte di post produzione, sarà portato nei principali festival a tema nazionali e internazionali perché vogliamo che se ne parli e che tutti vedano ciò che abbiamo realizzato insieme.



[English version]

The project

A documentary about the connection between a young theater director who wants to leave her country and a group of immigrants who stand on the banks of the city river; from their meeting they’ll realize a theatrical show that will change their lives and bring in new hope.

What is The Jungle

The Jungle is a project that combines the production of a documentary about migrations with the creation of a theatrical workshop aimed at asylum seekers, regenerating a sense of belonging to the local community and the territory that watch them with diffidence, allowing a mutual exchange of cultural experiences and social.
The culmination will be with the theatrical show derived from the workshop to which the same citizenship will be invited.

The project - how it was born

One day it was pouring down and a friend called us because he needed a hand to rescue people stranded on the banks of the river. We went with him and we saw foreign guys running because the river was overflowing, someone stopped on an islet, others on the banks. They were the boys living in “the Jungle” as they call a portion of the forest next to the river where immigrants go everyday.
Once they have all been rescued, some of them stopped in the area in front of the descent that leads to the river where there is a shelter, to protect themselves from the pouring rain. Although they were all wet and had just escaped a great danger, they were smiling and joking with each other. Seeing them laugh and joke in that situation made us think.

Thus the desire to tell the story of this "suspended" place and of those who spend their time was born in us.
But we did not want to tell this story by talking about immigration as a problem but as an opportunity for confrontation between our world and that of other cultures.

And that's how we decided to combine this with the story of Elisa, a theater actress-director who has been involved in social theater for years but would like to leave the city where they arrived instead.

Who we are

The Director : Cristian Natoli
Born in Friuli Venezia Giulia, since 2004 he has worked in productions and sets for cinema and television. His documentary production as director and author includes: Attores (2010 – selected to David di Donatello 2011) and Allamhatar (2013 - Finalist for Premio Celeste and screened at Palazzo delle Arti in Naples), Per mano ignota - Peteano una strage dimenticata (2012 - Winner of the Cuneo Film Festival, Finalist at the Golden Door Film Festival of Jersey City (NJ), selected for the Sheffield Doc / Fest; 2013 - UK- Special Jury Mention at the Valdarno Fedic Film Festival and the Sardinia Film Festival) and Figli di Maria (2015 - broadcasted on RaiStoria Winner at Un film per la pace festival).

Producer : Young For Fun
A cultural association active in the Friuli area with the aim of spreading culture through audiovisual production with a special eye for young people.

Producer : Tesla Production
Production company based in Gorizia active in the production of television commercials, film backstages and featurette and documentaries.

Co-Producer : 4 Films
Zagreb-based production company very active in Eastern Europe .

Partner : Fierascena
Cultural association in the Gorizia area in the realization of theatrical performances and workshops aimed at developing activities of re-socialization and recovery of the prison population through various social and cultural initiatives, cooperation activities among peoples with social and cultural initiatives and the realization of projects aimed at favoring the aggregation among young people.
Elisa Menon, the social theater actress and director who will manage the theatrical workshop in the documentary is the founder.

Social partners : Diocesan Caritas of Gorizia, National Headquarter of the C.I.R. (Italian Center for Refugees), Italian Red Cross based in Gorizia, UNICEF based in Gorizia.

Support the project

This project is supported by Banca Etica thanks to the "Impatto +" call. Reaching 75% of the requested budget, Banca Etica will support the rest! But we don't want to stop here!
This is an ambitious project with a high total cost, but we intend to carry it out in any case, regardless of the quota reached.


So every cent donated will be spent on a project that will be completed and delivered!

Become part of all this too! Help us producing The Jungle!

The documentary, once the production has been completed (by the end of 2019) and the entire post-production part, will be taken to the main national and international themed festivals because we want them to talk about it and for everyone to see what we have achieved together.

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community

    Vuoi sostenere questo progetto?