oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

The banker[web opera series]

Una campagna di
THE SOCIAL OPERA HOUSE by Alberto Cara and Stefano Simone Pintor

Contatti

Una campagna di
THE SOCIAL OPERA HOUSE by Alberto Cara and Stefano Simone Pintor

THE BANKER[Web Opera Series]

The banker[web opera series]

  • Raccolti € 375,00
  • Sostenitori 7
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Donazione semplice  
  • Categoria Arte & cultura

Una campagna di 
THE SOCIAL OPERA HOUSE by Alberto Cara and Stefano Simone Pintor

Contatti

Il Progetto

The Banker , the first opera series ever realized, will launch our research project in the field of opera theatre and will lead the way for many other future projects.

In a Nutshell

Walter J. Conrad (bass/baritone) is a powerful banker who made economic history in Italy, and not only that: his figure, an “éminence grise” known to most, was able to influence through the years international politics, thanks to his natural talent as “intermediary”. Disgraced, Conrad secretly decides for a monastic life. After a long period of anonymity, on the night of the Holy Saturday, he prepares his “resurrection” and his return on the international scene. To do this, he tries to involve a young ambitious journalist (Jacob Gilbert, tenor) revealing to know the solution to the unresolved mysteries that marked Italian history in the last fifty years.

The Banker is the first web opera series ever made. Since the shooting didn’t took place in a theatre but on location, the language is the one of the opera movie, differing however for its serial form. The narration is divided into episodes of maximum 10 minutes each and, thus, already thought-out for Web use.

Even though originally made for a different medium than theatre, The Banker is however an opera thought to be reassembled for a complete display and to be staged in a normal theatre.

The decision to make a serial opera comes from the vivid necessity of bringing this ancient but still actual language closer to the general public, and to demonstrate that it can still be popular and affordable to everyone.

This is why, following this philosophy, the libretto leaves the classical meter for quick and sharp dialogues, embracing a simple and contemporary language.

ITALIAN VERSION

The Banker , la prima web opera series del mondo, inaugurerà questo nostro progetto di ricerca nel campo del teatro d'opera e fungerà da apripista per tanti altri progetti futuri.

L'opera in poche righe

Walter J. Conrad (bass/baritone) è un potentissimo banchiere che ha fatto la storia economica d'Italia, ma non solo: la sua figura, un'eminenza grigia sconosciuta ai più, negli anni è stata in grado di influenzare la politica internazionale, grazie alle sue innate capacità da “triangolatore”. Ormai caduto in disgrazia, da anni Conrad si è ritirato di nascosto a vita monacale. Dopo un lungo periodo di anonimato, nella sera del Sabato Santo, egli prepara la sua “resurrezione” e il suo ritorno sulla scena internazionale. Per farlo, tenta di coinvolgere un giovane giornalista rampante (Jacob Gilbert, tenore), rivelandogli di conoscere la soluzione ai misteri irrisolti che hanno segnato la storia del Bel Paese degli ultimi cinquant'anni.

The Banker è la prima web opera series del mondo. Non essendo stata girata in un teatro, ma in locations esterne, il suo linguaggio è quello del film opera, da cui tuttavia si differenzia per via della sua forma seriale. Il racconto è infatti diviso in puntate della durata di massimo 10 minuti e, dunque, già pensate per la fruizione via Web.

Nonostante nasca per un medium differente dal teatro, The Banker è un'opera tuttavia pensata per poter essere nuovamente assemblata in uno spettacolo completo e in grado di essere messo in scena su un normale palcoscenico teatrale.

La decisione di rendere seriale un'opera lirica nasce dalla viva necessità di riavvicinare il grande pubblico a questo antico e sempre attuale linguaggio, e di dimostrare che esso può ancora essere popolare e alla portata di tutti.

Ecco perché, seguendo questa filosofia, il libretto abbandona la metrica classica e si costituisce per lo più di dialoghi veloci e taglienti, abbracciando un linguaggio semplice e contemporaneo.

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • an
      la puntata pilota ci è piaciuta. Speriamo di vedere presto le prossime puntate
    • a.
        in bocca al lupo...! A.

      Gallery

      Community