oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Tabù: meglio riderci su

Una campagna di
Gianluca Blumetti

Contatti

Una campagna di
Gianluca Blumetti

Tabù: meglio riderci su

Campagna terminata
  • Raccolti € 25,00
  • Sostenitori 3
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Raccogli tutto  
  • Categoria Teatro & danza

Una campagna di 
Gianluca Blumetti

Contatti

Il Progetto

Progetto

Il nostro progetto si chiama “Tabù: meglio riderci su”. Tabù perché gli spettacoli che scriviamo affrontano argomenti che sono ancora Tabù nella nostra società. In questo spettacolo nello specifico parliamo di omosessualità. Lo spettacolo si intitola “quando meno te lo aspetti” e racconta le lotte e i disagi del giovane Luca che si scopre eterosessuale in un modo dove l’omosessualità è la “normalità”.Assurdo e divertimento si intrecciano per confermare  o smentire regole e dinamiche di genere. Noi ci ridiamo su, che non vuol dire deridere. Il nostro intento è mostrare che il concetto di normalità è relativo, ribaltando le  aspettative . E se fossero gli eterosessuali ad essere discriminati? A partire da questo interrogativo si sviluppa la commedia con tutti gli equivoci che ne seguono.

Obiettivo

Il nostro obiettivo è l’allestimento di uno spettacolo scritto da me a 4 mani con la mia amica attrice Ramona Fiorini. Con il vostro aiuto, vorremmo  distribuire lo spettacolo in tutti i circuiti della capitale a partire da Giugno.

Da Dove nasce

Nasce dall’esigenza di cambiare,  di rovesciare il punto di vista e esorcizzare la paura e l’imbarazzo di trattare determinate tematiche .Noi lo facciamo attraverso l’ironia e la leggerezza della commedia.

Quando

Lo spettacolo vedrà il suo debutto nei  giorni 1-2-3-4 Marzo 2018 al Teatro Petrolini a Roma.

Chi Siamo

Siamo 2 amici che fanno il difficile mestiere dell’attore,senza  poter contare sull’appoggio delle  produzioni. Ci autoproduciamo   e per questo molte volte dobbiamo fare delle rinunce. Noi siamo convinti che dalle sofferenze della società possa nascere un idea comica, poichè tragico e comico sono facce della stessa medaglia.Scriviamo  di omosessualità,  razzismo,  malasanità,  criminalità organizzata e tutti i problemi legati alla sfera sociale che riguardano in maniera diretta o indiretta ognuno di noi.

Perché il Crowndfounding

E’ il nostro primo Crowndfounding.  Ricorriamo al vostro sostegno così da poter portare avanti i nostri  progetti e non dover  più rinunciare alle idee che qualche volta abbiamo dovuto accantonare.  Inoltre è un nostro obiettivo, riconoscere economicamente il lavoro di tutti i professionisti necessari per la messa in scena della commedia: Regista, Attori, Tecnico audio e luci, affitto sala prove, affitto del teatro, scenografia,  costumista, tecnico per il disegno luci, tecnico per le riprese e il montaggio del video, fotografo di scena, direttore di scena, distribuzione, pubblicità. Dopo questo elenco potete capire, quanto sia fondamentale il vostro sostegno. Voi siete produttori non a caso, ma perché avete scelto di esserlo. E poi perché troviamo molto romantico e innovativo che voi, con le vostre donazioni non contribuite semplicemente a tutto ciò, ma voi siete parte integrante del progetto, voi siete i nostri PRODUTTORI! E in quanto tali siete il grimaldello per far si che le cose possano cambiare.

E noi oltre a ringraziarvi vi terremo continuamente aggiornati sugli sviluppi del nostro progetto.

Ricompense

Fai una donazione libera
Campagna terminata
Seleziona questa ricompensa
€5.00

Un piccolo aiuto ma importante per noi

5€ Anche con un piccolo, ma importante pensiero hai contribuito alla realizzazione dello spettacolo. E di questo noi ti ringraziamo direttamente sulla pagina facebook dell'evento. Per chi non volesse far comparire il suo nome lo ringrazieremo in privato.

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€10.00

Un aiuto sempre più importante

Con il tuo contributo ci hai dato una mano sempre più importante a far nascere il progetto e di questo ti ringraziamo sulla pagina Facebook dell’Evento e inoltre avrai un post dedicato sulla pagina Facebook de “Il contadino guatemalteco”.

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€25.00

Grazie per credere in noi

Oltre ai ringraziamenti social, ti meriti delle riduzioni per ogni spettacolo del contadino

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€50.00

Cominci a credere davvero nel nostro progetto

Ci stai dando una grossa mano. Il tuo aiuto va ricordato con una maglietta rossa "ma lasciamolo lì" + biglietti ridotti per lo spettacolo.

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€80.00

Grazie per il tuo importantissimo aiuto

Siamo molto felici del tuo aiuto e vogliamo averti vicino. Per questo per te abbiamo previsto una maglietta rossa “ma lasciamolo lì” +1 biglietto omaggio+ biglietti ridotti per lo spettacolo

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€100.00

Sei parte integrante del progetto

Fai parte dello spettacolo vero e proprio. Per noi sei un collega! Per questo abbiamo previsto per te una maglietta rossa “ma lasciamolo li’”+2 biglietti omaggio + possibilità di assistere alla prova generale dello spettacolo

Scegli
Seleziona questa ricompensa
€200.00

E' un bel produttore!

Meriti la citazione del cult fantozziano! Sei il nostro miglior produttore. Per te oltre al tappeto rosso e tanti ringraziamenti, 2 magliette rosse e2 nere “ma lasciamolo lì” + 2 biglietti omaggio+ ringraziamento sul sito www.gianlucablumetti.it e sui vari social + video personalizzato con montaggio e storytelling caricato sul canale youtube del contadino guatemalteco.

Scegli

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Carla  Anche con una piccola somma vi sostengo.
    • GB
      Gianluca  Grazie mille Carla!!! Sei la prima!!! Spero porti fortuna la tua donazione!
      9 mesi, 1 settimana fa

Gallery

L’accesso alla gallery è riservato ai sostenitori del progetto.

Community