or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Sul Cammino delle Rose

A campaign of
Silvia Imperi

Contacts

A campaign of
Silvia Imperi

Sul Cammino delle Rose

Campaign ended
  • Raised € 12,045.00
  • Sponsors 35
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture

A campaign of 
Silvia Imperi

Contacts

The project

"Sul cammino delle rose”vuole essere un progetto mirato ad intuire la “complessa semplicità” di Teresa di Lisieux e della sua  “piccola via” , che ha ispirato cristiani di tutte le confessioni, agnostici, atei, filosofi e personaggi noti, del passato e del presente.

Questa campagna promuove in primo luogo la creazione di un documentario preliminare alla scrittura e poi la stesura della sceneggiatura del film “Sul cammino delle rose”, che nasce da numerose testimonianze delle sincronicità che a Teresa si associano, raccolte dalla ricchissima documentazione esistente in varie istituzioni e dalla raccolta trentennale di decine di persone, toccate in diversi modi da Teresa.

ARGOMENTO DEL FILM

Il film parlerà della storia di Martina, giovane 25-enne, impiegata in un bistrot di Parigi che, a seguito di una telefonata, scopre di dover tornare a Torino, per occuparsi di alcune pratiche di successione.

Il viaggio, che doveva essere breve, diventerà lungo e imprevedibile, pieno di colpi di scena, nel labirintico “cammino delle rose” che Martina intraprenderà e che Santa Teresa di Gesù Bambino del Volto Santo riesce, dal momento della sua “entrata nella Vita” a tracciare in terra.

UNA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING PER LA CREAZIONE DI UN DOCUMENTARIO E PER LA SCENEGGIATURA DI UN FILM SU TERESA DI LISIEUX

Per farlo abbiamo bisogno del tuo sostegno.

Un gesto che permetterà a tutti di conoscere il mondo le sincronicità teresiane e la traccia invisibile di lei ancora molto presente nel mondo contemporaneo.

COSA ABBIAMO GIA’ PRODOTTO

Attraverso una piccola campagna dal basso, creata con un indirizzario di devoti o semplici ammiratori della Santa, abbiamo già prodotto un PROLOGO al film , che chiunque può visionare in questa pagina.

COSA VOGLIAMO PRODURRE

Un documentario:

In Cammino con Thérèse”è un film che si pone non come una “risposta definitiva” su Teresa di Lisieux, ma, appunto, come un viaggio, un cammino, una ricerca, di e con Thérèse. Mettendoci all’ascolto di tante persone che hanno “incontrato” Thérèse, sentiremo come le loro vite siano state “toccate” e trasformate da questo incontro, per scoprire quanto la sua vita, il suo messaggio, siano ancora oggi presenti ed efficaci. Religiosi e laici, consacrati e professionisti, teologi e “semplici cristiani”: un ventaglio di voci il più variegato e molteplice possibile, perché Thérèse dice qualcosa, oggi, davvero a tutti, ha un messaggio per i diversi stati di vita anche nel mondo contemporaneo.

Una sceneggiatura:

Sul Cammino delle rose” avrà una sceneggiatura particolare. La storia vuole essere una narrazione originale, fatta di contraddizioni, suspence, umanità, nella splendida cornice di Torino e dintorni. 

La scrittura servirà poi a creare la sceneggiatura ultima di un film che sembrerà essere un’inchiesta.

Santa Teresa di Lisieux è infatti amata e conosciuta, non solo dal mondo cattolico, ma anche agnostico e laico per una specifica peculiarità: lei “si mostra al mondo” nel nostro tempo, attraverso situazioni casuali e sincroniche che portano credenti, atei e laici ad interrogarsi in maniera approfondita sull’intervento possibile della Santa.

La sceneggiatura “Sul Cammino delle rose” è infatti ispirata ad una serie di testimonianze più o meno conosciute, anche in riferimento alla “Novena delle rose”, famosissima richiesta di aiuto alla santa,

Teresa, morta più di cento anni fa, (30 settembre 1897), non è infatti solo portatrice di un messaggio rivoluzionario di credo religioso conosciuto come “la piccola via”, ma è la persona più studiata da psicologi, grafologi, teologi, laici, agnostici del XX secolo, anche “demolita” da alcuni teologi e sociologhi, ma tutti stranamente in accordo rispetto ad una sua “palpabile presenza nel mondo”.

PERCHE’ INDAGARE SU QUESTA DONNA?

L’ Associazione ARTò nata nel 2010 si è sempre occupata di veicolare storie di donne o di minoranze poco ascoltate e dal valore trasformativo.

Ha raccolto artisti, autori nel panorama nazionale e ha lavorato teatralmente per rendere note storie di vita di personaggi singolari e dal pensiero innovativo.Da qui l’esigenza di indagare la vita di una santa con una narrazione inusuale, dialettica, attuale, a tratti un giallo, in cui una giovane ragazza, atea, è costretta ad un confronto non voluto con i tanti misteri che si raccolgono attorno alla figura di Teresa.

Una donna, un dottore della Chiesa, una figura che in tanti sentono ancora attuale, trasversale a tutte le religiosità, portatrice di amore e umiltà, protettrice e “angelo custode”, diviene lo scomodo interlocutore della giovane ragazza contemporanea.

Il documentario, preliminare alla sceneggiatura, serve proprio a presentare opinioni differenziate ad un vasto pubblico che possa così riconoscere nel film una traccia di differenti punti di vista, non tutti necessariamente in accordo col credo religioso, ma in accordo nell’amare lei, questa Santa come portatrice di un mistero e della rivoluzione della “piccola via” dell’amore umile e presente.

Il documentario di cui si prevede la creazione nasce per raccogliere quante più interviste possibile e garantire la massima trasparenza alla creazione della sceneggiatura finale, che nascerà citando e lasciandosi suggestionare dalle opinioni differenziate e tematizzate, così raccolte.

BIOGRAFIA DELLA SCENEGGIATRICE

Silvia Imperi, (www.silviaimperi.it) attrice drammaturga, laureata in antropologia culturale alla Sapienza di Roma (110 e lode) con la tesi "L' immateriale del materiale", approfondisce il tema della memoria storica fondando ARTò, associazione di promozione sociale che abbina progetti educativi a progetti di divulgazione teatrale.

Si specializza, attraverso due formazioni regionali riconosciute a livello comunitario, come Agente di Sviluppo Locale e come esperta in video marketing per la promozione territoriale e turistica.

Diventa coordinatrice di numerosi progetti di rete e comincia ad interessarsi, oltre che di drammaturgia, anche di saggistica, legando sempre le sue ricerche a temi femminili.

Scrive testi a quattro mani come “Di seta e di juta: Alma Gorreta e Carlotta Orientale, storia di due donne del Novecento” patrocinato dal Centro Pari Opportunità Regione Umbria, testi come “Le Rivali”, sulle compositrici del panorama pianistico, commissionato dall’ Istituto Musicale Briccialdi, Befotrofio Beata Lucia di Narni, tracce di vita dalle carte d’archivio, inserito nel progetto “Donne insieme per l’ autonomia”, vinto dal Forum delle Donne di Amelia, Défilè des femmes, presentato presso l’ Associazione “I semi del sapereabitando (???) economia circolare ed artigianato artistico.

Il suo lavoro, da sempre, si è sviluppato in ambiti di genere ed è diventato sempre più settoriale e riconoscibile.

Dal 2015 ha iniziato a sviluppare progetti di didattica teatrale e di sviluppo dell’autorialità infantile in diverse città italiane, fondando il distretto THEA, distretto diffuso di didattica teatrale, per promuovere l’ autorialità teatrale fin dall’infanzia, riuscendo ad integrare la sua formazione attoriale (scuola MUMOS, di Gastone Moschin e Marzia Ubaldi) e quella di ArteTerapeuta nella Globalità dei Linguaggi (metodo Stefania Guerra Lisi e Gino Stefani).

BIOGRAFIA DEL REGISTA DEL DOCUMENTARIO: ANDREA TOMMASETTO

Andrea Tommasetto (https://www.youtube.com/playlist?list=PLEX-luVZ00URDxhDlFn74185iSlZ7hq10) Ha cominciato a scrivere lavorando per alcuni anni in diversi giornali di Torino (tra i quali il settimanale diocesano La Voce del Popolo) e nel 2002 è passato a raccontare attraverso il video nella NOVA-T all’interno della quale ha lavorato sino al 2014. Dal Gennaio 2015 ha proseguito il lavoro di produzione multimediale come libero professionista, divenendo regista di documentari, in ambito culturale, etnico-gastronomico.

Il giornalismo e la scrittura fanno parte integrante dell’impostazione dei suoi lavori rendendoli accattivanti e contemporanei nell’impostazione. Dal 2019 inizia ad insegnare “Tecniche Video” all’interno del corso professionale“Tecnico audio-luci per lo spettacolo”, organizzato dall’Engim-Artigianelli di Torino

https://www.produzionidalbasso.com/project/sul-cammino-delle-rose/

COSA FAREMO DOPO LA CAMPAGNA

Dopo la campagna è nostra intenzione cercare una casa di produzione e distribuzione che sia disposta ad investire sulla drammaturgia per avviare la produzione del film vero e proprio. L’associazione è già in accordo con diverse realtà, che stanno attendendo per leggere il lavoro finito.

IL TERRITORIO

La genesi di “Sul cammino delle Rose” è il risultato dell’incontro di più elementi: uno su tutti la città di Torino.

Torino, così affascinante e legata al sacro ed al profano, alla Chiesa e, come si dice, alla magia, sembra la cornice più suggestiva per ambientare l’ indagine di una giovane atea, che trova un cammino contaminato da casualità “al sapore” d’ impossibile.

Nella Torino contemporanea piena di chiese, luoghi di culto, misteri narrati e musei dagli splendidi manoscritti, si muove la storia di questa giovane alla ricerca di un antico legame tra sua nonna e Teresa.

Tanti i luoghi che si presenteranno all’attenzione di lei, e molti i contesti suggestivi e riconoscibili, alcuni di culto, altri mondani, inquadrati ed incorniciati attraverso la storia,

tante le scene in monasteri, molteplici gli scorci e i paesaggi suggestivi che si scopriranno dalle colline e negli splendidi spazi naturali che circondano la città. Torino unica, luogo in cui non si sa se sono le coincidenze a dettare i fatti o viceversa e in cui lo spazio inspiegabile delle sincronicità e della casualità sembra essere spesso sovrano dominatore degli eventi.

IL TITOLO

Sul Cammino delle Rose” nasce da una serie di sincronicità, vissute proprio dalla sceneggiatrice. Lei infatti, in un suo viaggio a Torino, mentre era impegnata in laboratori di teatro e sperimentazione in alcune scuole del centro cittadino, ha vissuto strane esperienze proprio con le rose.

Erano presenti come dono all’ingresso del suo bed e breakfast, erano spesso offerte solo a lei nelle piazze o nei ristoranti all’aperto e, malgrado lei fosse accompagnata da altri o si trovasse in luoghi molto affollati, le rose venivano portate solo a lei, spesso donate nella casualità più totale.

Tra i costumi di scena dei bambini, tutti fatti di gomma piuma, lei ha trovato una camicia con una rosa gigantesca ricamata, camicia che non apparteneva a nessuno e che nessuno poteva aver inserito nelle valige lasciate in un deposito chiuso.

Insomma, uno strano susseguirsi di eventi al profumo di rose ha dato la suggestione del titolo e una prima ispirazione abbozzata. Ovviamente l’associazione con Teresa si deve alla conosciutissima Novena delle Rose, momento in cui i credenti manifestano a lei richieste esplicite di supporto e devozione e che vede il manifestarsi dell’”attivismo teresiano”

secondo la famosa promessa: “Passerò il mio Cielo a far del bene sulla terra; farò cadere una pioggia di rose”

LO SHOOTING

I finanziamenti fino ad oggi ci hanno permesso di affrontare la spesa di un primo investimento, che ci ha concesso di provvedere ad un video-prologo dell’intero film.

Avere una squadra composta di persone fidate come quelle di Artò e tanti amici che ci hanno aiutato e supportato per le riprese con attrezzature, suggerimenti e una splendida colonna sonora inedita, composta per l’ occasione, hanno permesso di creare un inizio professionale per un progetto del cuore.

Il CAST

Tre sono i protagonisti della storia: la giovane Martine, atea e fuggita dai suoi mille fantasmi familiari lasciati a Torino; Carlo, suo fidanzato italiano, che la ama e la sostiene; Alban, responsabile del bistrot parigino. Sia Carlo che Alban sono figure particolari, il giovane non rappresenta un credente fervido e convinto, ma un ragazzo dalla mentalità aperta, possibilista, pronto a mettere tutto in discussione, in nome degli eventi e dell’affetto che prova per Martine.

Alban resta per tutto il film, invece, una figura particolare. Egli, chef del bistrot parigino raccoglie tutti i modi di dire del mondo per rendere questo luogo accogliente e caldo, amante dell’Italia e di San Francesco, uomo dal passato difficile tra dipendenze e problemi con la legge, porta nella storia una natura mistica ed il valore di come difendere amore e vita sempre.

Molte altre saranno le straordinarie figure che Martine incontrerà nel suo cammino, ognuna con un suo simbolico ruolo in questo viaggio particolare che la giovane si trova ad intraprendere senza esserne pienamente cosciente.

Martine insieme agli altri, legati per affetto alla ragazza, sarà testimone e custode di un mistero e di una trasformazione.

PERCHE’ AIUTARCI?

Ciascuno porta con se un inspiegabile cammino, ma Teresa, se pur nella sua giovane età e nella sua presenza, ormai solo nella memoria, rappresenta nella vita di molti una figura di grande spicco e di grande culto.

Quello che di lei amano devoti e atei è una scintilla che si muove tra manifestazioni, per chi ama vedere nell’invisibile e occasioni di cambiamento che davvero si sono presentate davanti agli occhi di tanti testimoni increduli, che hanno ceduto nel credere a manifestazioni di lei.

La sua storia tra sincronicità per alcuni e misticismo per altri, racconta comunque il valore di una vita vissuta per scegliere la via dell’amore agito e non solo quella della preghiera, in una rivoluzione che l’ha fatta essere allora e ancora la rende una Santa ribelle per il suo tempo, una Santa appassionate per il nostro.

Rewards

Contribute
Campaign ended
€10.00

Premio 01

Ringraziamento nei titoli di coda

Select
€20.00

Premio 02

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Select
€50.00

Premio 04

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Spilla Artigianale con Foglia

Select
€50.00

Premio 03

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Cartolina artistica del ritratto originale di Teresa a carboncino con rosa

Select
€80.00

Premio 05

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Cartolina artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a carboncino con rosa

Select
€100.00

Premio 07

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Sciarpa estiva in seta (tinta con pigmento naturale verde 0 rosa)

Select
€100.00

Premio 06

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di tre interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Select
€200.00

Premio 08

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Cartolina artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a carboncino con rosa

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Select
€300.00

Premio 09

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Select
€400.00

Premio 10

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Quadrato di seta con ecoprint di foglie di rosa (artigianale)

Select
€500.00

Premio 11

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Orologio in legno

Select
€600.00

Premio 12

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Visione in anteprima del Film

Cena

Select
€700.00

Premio 13

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Riproduzione su telai un dipinto ispirato al film autografato dalla pittrice Gabrielle Maino

Select
€800.00

Premio 14

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Cappello borsalino artigianale con spilla

Select
€1,000.00

Premio 15

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Quadrato con rosa ricamata a mano e foglie dipinte (artigianale)

Spilla Artigianale con Foglia

Select
€1,500.00

Premio 16

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Quadrato con rosa ricamata a mano e foglie dipinte (artigianale)

Spilla Artigianale con Foglia

Sciarpa estiva in seta (tinta con pigmento naturale verde 0 rosa)

Visione in anteprima del Film

Cena

Select
€3,000.00

Premio 17

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Visione in anteprima del Film

Cena

Pellegrinaggio a Lisieux di un weekend con partenza e ritorno da Torino (1 persona)

Select
€5,000.00

Premio 18

Ringraziamento nei titoli di coda

Visione di cinque interviste integrali a scelta

Stampa A4 artistica con riproduzione numerata del ritratto originale di Teresa a Carboncino con rosa

Chiavetta con il documentario

Visione in anteprima del Film

Cena

Pellegrinaggio a Lisieux di un weekend con partenza e ritorno da Torino (1 persona)

Select

Comments (11)

Per commentare devi fare
  • AA
    Allegra donazione congiunta di piu' sostenitori
    • FF
      Ferdinando Santa Teresa di Gesù Bambino è una delle persone che più mi ha colpito, ispirato e accompagnato nel mio cammino verso la santità, soprattutto negli anni giovanili. Questo progetto mi sembra splendido e credo che possa aiutare molti a scoprire e a sperimentare la piccola via che Teresa ha vissuto e ci ha donato
      • PC
        Paolo Che bello!
        • VT
          Valter bellissimo progetto
          • NM
            Nicola Iniziativa originale !!!
            • avatar
              Andrea Bravi!! Che bel progetto.
              • LF
                Luca I più cari auguri per portare a compimento il bel progetto. W s. Teresina del Bambin Gesù e del Volto santo!
                • ir
                  isabella Sono contenta di poter sostenere la creazione di questo bellissimo progetto! Ringrazio tutte le persone che vi hanno lavorato!
                  • MG
                    Mario Grazie!
                    • avatar
                      Andrea Ma che bello, che la campagna è finalmente partita!!!! La diffondo per farla conoscere a tutti!

                      Gallery