or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Statua Montanelli una vergogna per la città: sostieni le spese legali

A campaign of
LUMe - Laboratorio Universitario Metropolitano

Contacts

A campaign of
LUMe - Laboratorio Universitario Metropolitano

Statua Montanelli una vergogna per la città: sostieni le spese legali

Statua Montanelli una vergogna per la città: sostieni le spese legali

Support this project
100%
  • Raised € 427.00
  • Sponsors 19
  • Expiring in 6 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    10. Ridurre le disuguaglianze
    11. Città e comunità sostenibili
    16. Pace, giustizia e istituzioni forti

A campaign of 
LUMe - Laboratorio Universitario Metropolitano

Contacts

The project

Dal prolifico autore de “Andrà tutto bene”, una storia tinta di giallo (e rosso) che riuscirà a farvi rimpiangere gli editoriali di Gramellini. Un nuovo capitolo della storia più inquietante di Milano: dopo la bomba di via Palestro, ecco la storia delle bombolette di via Palestro.

Milano, Anno Domini 2020

Nel pieno di una pandemia globale, un sanguinoso atto di iconoclastia nei confronti di una statua eretta a imperitura memoria di un pedofilo colonialista paralizza il dibattito pubblico, rimbalzando per settimane su ogni emittente televisiva e testata giornalistica liberale del paese.

L’atto – avvenuto in pieno giorno e all’interno di un centrale parco cittadino – imbarazza gli uomini della questura, costringendo l’Ispettore Ciccio Sbarra a una lavata di capo dell’intero reparto di crime investigation “Intrigos”. Com’è possibile che nessuno abbia intercettato la banda in bicicletta? Cosa fanno gli uomini sulle volanti che pattugliano il parco, oltre a fischiare alle runner più avvenenti?

La rivendicazione da parte del noto gruppo terroristico LUMe, in sinergia strategica con l’altrettanto noto gruppo di criminali RSM, si fa beffe delle autorità per spregiudicatezza di argomentazioni e mobilita gli sgherri più promettenti del commissariato: un’equipe di validi detective è decisa a scavare a fondo per cercare la verità, supportata da niente di meno che la squadra investigativa dell’antiterrorismo milanese e la polizia scientifica.

L’indagine fa emergere un terribile complotto ordito da una comunità di giovani studenti che intendono attentare al decoro urbano. Ma chi sono i colpevoli dell’efferato crimine? Colpiranno ancora? Quale mente diabolica può avere ideato un piano tanto perverso? Imbratteranno anche la Madonnina?
Il nobile PM e i suoi solerti inquirenti non si danno pace.

Nel continuo aggravarsi della pandemia e in una Milano sotto coprifuoco, mesi e mesi di “indagini telematiche, analisi del traffico di celle, esami genetici, accertamenti su impronte digitali, pedinamenti e monitoraggio costante dei luoghi interessati e altro” portano l’infallibile squadra dell’Ispettore Ciccio Sbarra ad assestare un colpo fatale al gruppo di facinorosi.

Una perquisizione domestica eseguita da otto coraggiosi ed esperti uomini dell’Intrigos ai danni di un (solo apparentemente!) insospettabile studente di filosofia, porta a galla un indizio chiave, capace di provocare una svolta in quella che può essere a tutti gli effetti considerata l’indagine dell’anno, definita a ragione dal nobile PM “ dagli effetti e le conseguenze di assoluta gravità, anche a livello internazionale” e capace quindi di oscurare addirittura il procedimento giudiziario relativo alla gestione scellerata della pandemia in Lombardia, che ha causato decine di migliaia di vittime.

Non c’è da stupirsi. Del resto, l’oltraggio alla statua e alla morale è talmente roboante per violenza e gravità che è capace di distogliere gli inquirenti persino dall’altro grande scandalo che attanaglia l’opinione pubblica: la famigerata Festa in Università Statale, altro crimine di scandalosa efferatezza compiuto dalle estremiste menti della cellula LUMe, testimonianza inequivocabile del percorso tutt’altro che rispettabile che molti giovani universitari hanno intrapreso affiliandosi al gruppo.

I tracciamenti bancari – di assoluta priorità – eseguiti con prontezza di intuito e perspicacia (e a dir la verità assai meglio del tracing di una qualsiasi delle otto ATS lombarde), possono finalmente inchiodare l’enigmatico indiziato, che viene quindi portato in questura e interrogato con scaltrezza intimidatoria. Si sequestra, tra le altre cose, anche il computer della madre, ritenuto potenziale mezzo di sovversiva organizzazione terroristica su scala internazionale, tra la scrittura di un capitolo della tesi e una video-lezione. La CIA e il Mossad ringraziano per la brillante operazione.

Alcuni giornalisti, informati direttamente dalla questura, impazziscono; finalmente la forca mediatica può esprimersi al massimo delle sue potenzialità e la notizia invade i principali quotidiani.

Il nobile PM dichiara a mezzo stampa di essere commosso “dalla grinta, la tenacia e la professionalità della Intrigos di Milano ”, capace di punire con pazienza e costanza un reato soltanto apparentemente di modesta gravità. La destra insorge acclamando l’arguzia e l’audacia di Ciccio Sbarra: giustizia è stata fatta e i cittadini possono dormire sonni tranquilli, e così anche il pedofilo giornalista.

-

Raccolta fondi a sostegno delle spese legali del nostro compagno indagato dall’antiterrorismo per aver comprato della vernice.

Comments (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Giorgia Bel progetto! Sarebbe bello poter avere una copia del libro!
    • LD
      Laura Bravi tutti <3

      Gallery

      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

      10. Ridurre le disuguaglianze

      Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

      11. Città e comunità sostenibili

      Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

      16. Pace, giustizia e istituzioni forti

      Pace e giustizia: promuovere lo sviluppo sostenibile.

      Vuoi sostenere questo progetto?