or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Spettacolo Teatrale "NINA"

A campaign of
FAR Teatro

Contacts

A campaign of
FAR Teatro

Spettacolo Teatrale "NINA"

Spettacolo Teatrale "NINA"

Campaign ended
  • Raised € 307.00
  • Sponsors 18
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Theatre & dance

A campaign of 
FAR Teatro

Contacts

The project

Nina è la storia di una piccola anima vagabonda, schiacciata dall'ignoranza, in un'Italietta senza tempo.

Il testo fa parte di una trilogia in quello che definiamo "Romanesco Drammaturgico" una lingua poetica che FARteatro vuole riportare in scena.

Lo spettacolo è stato semifinalista al Premio Scenario 2019 e ha vinto il primo premio per la drammaturgia esordiente al Concorso di Drammaturgia Internazionale Artigogolo 2021 in seno al DOIT Festival e in collaborazione con Chipiùneart Edizioni che curerà la monografia del testo.

La raccolta fondi vuole essere un concreto aiuto alla messa in scena di quattro serate, anche un piccolo contributo per noi fa la differenza, per vedere finalmente sul palco la nostra piccola grande Nina. Vogliamo farvela conoscere, siamo certi che non la dimenticherete...

Ma chi è Nina?

Nina nasce dalla storia della Casa Internazionale delle Donne di Roma dove Fabiana, autrice del testo, racconta la storia del luogo attraverso emozionanti visite guidate. Èfra quelle pareti, un tempo luogo di reclusione femminile, che inizia a svilupparsi il nucleo attorno al quale nascerà poi lo spettacolo. Era il lontano 2016. Il racconto della piccola vita di Nina ha a che fare proprio con l'universo della costrizione, dell'ignoranza e della violenza in cui una giovane donna del dopoguerra viene a trovarsi suo malgrado.

Una, tante Nina, ieri come oggi, vogliono raccontare con la "voce" meticcia e bellissima della città eterna, drammi ancora vivi aldilà del tempo. 

La scelta del romanesco non è casuale, vuole infatti riportare l'attenzione sull'aspetto veramente drammatico e fortemente poetico di un dialetto spesso relegato alla macchietta o peggio allo sproloquio. La lingua di Roma merita il palcoscenico tanto quanto altri dialetti e FARteatro con un pizzico di audacia vuole ridisegnarne i tratti, dentro una nuova contemporaneità drammaturgica.

Ma non c'è solo questo nel nostro spettacolo, Nina infatti ha un'anima musicale, un omaggio alla grande voce di Roma: Gabrielli Ferri e una colonna sonora che esplora e mescola: canzone popolare, rock, soul, blues e molto altro, realizzata dall'estro creativo di Roberta Fornari.

Chi è FARteatro?

FARteatro rappresenta tante persone, molte delle quali nel corso degli anni hanno semplicemente dato una mano, regalandoci un pezzo di scenografia o un abito di scena. Ma FAR è soprattutto donne: Fabiana Dantinelli che ha curato la scrittura, Roberta Fornari autrice dell'impianto musicale e live performer e Federica Flavoni entrata a far parte della compagnia nel 2021, un'attrice di grande spessore che ha preso parte a importanti opere teatrali, cinematografiche e televisive, non ultima la fortunata serie Sky "Alfredino, una storia italiana".

Un triumvirato artistico che ha potuto contare sempre anche sul grande supporto di Anna, la mamma della piccola grande star in scena con noi: Rocco Angelucci, un attore bambino protagonista di importanti fiction come Suburra.

Questo è FAR: Fabiana, Federica, Anna, Roberta, Rocco.

Perché sostenerci?

Il nostro progetto doveva andare in scena a ridosso di quella che ormai chiamiamo tutti "la pandemia", un tornado che ha travolto noi come molte altre realtà artistiche. Nell'ormai lontanissimo e pre-covidizzato 2019, la nostra compagnia con un dramma in romanesco e un bambino in scena (due caratteristiche che per i più erano follia), come se dice a Roma: "co 'na scarpa e 'na ciavatta", era arrivata alla semifinale di un importante premio teatrale.

La nostra piccola Francesca, sorella di Rocco, giocando su una lavagna abbandonata in mezzo a pezzi di scenografie in gara nel retropalco del Bellini, aveva scritto: "Nina deve vincere", ma non fu così.

Nel 2021 la compagnia si è riformata con l'ingresso di Federica Flavoni e ha ripreso il testo con rinnovata attitudine artistica e professionalità.

Dopo cinque anni dalla nascita di questo testo, fra abbandoni, fallimenti, rimandi, scoramento, speranze negate, porte chiuse, è arrivato per la prima volta un riconoscimento: il premio alla drammaturgia emergente Artigogolo promosso da DOIT Festival e Chipiùneart Edizioni.

Vogliamo far vivere la storia di Nina, proprio lei la più dimenticata fra le dimenticate e per farlo abbiamo bisogno della vostra attenzione.

Nonostante tutto Nina è rimasta in piedi, ancora alla fermata del 13, storico tram romano, decisa a raccontare a tutti i costi la sua storia, quasi come una creatura indipendente da tutti noi.

Si è seduta sui nostri comodini, si è coperta con le pagine di spartiti, ci ha osservati con la sua valigetta e ombrellino sulla porta di casa, ha aspettato la fine di telefonate, esami, impegni, partite di pallone. Non è mai andata via. Quella promessa scritta con i gessetti rosa è ancora con noi e vogliamo onorarla con una messa in scena.

Perché come diceva Philip Roth, nella vita non ti salva il talento, ma l'ostinazione.

Dove e quando?

Non abbiamo ancora una data esatta, ma lo spettacolo andrà in scena in primavera, con le vostre donazioni sarà molto più semplice trovargli una "casa". A noi piacerebbe ospitarvi in un bel teatro da almeno 300 posti, ma si sa, certi affitti sono "importanti" e allora... Donazione libera!

N.B. Tutte le ricompense fatta eccezione per la sponsorizzazione, sono da ritirare in teatro, perché per noi conta prima di tutto che tu venga a conoscere Nina di persona!

Comments (9)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Salvatore Lo faccio perché la chitarrista del progetto tiene la cazzimma
    • avatar
      Fabiana Grazie Salvatore, segui il progetto, presto saremo a teatro! 🎸
      10 months, 2 weeks ago
  • MM
    Maria Chiara Un bellissimo progetto! Felice di aver dato il mio sostegno
    • avatar
      Fabiana Grazie Maria Chiara, ti aspettiamo in teatro, continua a seguirci! ❤
      1 year, 2 months ago
  • IR
    Irene In bocca al lupo Nina! Un progetto di "talento e ostinazione". Non vediamo l'ora di vederti!
    • avatar
      Fabiana Grazie per il vostro sostegno, ci vediamo presto in teatro!
      1 year, 2 months ago
  • GZ
    Giovanni In bocca al lupo! Giovanni, Federica e Ginevra
    • avatar
      Fabiana Grazie mille!!! ❤
      1 year, 3 months ago

Gallery