oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Recupera la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Password inviata

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Spado' - il poeta della danza

260.00
raccolti
7
sostenitori
87
giorni rimanenti
SPADO' - Il poeta della danza

Alberto Spadolini, in arte Spado', (Ancona 1907 - Parigi 1972) è stato uno degli artisti più eclettici del Novecento. Deve la sua fama innanzitutto all'attività di danzatore che lo ha portato ad esibirsi nei più famosi palcoscenici dell'epoca, insieme a celebrità del mondo della danza e del cinema, come Joséphine Baker (con cui ebbe un'impetuosa e tormentata relazione), Catherine Hessling (moglie di Jean Renoir) e Mistinguett.

Nel corso della sua vita ha sperimentato i più disparati linguaggi espressivi, dalla pittura al canto, facendosi apprezzare dalle personalità artistiche più significative del secolo tra cui Gabriele D'Annunzio, Pablo Picasso, Paul Valery e Jean Cocteau.

La vicenda biografica di Spadolini è un diamante dalle mille sfaccetature, un caleidoscopio in cui è possibile ripercorrere luci ed ombre di un artista poliedrico venuto dal futuro.

Gli autori del documentario, Riccardo De Angelis e Romeo Marconi, dopo essere stati finalisti alla XX^ edizione del Valsusa Film Festival con i "Bambini del '44", tornano ad affrontare il Novecento, mettendone in luce gli elementi di modernità ed espressività artistica, attraverso la riscoperta di un'esperienza di vita straordinaria, impregnata di vitalismo e dinamismo.

Agli utenti è rivolta  la richiesta di contribuire alle spese per portare a termine nel modo migliore tale progetto.

Avremmo la necessità di acquistare i diritti di alcuni filmati d'epoca nei quali Alberto Spadolini esprime tutta la sua abilità di danzatore: questo per far sì che il documentario possa restituire al meglio la vicenda umana ed artistica di Spadò.
E' per tale ragione che Vi chiediamo di contribuire alle spese di produzione, consentendoci l'acquisto dei predetti diritti.
Vi ringraziamo sin d'ora per l'attenzione che vorrete riservarci; sarà nostra cura documentare in modo trasparente e scrupoloso tutte le ragioni di spesa relative al documentario.

  • Fosco
    1 giorno, 1 ora fa
    Auguri per uno splendido documentario Spadò!
  •    

    per commentare devi fare login