or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

SOSTIENI la LIMONAIA ZONA ROSA! Support your local witch gang!

A campaign of
Limonaia - Zona Rosa

Contacts

A campaign of
Limonaia - Zona Rosa

SOSTIENI la LIMONAIA ZONA ROSA! Support your local witch gang!

SOSTIENI la LIMONAIA ZONA ROSA! Support your local witch gang!

Support this project
100%
  • Raised € 2,295.00
  • Sponsors 100
  • Expiring in 42 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    5. Uguaglianza di genere
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Limonaia - Zona Rosa

Contacts

The project

Perché abbiamo bisogno del tuo aiuto?

Carə tuttə, come saprete il 26 Gennaio 2021 la Limonaia - Zona Rosa di Pisa è stata sgomberata. Lo sgombero è stato accompagnato dall'avvio di dodici procedimenti penali contro persone impegnate, rispettivamente, nella spesa sociale, nell’assistenza al diritto all’aborto e alla contraccezione, nella cura dell’orto interno al giardino, nella scuola di italiano: progetti il cui valore è stato riconosciuto pubblicamente da moltissimi soggetti politici e sociali cittadini.

All'ingiustizia della repressione in sé, si aggiunge quella delle ingenti spese che accompagnano l'iter giudiziario, difficili da sostenersi in un momento in cui i redditi dei singoli hanno subito importanti compressioni e in cui i collettivi, per le misure di distanziamento fisico, non possono organizzare eventi di autofinanziamento. Così abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi per sostenere lə nostrə compagnə denunciatə, raccolta rivolta a tuttə coloro che da sempre e in particolare in queste settimane ci hanno sostenuto inondandoci di solidarietà.

Essere una comunità transfemminista, che fa politica dal basso, fondata sulla solidarietà e la cura reciproca per noi significa che ognunə deve essere liberə di partecipare e contribuire, indipendentemente dalle sue condizioni economiche e lavorative. Lo abbiamo gridato nelle piazze e lo ribadiamo nelle pratiche: Nessunə resta indietro! Nessunə viene lasciatə solə!

Per questo un piccolo aiuto da parte di chi ci sostiene e ci è vicinə può essere fondamentale per permetterci di continuare tutte le attività senza la paura di trovarsi solə di fronte alla repressione e alla miopia delle istituzioni che hanno deciso di criminalizzare la Zona Rosa!


Per saperne di più sulla Limonaia Zona Rosa

L'occupazione della Limonaia e i progetti della Zona Rosa

L’occupazione, nel 2017, dalla Limonaia - Zona Rosa, è stato il tentativo di trasformare uno spazio storico lasciato all'abbandono in un luogo di incontro, cultura e servizi utili a contrastare situazioni di difficoltà sociale, con particolare attenzione all'accesso ai diritti riproduttivi delle donne e delle persone trans e non binarie, rappresentando dentro e fuori dalla città un presidio contro la violenza di genere.

Sin dal primo giorno della sua occupazione, la Limonaia è stata crocevia per molte associazioni e collettivi cittadini orfani di spazi idonei al proseguimento di progetti dall’alto valore culturale, sociale e ambientale .

La Limonaia diventa quindi, grazie all'occupazione, uno spazio aperto a tuttə di confronto, di discussione e di approfondimento in cui tutti i collettivi che l'attraversano infatti organizzano oltre ai loro progetti, eventi di approfondimento, presentazioni di libri con lə autorə, assemblee pubbliche, dibattiti e cineforum.

L' ampio volume degli spazi interni e la presenza del giardino hann o garantito che le attività di supporto e assistenza durante l'emergenza pandemica potessero svolgersi in piena sicurezza.

Obiezione Respinta

Tra i primi progetti che prendono corpo all'interno della Limonaia ricordiamo i vari sportelli gratuiti per la salute riproduttiva di Obiezione Respinta: uno sportello legale per il diritto ad un aborto libero e sicuro; uno sportello sanitario in collaborazione con l'Aied, uno sportello di ascolto su contraccezione e sessualità e di supporto all'Ivg e al post aborto. Quest'ultimo, che abbiamo soprannominato "una stanza tutta per noi", è nato dopo un evento organizzato con l'Aied e la casa della donna, "Quel corpo sono io" nel novembre 2019.

Questo servizio essenziale è rimasto attivo anche durante la pandemia, grazie agli ampi spazi della Limonaia che hanno permesso la continuazione in presenza.

La Scuola

La scuola di italiano, nata dall'incontro tra alcunə compagnə dei centri d'accoglienza, trova fin da subito la sua casa alla Limonaia. Fin dalla sua formazione, questo progetto dà prova della sua non canonicità: l'autogestione nella decisione comune dei programmi e delle lezioni, fa della scuola un percorso a misura di chi la frequenta e diviene ben presto non solo uno spazio di apprendimento ma un presidio di solidarietà e un luogo di incontro e scambio reciproco.

Oltre alle lezioni gratuite di Italiano per lə ragazzə dei centri di accoglienza, infatti, il collettivo della scuola organizza negli anni vari eventi musicali, di socialità e di approfondimento riguardanti tematiche come ad esempio il razzismo e la giustizia climatica.

Cultura e Spettacolo

Da sempre, la Limonaia ha ospitato diversi eventi culturali, teatrali, e musicali. Dalla collaborazione con variə professionistə avvicinatesi alla Limonaia e in continuità con l'attenzione per la salute e la cura del corpo che caratterizza la zona rosa, prendono vita nello spazio vari laboratori: il laboratorio di Tai Chi Chuan, di Acroyoga, e di ricerca tra teatro e filosofia "Corpo Sciolto".

Q uest'anno i progetti d i lavoratrici e lavoratori dello spettacolo si sono moltiplicati nello spazio. Laboratori di ricerca teatrale, di danza, di giocoleria , di musica hanno dato la possibilità ad una delle categorie più precarie e colpite dalla pandemia di sopravvivere e reinventarsi in questo contesto.

Il Giardino

L’ampio giardino all’interno della Limonaia era uno dei pochissimi spazi verdi in centro città accessibili alla cittadinanza. Il collettivo ha riqualificato e si è preso cura del giardino, rendendolo, in questi anni, un punto di incontro per stare insieme, organizzarsi, fare formazione. Dall’inizio della pandemia, il giardino ha inoltre garantito la continuazione di molte attività grazie alla possibilità di mantenere il distanziamento.

La possibilità di stare all’aria aperta ha avvicinato vari collettivi amientalisti che si sarebbero, altrimenti, ritrovati senza luoghi di incontro: la loro presenza ha fatto partire un progetto di orto urbano per promuovere una cultura del consumo sostenibile del cibo e educazione alimentare. I frutti dell’orto resteranno a marcire all’interno del giardino murato della Limonaia.

La Spesa Solidale

Negli ultimi mesi, a causa del contesto pandemico, nasce il progetto di spesa sociale, di cui la Limonaia era uno dei punti di distribuzione , progetto che si occupa di raccogliere e redistribuire centinaia di pacchi alimentari per tutte le persone in difficoltà che si sono trovate sole e abbandonate dalle istituzioni.

Sotto il nome di “Rete Pisa Solidale”, questo progetto non si è limitato alla sola distribuzione di beni di prima necessità, ma sta costruendo una comunità solidale e di aiuto reciproco in tutta la città.

Vista l’emergenza sanitaria non è possibile organizzare eventi di autofinanziamento in supporto allə nostrə compagnə denunciatə. Chiamiamo la solidarietà di tuttə con la raccolta fondi per lə compagnə della Limonaia - Zona Rosa.

Ricordatevi: non si possono sgomberare i sogni!


SEGUI LA LIMONAIA ZONA ROSA SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/LimonaiaZonaRosa

Comments (7)

Per commentare devi fare
  • PP
    Pinco Grazie 💜
    • avatar
      Angela Grazie per quello che avete fatto e per quello che farete
      • avatar
        Maddalena le witches non si toccano!
        • avatar
          Elisa Siamo tutt* con voi!
          • avatar
            Antonio SONO FELICE DI QS INIZIATIVA . SIAMO COSTRETTI ALL INDIVIDUALISMO ED INVECE ABBIAMO BISOGNO DI VICINAZA SOCIALE DI CONDIVISIONE . GRAZIE
            • LH
              Laura Solidarietà dal Regno Unito!
              • dg
                davide Grazie per il vostro lavoro

                Gallery

                Community

                Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                3. Salute e benessere

                Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

                5. Uguaglianza di genere

                Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

                11. Città e comunità sostenibili

                Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

                Vuoi sostenere questo progetto?