or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Sosteniamo Rivista Malamente

A campaign of
Rivista Malamente

Contacts

A campaign of
Rivista Malamente

Sosteniamo Rivista Malamente

Sosteniamo Rivista Malamente

Campaign ended
  • Raised € 785.00
  • Sponsors 21
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    4. Istruzione di qualità
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Rivista Malamente

Contacts

The project

Malamente vanno le cose...

Amici e amiche, lettori e lettrici, compagni e compagne di Malamente
la peggiore rivista marchigiana degli ultimi tempi vi chiede una mano

Un vecchio manifesto torinese suggeriva una via sempre valida per far fronte alla mancanza di denaro. Noi - per ora - ci limitiamo ad aprire una più prosaica campagna di sottoscrizione a favore della rivista. Chiaro che non indagheremo sulla provenienza dei vostri soldi ;-)

Copertine rivista malamente

Da cinque anni, ogni tre mesi, raccontiamo su carta il nostro territorio – e non solo – con articoli, interviste, approfondimenti, inchieste che hanno a cuore la libertà.

Per chi non ci conoscesse, sul nostro sito è possibile leggere e scaricare tutti i numeri finora andati in stampa: malamente.info/archivio-numeri

Non ci siamo mai preoccupati/e di tenere in ordine i conti, di sollecitare i rinnovi, di recuperare con fermezza i crediti sparsi qua e là. Né tantomeno vogliamo cominciare a farlo adesso!

Anzi proseguiamo sorridendo sulla strada fallimentare di vendere la rivista a un prezzo che copre a malapena stampa e spedizione.

Malamente è una rivista autofinanziata e autogestita che, nella sua ostinazione a voler essere di carta e arrivare in lungo e in largo per l'Italia con la sua scapestrata distribuzione, ha dei costi fissi impossibili da abbattere che si aggirano intorno agli 800 euro per numero.

Ci va bene così. Più importante dei lamenti della nostra cassa è continuare ad avere qualcosa da dire e da fare, possibilmente a fianco di tutti/e voi che ci avete letto e sostenuto in questi anni e insieme a quanti/e altri/e complici troveremo sul nostro cammino.

Purtroppo la situazione di lockdown che stiamo vivendo ha impedito di organizzare alcune iniziative di finanziamento. Sappiamo che per molti/e questo non è un periodo economicamente facile, ma anche un piccolo aiuto – per chi potrà – ci consentirà di andare avanti e continuare a raccontare come abbiamo fatto finora il bello e il brutto che ci circonda.

Per ringraziare chi potrà sostenerci, abbiamo pensato ad alcune stampe d'arte in collaborazione con Emma Bignami, amica e illustratrice marchigiana a cui diciamo grazie per la bella illustrazione donata (la trovate in fondo a questa pagina). Le stampe saranno spedite al vostro indirizzo alla chiusura della campagna, dopo il 21 giugno.


malamente vanno le cose, in provincia e nelle metropoli
malamente si dice che andranno domani
malamente si sparla e malamente si ama
malamente ci brucia il cuore per le ingiustizie e la rassegnazione
malamente si lotta e si torna spesso conciati
malamente ma si continua ad andare avanti
malamente vorremmo vedere girare il vento
malamente colpire nel segno
malamente è un avverbio resistente
per chi lo sa apprezzare


Rivista Malamente: una presentazione

Malamente è una rivista autoprodotta e autofinanziata, nata nella primavera del 2015 per ospitare spunti di approfondimento e riflessione collettivi, per una condivisione dei saperi e delle pratiche di critica sociale, per aprire prospettive concrete di liberazione.

È un cantiere aperto di sperimentazione culturale e politica sul territorio delle Marche, tra l’Appennino e la costa, ma non rispetta nessuna frontiera perché le lotte possono e devono costruire le proprie nuove geografie.

Quanto più lontana dal replicare l’ennesimo spazio identitario rivolto su se stesso, Malamente si spinge a osservare, ascoltare, dialogare con gli individui e le collettività e con le loro – e nostre – contraddizioni, calandosi nelle lotte sociali presenti sul territorio per individuarne le connessioni, trarne gli opportuni stimoli e tentare il contrattacco rifiutando l’arte di scegliere il male minore.

Lo sguardo di Malamente sul presente è orientato a una necessaria critica sociale, dal momento che quello che non manca, anche qui nella periferica provincia, sono le buone ragioni per opporsi a un’organizzazione sociale che mostra sempre più le proprie insensatezza e insostenibilità. Quello che la rivista propone, in chiave libertaria e anticapitalista, è di rompere l’accerchiamento del progresso a tutti i costi e della mercificazione dell’esistente, per recuperare le capacità di saper agire collettivamente nel mondo.

Malamente esce in formato cartaceo ogni tre mesi: scelta dettata dalla volontà di riappropriarci di un mezzo di comunicazione che induce alla lettura piana e riflessiva; nell’ottica della libera circolazione dei saperi, tutti gli arretrati sono disponibili gratuitamente sul sito della rivista.


Abbonarsi alla rivista: Abbonamento annuale
Diventare distributori: Dove la trovo?
Contatti e proposte di articoli: malamente@autistici.org
Seguici sui social: Facebook - Twitter

Comments (8)

Per commentare devi fare
  • db
    david Un abbraccio fraterno dalla bassa!
    • AR
      Alfredo Coraggio e sempre avanti!
      • PB
        Pierpaolo keep it on
        • as
          alessandro AAAAAAAAAaaaaaaaaaarrrrrrrrrrgggggh ! sotto a chi tocca !!
          • SC
            Associazione Culturale Sciarada Un abbraccione teppista da quelli di Sciarada e da quelli della SOMS :) Malamente Sempre!
            • AP
              Alessandro Daje!
              • GL
                Graziano Lunga vita a Malamente!
                • avatar
                  Angelo Grazie a voi!

                  Gallery

                  Community

                  Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                  Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                  1. Zero Povertà

                  Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

                  4. Istruzione di qualità

                  Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

                  15. Vita sulla terra

                  Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

                  None