or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

La fabbrica ...dell'Amore!

A campaign of
Associazione Culturale Dioniso

Contacts

A campaign of
Associazione Culturale Dioniso

La fabbrica ...dell'Amore!

La fabbrica ...dell'Amore!

Support this project
14%
  • Raised € 285.00
  • Target € 2,000.00
  • Sponsors 8
  • Expiring in 89 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Photography & exhibitions
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità
    5. Uguaglianza di genere
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Associazione Culturale Dioniso

Contacts

The project

La mostra ripercorre tappe salienti che hanno contrassegnato l’immaginario erotico in Italia dagli anni Settanta sino all’avvento del web, con suggestioni visive, documenti originali, testi emblematici, incroci e contaminazioni tra passato e presente nel cinema, nei  fumetti, nelle riviste, nella musica, nella letteratura, nell’illustrazione grafica, nella fotografia, nel video, infine nella rete e nella odierna pornografia “espansa”, macroscopica manifestazione di quel regno dell’immagine che caratterizza la società globalizzata e telematica .


Le sezioni nelle quali è articolata la mostra raccontano una vibrante storia per immagini che copre quasi mezzo secolo: dai fumetti, fotoromanzi e riviste sexy a grande tiratura degli anni Settanta alle fanzine e graphic novel più recenti; dalle stelle del cinema a luci rosse ai video sperimentali di giovani filmaker italiani; dalle opere audaci di illustratori come Crepax o Pablo Echaurren o Cinzia Leone alle poesie erotiche di Patrizia Valduga; dagli “scandalosi” casi della Zanzara e  di Porci con le ali ai “comizi d’amore” pasoliniani e alle inchieste di Melissa P.; dai raduni hippies di Re nudo ai campeggi gay; dagli esilaranti annunci cartacei “AAA” vietati ai minori a quelli più stravaganti reperibili on line ; dalla clamorosa censura di film e opere letterarie d’autore negli anni ’70 alle provocatorie e incensurabili produzioni in rete; dagli scatti di fotografe affermate come Paola Mattioli e Carla Cerati alle performance di giovani artiste indipendenti.

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Files are only available to project sponsors. To see donate!

    Community

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

    5. Uguaglianza di genere

    Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

    10. Ridurre le disuguaglianze

    Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

    Vuoi sostenere questo progetto?