oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Sergio siamo con te - Crowdfunding per aiutare Sergio in questa fase di emergenza

Una campagna di
Arcigay Napoli

Contatti

Una campagna di
Arcigay Napoli

Sergio siamo con te - Crowdfunding per aiutare Sergio in questa fase di emergenza

Sergio siamo con te - Crowdfunding per aiutare Sergio in questa fase di emergenza

Sostieni questo progetto
100%
  • Raccolti € 220,00
  • Sostenitori 6
  • Scadenza 16 giorni rimanenti
  • Modalità Donazione semplice  
  • Categoria Fundraising personale

Una campagna di 
Arcigay Napoli

Contatti

Il Progetto

Orrore a Monte di Procida, cacciato di casa perché #gay: Sergio vive da settimane in condizioni di assoluto degrado, tra topi e senza acqua, senza luce e senza servizi igienici.

Arcigay Napoli – dopo aver accuratamente verificato una serie di segnalazioni pervenute negli ultimi giorni – denuncia con dolore e indignazione le inumane condizioni di vita in cui da alcune settimane si trova a vivere Sergio, un uomo di Monte di Procida, che dopo anni di violenza omofoba è stato infine cacciato brutalmente di casa dal fratello perché gay.

Già costretto a confrontarsi quotidianamente con un’invalidità al 100% (conseguenza di un incidente sul luogo di lavoro), l’uomo vive dal 2 ottobre in un sottoscala lurido, utilizzando un bidone come wc e lavandosi nottetempo in una fontana vicina al sottoscala. Sergio – essendo in condizioni d’assoluta indigenza – ha inoltre notevoli problemi relativi all’alimentazione, problemi a cui talora fa fronte ricorrendo alla generosità di qualche assistente sociale e di qualche amico.

Abbiamo lanciato per Sergio una piccola campagna di crowdfunding

Il denaro raccolto servirà ad aiutare Sergio in questa fase di emergenza, in particolare, a dargli una casa, mentre i nostri legali avviano le procedure per far valere i suoi diritti e avviare tutti i percorsi necessari per ridare dignità e serenità alla vita di Sergio.

#SergioSiamoConTe - Non giriamoci più dall’altra parte, non facciamo che il medioevo avanzi, siamo tutti e tutte con Sergio.

L'articolo di Fanpage.it

LINK: https://napoli.fanpage.it/sergio-lex-marittimo-che-vive-in-un-sottoscala-abbandonato-e-discriminato/

Commenti (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Umberto  Un piccolo contributo, ma tante gocce fanno un oceano : ))
    • avatar
      Antonio  Io sto Sergio... grazie ragazzi di Arcigay Napoli per l’aiuto che gli state dando.

      Community

      Vuoi sostenere questo progetto?