or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Senzagiro a sostegno di Namasté cooperativa sociale (Bergamo)

A campaign of
Namasté

Contacts

A campaign of
Namasté

Senzagiro a sostegno di Namasté cooperativa sociale (Bergamo)

Senzagiro a sostegno di Namasté cooperativa sociale (Bergamo)

Campaign ended
  • Raised € 1,520.00
  • Sponsors 42
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    3. Salute e benessere
    11. Città e comunità sostenibili

A campaign of 
Namasté

Contacts

The project

Tra le tante cose che questa primavera di reclusione ci ha tolto c'è anche quella che Orio Vergani chiamava la "Festa di Maggio": il Giro d'Italia rinviato a ottobre ha lasciato un grande vuoto nei pomeriggi di chi il ciclismo lo segue per passione o per lavoro. Così abbiamo deciso di farcela da soli questa festa.

Abbiamo messo insieme una squadra di 21 tra giornalisti, scrittori, ex-corridori, suiveurs e appassionati di inventersi la storia delle tappe del Giro d'Italia 2020 e di raccontarla . Senza dirette tv e senza interviste, ma affiancati dalle immagini di 21 illustratori per vivere un'esperienza di cronaca ciclistica come quelle di inizio Novecento, solo che questa volta la parola non dovrà dare concretezza ai fatti ma potrà viaggiare sui binari della fantasia.

Ogni pomeriggio pubblichiamo su SenzaGiro (in tre lingue) la storia della tappa del giorno , corredata di risultati e classifiche. E insieme alla "corsa che non c'è" raccontiamo le storie dei territori attraversati , per quanto solo idealmente, dal nostro Giro d'Italia, e suggeriamo dei libri con cui seguire l'avventura del ciclismo in questi pomeriggi più vuoti del previsto.

SenzaGiro lo abbiamo immaginato proprio così, come un atto d'amore per il Giro e un passatempo per riempire le giornate di maggio. Giocare ci piace, perché nonostante l’infanzia sia ormai distante per tutti noi, il gioco riesce ancora a farci imparare e crescere. Ma mentre ci immaginavamo un "Giro che non c’è" ci siamo accorti che giocare in questi strani giorni non basta, occorre mettersi in gioco. Ci sono migliaia di persone che lo stanno facendo, ogni giorno, sacrificando la propria salute e i propri affetti in una scommessa ben più azzardata di un passatempo ciclo-letterario. Il nostro gioco vogliamo che serva a loro, a sostenerne le fatiche delle salite e a moltiplicare le gioie delle volate in cui si stanno gettando.

Abbiamo allora guardato a Bergamo , luogo centrale dell'epidemia in corso, e abbiamo deciso di metterci in gioco al fianco di Namasté , cooperativa sociale storica che da 20 anni incontra e assiste 3000 persone con fragilità al giorno: disabili, anziani, malati, bambini e adolescenti in difficoltà. Abbiamo scelto un destinatario di cui potessimo vedere coi nostri occhi le attività , che attraversasse ogni giorno le strade del territorio. Un po' come una corsa ciclistica, un po' come il Giro, che resta il nostro gioco preferito.

Qui sotto trovate la descrizione di tutto quanto sta facendo Namasté in queste settimane, noi "SenzaGiro" vi invitiamo a pedalare con noi e con loro. La storia del ciclismo ci ha insegnato che nessuna impresa è impossibile , e che anche i tapponi più massacranti possono essere conquistati con sacrificio e lavoro di squadra. Il nostro mese di maggio è un mese senza Giro, ma con un'impresa straordinaria da compiere ugualmente: pedalate con noi.

I SenzaGiro.

Chi è Namasté e di che cosa si occupa

Namasté è una cooperativa sociale senza scopo di lucro . Nata nel 2001 a Cenate Sopra (Bergamo) , sviluppa progetti e servizi sociali e socio-sanitari in stretta alleanza con i soggetti del territorio (cittadini, famiglie, istituzioni pubbliche, imprese, associazioni e reti), al fine di costruire il Bene Comune, inteso come bene condiviso da tutti i membri della comunità.

Si prende cura delle fragilità , anche delle persone con disabilità, con disagio psichico, anziani, minori e adolescenti . Promuove la cura e la salute dei singoli e quella collettiva e genera attività imprenditoriali che favoriscano l’ inserimento lavorativo di persone fragili.


Che cosa è accaduto dai primi di marzo in poi

I nostri operatori dell’ Assistenza Domiciliare Integrata e delle Cure Palliative e i colleghi dei servizi residenziali per anziani e persone con disabilità stanno, con tenacia e professionalità, continuando a prendersi cura delle persone più fragili che assistiamo tutti i giorni. Ma i primi di marzo - come molte altre realtà sociali della Bergamasca - siamo finiti in piena emergenza. Per continuare a garantire le cure necessarie , evitando che gli operatori si ammalino, abbiamo avuto urgente bisogno dei DPI – Dispositivi di Protezione Individuale .
La ricerca e l'acquisto di ingenti e straordinarie quantità di DPI è stato il primo obiettivo. Oggi la situazione è migliorata, essendo un po' più facile reperire questi materiali.

Il progetto Namas C' è

Ci siamo accorti che non bastava. Che molte persone erano a casa, ma continuavano ad avere bisogno di cure o dei servizi , seppur a distanza o in altra forma. Così per le persone con fragilità, per le loro famiglie o chi se ne prende cura, per tutta la popolazione che ne ha bisogno, abbiamo attivato un numero di telefono (3480114151) di ascolto e supporto psicologico, educativo e domiciliare .

A seconda del bisogno, le nostre operatrici propongono:

  • supporto domiciliare per persone affette da Alzheimer con disturbo del comportamento e i propri familiari in difficoltà nella gestione quotidiana delle fragilità (igiene, doccia, …)
  • spesa, pulizie, medicinali e altri tipi di supporto domiciliare per persone anziane che vivono da sole
  • supporto psicologico per i familiari e caregiver di persone con fragilità
  • intervento domiciliare straordinario per le persone e famiglie con fragilità in cui l’ingresso a casa, in una relazione di cura, diventa indispensabile. Il servizio è rivolto in particolare agli anziani che non possono accedere ai Centri Diurni, ai ragazzi dell’assistenza educativa scolastica che non fruiscono della scuola a distanza, alle persone con disabilità senza possibilità di vivere quelle relazioni di cui si nutrono e di cui vivono
  • servizio di pasti a domicilio per persone con fragilità
  • supporto psicologico per le famiglie e i singoli
  • supporto pedagogico per i genitori
  • interventi educativi per le famiglie

Per gli operatori (educatori, infermieri, Asa, Oss, insegnanti…) e tutti i lavoratori della cooperativa, sempre con la stessa modalità, è prevista:

  • formazione a distanza
  • supporto psicologico , in particolare per chi ha avuto dei lutti

Il servizio sarà attivo per tutta la durata dell’emergenza sanitaria in atto. Non prevede alcun costo, se non la chiamata a secondo del piano tariffario di ciascuno.

Comments (11)

Per commentare devi fare
  • VI
    Vittorio Bellissimo progetto e straordinaria comunità. Grazie.
    • avatar
      Gian Marco Ciao! Marco
      • LG
        Luca Felice di sostenere questo progetto. W il Giro anche quando non c'è!
        • AS
          Alessandra Complimenti a tutti! Evviva il SenzaGiro
          • avatar
            Moreno Complimenti per l'iniziativa e avanti così!
            • avatar
              Vincenzo grazie per il vostro stupendo e impegnativo lavoro
              • AC
                Alfredo Bellissima iniziativa! L'immaginazione e la fantasia aiutano a vivere.
                • VM
                  Vincenzo Un contributo per la mia terra. Grazie Namasté per quello che avete fatto e continuate a fare a al team di senzagiro che ci tiene compagnia in questo maggio senza la nostra corsa rosa. VM
                  • avatar
                    Namasté società cooperativa sociale Grazie a te! Speriamo di abbracciarti presto di persona.
                    5 months, 2 weeks ago
                • ED
                  Emanuela Un piccolo aiuto. Grazie a voi per quello che fate
                  • avatar
                    Namasté società cooperativa sociale Grazie a te! Speriamo di abbracciarti presto di persona, quando tutto questo periodo difficile sarà finito.
                    5 months, 2 weeks ago

                Gallery

                Community

                Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                1. Zero Povertà

                Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

                3. Salute e benessere

                Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

                11. Città e comunità sostenibili

                Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

                None