or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Sea-Watch - Aiutaci a salvare vite

A campaign of
SEA-WATCH E.V.

Contacts

A campaign of
SEA-WATCH E.V.

Sea-Watch - Aiutaci a salvare vite

Support this project
100%
  • Raised € 9,927.00
  • Sponsors 159
  • Expiring in 68 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social

A campaign of 
SEA-WATCH E.V.

Contacts

The project

Quotidianamente nel Mediterraneo centrale le vite di donne, uomini e bambini sono in pericolo: nel 2018, nel tentativo disperato di raggiungere le coste europee per fuggire dalla Libia, almeno 6 persone al giorno sono morte affogate in quella che è diventata una delle rotte migratorie più mortali al mondo (dati UNHCR).

E nessuno conosce il numero reale di quanti gommoni si inabissino e quante persone anneghino, costrette ad attraversare il mare su imbarcazioni inadeguate, a causa di politiche disumane di contenimento del diritto a migrare.

L’obiettivo della campagna è sostenere Sea-Watch per aiutarci a essere dove c’è bisogno di soccorrere, per restare in mare e continuare a salvare vite ottemperando al diritto del mare.

Aiutaci a salvare vite


Dona quello che puoi: il tuo contributo, nella forma che sceglierai, è per noi prezioso e ci permetterà di continuare la nostra attività di soccorso.

Chi siamo

Sea-Watch nasce dalla volontà di privati cittadini e persone della società civile, dal loro rifiuto di stare a guardare le morti e i naufragi delle tante persone che, in fuga dall’inferno libico, rischiano la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo per raggiungere l’Europa, senza alcuna alternativa di ingresso legale.

Operiamo attività di ricerca e soccorso in mare in un Mediterraneo desertificato dalle navi civili di salvataggio per la volontà di colpevoli politiche anti-migratorie, italiane ed europee.
Ci battiamo per denunciare le quotidiane violazioni dei diritti umani perpetrati sulla pelle di persone arbitrariamente detenute nelle prigioni libiche; donne, uomini e bambini innocenti, vittime di estorsione, stupri, torture, compravendita; una nuova forma di schiavitù che l’Europa avvalla a pochi chilometri dalle sue coste, delegando la gestione della migrazione ad un paese in guerra civile, quale la Libia.

Dal 2015, anno di nascita dell’organizzazione, Sea-Watch ha contribuito a salvare in mare oltre 37.000 persone.

Segui Sea-Watch e fatti portavoce della nostra campagna:


***Sea-Watch è un'organizzazione senza scopo di lucro registrata in Germania. Su richiesta, possiamo fornire una ricevuta di donazione, ma non possiamo garantire che sarà accettata dal Ministero delle finanze italiano per eventuali detrazioni fiscali.

Comments (29)

Per commentare devi fare
  • SB
    Worth Wearing SRL  Donazione da Worth Wearing (ricavato magliette e gadget)
    • SB
      Worth Wearing SRL  Donazione da parte di Worth Wearing (ricavato magliette e gadget)
      • avatar
        Deborah  Grazie
        • avatar
          Roberta  Grazie
          • DC
            Daniela  Grazie per il vostro impegno
            • FM
              Federico  Un nostro amico ha chiesto che venissero donati i soldi in origine destinati al suo regalo di laurea. Abbiamo quindi deciso di onorare questa sua volontà supportando questo progetto. #REMEMBERGIANNI
              • avatar
                Matilde  Grandiosi tutti quelli che lavorano e sostengono tali progetti! Siete ammirevoli!complimenti!
                • OL
                  Olga  Radical-Chic
                  • avatar
                    Michele  Grazie per tutto quello che fate dal team MattarellaRocks
                    • avatar
                      Lucio  forza, sono con voi! rendiamo questo mondo un posto migliore, più buono e accogliente per tutti. soprattutto per i più sfortunati. aiutiamoci.

                      Community

                      Vuoi sostenere questo progetto?