or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

Salgo anch'io! Si, tu sì.Un parco giochi inclusivo per l'ospedale pediatrico dell'Eritrea

A campaign of
Annulliamo la Distanza ODV

Contacts

A campaign of
Annulliamo la Distanza ODV

Salgo anch'io! Si, tu sì.Un parco giochi inclusivo per l'ospedale pediatrico dell'Eritrea

Support this project
0%
  • Raised € 30.00
  • Target € 9,500.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in 17 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    3. Salute e benessere
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Annulliamo la Distanza ODV

Contacts

The project

Ci sono bambini che restano a guardare, perché non possono fare altro.

Bambini diversamente abili, con gli occhi fissi sull’altalena a sognare di guardare il mondo da lì. Un mondo che si muove, che dondola. Succede in ogni angolo del pianeta, ma in Africa soprattutto.
Ad Asmara, la capitale dell’Eritrea, c’è l’unico ospedale pediatrico di riferimento nazionale di tutto il paese. È l’ospedale pediatrico Orotta, che ogni anno cura oltre 30.000 bambini. Bambini come la piccola Feven, che vorrebbero giocare, vivere attimi di spensieratezza, soprattutto durante il ricovero e le visite in ospedale.
Feven è nata senza l’uso delle gambe e ha gravi problemi cardiaci. Complicazioni da parto, le hanno spiegato. Non sa dire bene come si sente, ma non è arrabbiata perché sa che la sua mamma, giovanissima e malnutrita, ce l’ha messa tutta per metterla al mondo.

Ha compiuto 7 anni, anche se nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo.

Vicino al suo reparto, in mezzo ai padiglioni di quel grande ospedale, c’è un giardino e Feven passa lì tutto il tempo che può.
Ha uno sguardo che illumina e ti porta lontano. Come se vedesse oltre. E’ una delle sue straordinarie abilità.
Un giorno, durante una delle visite di controllo, di fronte a questo fazzoletto di erba ingiallita dall’arsura, Feven ci ha detto: “Vorrei che qui ci fosse un’altalena e, ancora di più, vorrei poterci salire anch’io.

Il parco giochi inclusivo “Green inclusion”

Accanto all’urgenza di garantire assistenza sanitaria a migliaia di bambini, vogliamo fare di più.
Vogliamo esaudire il sogno di Feven, perché sappiamo che è un sogno condiviso: realizzare un parco giochi inclusivo, fruibile quindi anche a bambini diversamente abili, nell’area verde dell’ospedale, attualmente abbandonata e in disuso. Abbiamo il progetto, grazie ai nostri volontari architetti che hanno messo sulla carta questo sogno. I bambini sono lì e lo aspettano. Ma ci serve il tuo aiuto.

Un’ area di circa 450 metri quadrati con giochi accessibili anche i bambini diversamente abili, come l’altalena a cesta, il doppio scivolo per scendere accanto ad un adulto, una casetta, un dondolo a quattro posti con relativi sostegni e pavimentazione antitrauma facilmente percorribile anche sulla sedia a rotelle.
I giochi sono stati scelti in modo da essere adatti al maggior numero di bambini possibile.
Il parco sarà anche piantumato per avere ombra e comode panchine per trascorrere al meglio il tempo.
Un tempo che è spesso di attesa e di preoccupazione; ma vedere i bambini giocare in sicurezza e sentire le loro risate nell'aria è parte della cura.
La parte migliore.

AIUTACI ANCHE TU A REALIZZARE IL PARCO GIOCHI INCLUSIVO PER I PICCOLI PAZIENTI DELL'OSPEDALE PEDIATRICO DI ASMARA

Parte dell'area esterna dell'ospedale Orotta di Asmara in cui verrà realizzato il parco giochi inclusivo

Annulliamo la Distanza Produzioni dal Basso
Il progetto di riqualificazione dell'are esterna dell' ospedale Orotta di Asmara che diventerà un parco giochi inclusivo di circa 450 metri quadrati.

Chi siamo

Da 25 anni, noi volontari dell’associazione Annulliamo la Distanza, ci dedichiamo a progetti di cooperazione a favore dei bambini in Eritrea.
Solo negli ultimi due anni, abbiamo completato la ristrutturazione del Pronto Soccorso Pediatrico e del reparto di degenza per i bimbi fino ai 12 mesi di vita; oltre ad avere realizzato un importante impianto di depurazione per fornire acqua potabile e non a diverse aree della struttura.
Attualmente stiamo portando avanti la ristrutturazione completa di altri piani dell’edificio, da adibire a reparti di degenza con spazi da dedicare a nuovi servizi di assistenza alle famiglie.
E’ stato fatto tanto, maquel giardino abbandonato è un’occasione mancata di felicità per i bambini.
Vogliamo restituirglielo perché possano riempirlo e colorarlo con la loro vitalità.

Vorremmo ringraziarti così:

30,00 €
STAMPA DELL'ARTISTA MULUGETA MUFFI
Per ricambiare il tuo gesto vorremmo che tu scegliessi una di queste stampe in alta qualità delle opere di Mulugeta Muffi. Il formato è 18x18 su cartoncino. Ovviamente anche la spedizione è a nostro carico, quindi abbiamo previsto questa ricompensa per donazioni a partire da 30 €.

1.BAMBINO DI STATO

Annulliamo la Distanza ODV_Produzioni dal Basso_1

2.BLACK HOLE

3. BOLLA LIBERA

Annulliamo la Distanza_ Produzioni dal Basso_3

4. ISOLATED MOON

Annulliamo la Distanza_Produzioni dal Basso_4

5. LA DONNA ROSSA

Annulliamo la Distanza_ produzioni dal basso 5

50,00 € "NELLO IL RAVANELLO"

Il libro dedicato al rapporto tra uomo e natura, scritto da Lucia Benucci e illustrato da Mulugeta Muffi.

Nello il ravanello_Annulliamo la Distanza_produzioni dal basso

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    1. Zero Povertà

    Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

    3. Salute e benessere

    Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

    10. Ridurre le disuguaglianze

    Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;

    Vuoi sostenere questo progetto?