or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Route to Europe

A campaign of
Route to Europe

Contacts

A campaign of
Route to Europe

Route to Europe

Route to Europe

Campaign ended
  • Raised € 308.00
  • Sponsors 13
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Documentaries and inquiries

A campaign of 
Route to Europe

Contacts

The project

Route to Europe è un progetto nato dall'esigenza di informarsi e informare sulla precaria situazione di migranti e richiedenti asilo bloccati in Grecia, attraverso un documentario che ne approfondisca la situazione.

L'accordo UE-Turchia, entrato in vigore il 20 Marzo 2016 e siglato con i 28 Paesi UE, prevede, da parte della Turchia, il rapido rimpatrio dei migranti che compiono la traversata verso la Grecia e vengono intercettati nelle acque turche, in cambio del versamento di 3 miliardi di euro l'anno alla Turchia. All'indomani dell'accordo, che di fatto delega ad un paese fuori dall'Unione la risoluzione di una crisi umanitaria interna all'UE, la situazione si è complicata ulteriormente assumendo gli aspetti di un paradosso. Paradosso tutto europeo se si prendono in analisi i soggetti protagonisti dell'attuale situazione greca. La maggior parte dei profughi che chiede protezione internazionale e che arriva in Grecia, prima tappa europea, vuole raggiungere altri paesi UE e per farlo è costretta a uscire nuovamente dall'Europa (visto che la Grecia non confina con nessun altro paese membro se non via mare con l'Italia) per poi rientrarci dal confine est-europeo. Da un altro lato ci sono le istituzioni di Bruxelles che chiudono le proprie frontiere deresponsabilizzandosi e di fatto "vendendo" i richiedenti asilo ad un altro paese, la Turchia, basandosi sul contradditorio principio del "Paese terzo sicuro".

C'è invece l'Europa delle persone, organizzazioni, associazioni, attivisti/e dal basso che, autorganizzandosi, hanno messo su una rete di solidarietà e di accoglienza.

Il nostro obiettivo è realizzare un video capace di ascoltare e documentare le voci dei protagonisti che subiscono le fragilità e le contraddizioni dell'Unione Europea, e che contemporaneamente si autorganizzano per fronteggiarle.

Chi siamo: Siamo due attivisti provenienti da realtà diverse romane che collaborano con migranti, richiedenti asilo, rifugiati e minori non accompagnati (YoMigro, INsensINverso).

Il viaggio: Partiremo da Brindisi con la nave per raggiungere il porto di Igoumenitsa. Da lì raggiungeremo il confine con l'Albania e poi quello con la Macedonia (Idomeni). Faremo due tappe in due grandi città, Salonicco e Atene, per conoscere da vicino le realtà autorganizzate. Il viaggio potrebbe subire cambiamenti in itinere.

Cosa chiediamo: Chiediamo il vostro supporto per ammortizzare le spese di viaggio, che ci permetteranno di raggiungere la Grecia.

Comments (2)

Per commentare devi fare
  • EG
    Egidio  Buon Viaggio ! Egidio e Silvana
    • FS
      Insensinverso  daje Laurita!

      Community