or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Ricostruiamo!

A campaign of
Circolo Occhi Verdi Legambiente Pontecagnano

Contacts

A campaign of
Circolo Occhi Verdi Legambiente Pontecagnano

Ricostruiamo!

Ricostruiamo!

Campaign ended
  • Raised € 1,520.00
  • Sponsors 36
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Environment & pets

A campaign of 
Circolo Occhi Verdi Legambiente Pontecagnano

Contacts

The project

Ricostruiamolo insieme: quelle staccionate e quei gazebo hanno radici nell'impegno di molti.

Nella notte tra il 12 e il 13 maggio, il Parco Eco Archeologico di Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno, ha subito un violento atto intimidatorio; l'intera staccionata di legno che recintava lo scavo archeologico e le coperture dei gazebo presenti all'interno dell'area sono stati completamente distrutti. I danni ammontano a circa 10mila euro.

Le coperture tagliate dei gazebo

La staccionata divelta


Siamo un gruppo locale Legambiente, il Circolo Occhi Verdi, che dal 1999 gestisce quest'area verde, area che prima del nostro intervento non rappresentava altro che una discarica a cielo aperto, aperta esclusivamente un paio di giorni all'anno per permettere agli archeologi di studiare e lavorare; con fatica ed impegno abbiamo ripulito l'area, perchè vi abbiamo visto del potenziale enorme, ed è nato così il Parco Eco Archeologico, così battezzato in riferimento al connubio fra ecologia (rapporto uomo - natura) ed archeologia, per la presenza di uno scavo archeologico risalente all'epoca etrusca e romana e, in generale, per la fortissima ricchezza storico-archeologica di cui gode il nostro territorio.

Da vent'anni, dunque, gestiamo l'area con continuità garantendone quotidianamente apertura, chiusura e manutenzione ordinaria, grazie ad una convenzione siglata con la Sovrintendenza per i Beni Archeologici ed in maniera totalmente volontaria.

L'area di estende per 22 ettari e comprende un grande frutteto, una biblioteca a cielo aperto, un c entro di educazione ambientale (CEA), una vasta area picnic, un' area dedicata al riciclo creativo, un forno a legna, un giardino dei cinque sensi e più di 90 orti sociali, cuore pulsante del Parco, gestiti da giovani e meno giovani, simbolo di una rinascita verde che ha messo l'accento non solo sull'agricoltura biologica, biodinamica o sul km 0, ma soprattutto sulla potenza sociale che un orto è in grado di generare.

Il gesto subito arrogante e provocatorio è un gesto di cui bisogna tener conto, ma che ci spinge ancora di più ad andare avanti ed impegnarci. Chiunque ci sia dietro questo gesto deve sapere che noi non indietreggiamo e che il nostro cammino prosegue senza paura e senza alcuna esitazione, consapevoli che il nostro impegno non subirà alcun cedimento. Vogliamo continuare a seminare speranza, a custodire e diffondere bellezza. Vogliamo ricostruire quelle staccionate e quei gazebo il più presto possibile. Vogliamo farlo insieme.

Comments (10)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Luciano  Il Parco eco archeologico è un bene comune. Abbracciamolo per farlo ripartire
    • avatar
      Paolo  Il Parco Eco-Archeologico è un posto per me molto caro! :-)
      • avatar
        Rita  Evviva il Parco Eco Archeologico di Pontecagnano Faiano!
        • avatar
          Roberto  Il Parco di Pontecagnano gestito da Legambiente Circolo Occhi Verdi ha un'anima che vive di passione e che merita tutto il sostegno possibile.
          • avatar
            Bob  Mamma Liliana vi sostiene con immenso affetto .Risolleviamoci presto è più Belli di prima.
            • avatar
              GRIDAS - Gruppo risveglio dal sonno  Sosteniamo avendo apprezzato la bellezza e la bontà di questo progetto, anni or sono. Ricostruiamo!
              • ES
                Emanuele  Chi ha passeggiato per il Parco, chi ha respirato la sua aria e ha osservato l'impegno incredibile dei volontari, chi ha partecipato anche ad una sola iniziativa del Circolo Occhi Verdi, non può non contribuire. Chi non è mai stato al Parco andasse (l'ingresso è aperto a tutti e a tutte, grazie al tempo donato dai volontari), e scoprirà che viene automatico contribuire.
                • ds
                  davide  forza Legambiente Pontecagnanoooooooo
                  • avatar
                    Marina  Sono con voi!
                    • avatar
                      Francesca  Forza!