or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

R(estate) Insieme con noi: non lasciamo soli i nostri ragazzi!

A campaign of
Caritas diocesana di Andria

Contacts

A campaign of
Caritas diocesana di Andria

R(estate) Insieme con noi: non lasciamo soli i nostri ragazzi!

Campaign ended
100%
100%
  • Raised € 10,000.00
  • Target € 10,000.00
  • Sponsors 197
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    4. Istruzione di qualità
    10. Ridurre le disuguaglianze

A campaign of 
Caritas diocesana di Andria

Contacts

The project

Carissimi AMICI

Siamo felici e molto emozionati nel comunicarvi che abbiamo raggiunto il budget necessario per realizzare il progetto

R(estate) insieme con noi: non lasciamo soli i nostri ragazzi

Grazie al vostro supporto questa campagna ha raggiunto il 75% del budget,

e grazie al sostegno di Banca Etica raggiungiamo il budget prefissato!!!!

NON CI FERMIAMO QUI!

Prossimo obiettivo : aumentare la partecipazione alle attività di questa estate da 64 a 100 ragazzi !!!

LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI CONTINUA

tramite IBAN CARITAS DIOCESANA ANDRIA - BANCA ETICA IT 53 B 05018 04000 000011106853 - andriacaritas@libero.it

Seguiteci sui nostri canali social per essere continuamente aggiornati sulle nostre attività!

G R A Z I E

R( estate ) insieme con noi: non lasciamo soli i nostri ragazzi

" Recuperare l'uomo nella sua totalità, per eliminare le disugualianze

e recuperare nei ragazzi la consapevolezza delle proprie opportunità, dei propri diritti e doveri"

(Don Milani)

LA NOSTRA STORIA

E' difficile spiegare in poche parole chi siamo! La Caritas in Italia, non solo nella nostra città di Andria, è l'organismo pastorale della Chiesa e collabora con le istituzioni civili presenti sul territorio. Sin dall'inizio abbiamo privilegiato la formazione e l'animazione, favorendo nelle comunità l'assunzione di uno stile di prossimità e vicinanza agli ultimi.

Particolare attenzione è rivolta ai giovani con il progetto " Invitati per Servire ". Ragazzi dai 16 ai 26 anni mettono gratuitamente a disposizione il loro tempo per gli altri in diverse realtà ecclesiali e civili. L'area minori ha avuto un'attenzione particolare negli scorsi anni attraverso il potetenziamento per alunni del biennio della scuola secondaria.

A causa della pandemia abbiamo ripensato il nostro impegno a favore dei più piccoli che frequentano le classi di passaggio tra i diversi ordini di scuola. A causa del lungo periodo di confinamento in casa, abbiamo voluto offfrire uno spazio esterno, in mezzo alla natura, per le attività di recupero e di socializzzione durante l'estate scorsa.

Abbiamo un unico importante difficile compito: testimoniare la carità nei confronti dell'uomo!

Si, perchè la nostra attenzione e allo sviluppo integrale dell'uomo senza distinzione alcuna.


PERCHE' SIAMO SU PRODUZIONI DAL BASSO

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile.

L’obiettivo 4 riguarda l’istruzione: fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti. Un’istruzione di qualità è la base per migliorare la vita delle persone e raggiungere lo sviluppo sostenibile.

Uno degli argomenti che animano le politiche statali ed europee è il contrasto alla dispersione e all’ abbandono scolastico .

L’8° Atlante dell’infanzia (a rischio) “ Lettera alla scuola” di Save the Children , ha evidenziato come la diseguaglianza sociale, condizioni il rendimento scolastico, con oltre 1 quindicenne su 4 bocciato in contesti socio-economici svantaggiati e quasi la metà dei ragazzi in tali condizioni non raggiunge il livello minimo di competenze in lettura.

La Puglia, in base allo stesso rapporto, è fra le prime cinque regioni in Italia per tasso di abbandono nella scuola secondaria.

Andria ha il tasso più alto di dispersione scolastica della sua provincia.

Questa è responsabilità di tutti!

"La povertà educativa priva i minori della possibilità di apprendere, sperimentare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni.
La comunità educante potrebbe essere la soluzione per cancellare con un colpo di spugna povertà educativa e dispersione scolastica.
Troppo spesso questi fenomeni vengono ridotti a due attori: alunni e insegnanti.
La vera rivoluzione è considerare l’educazione una questione che coinvolge tutta la comunità”


COSA VOGLIAMO REALIZZARE

“L’emergenza ha portato con sé una nuova minaccia che è quella di aumentare il livello di esclusione sociale di bambini/e e ragazzi/e che, privati dalla possibilità di andare a scuola e di svolgere attività sportive e formative, non hanno accesso alle più semplici opportunità di inclusione sociale”

Nell’anno scolastico 2019-2020, abbiamo avviato in via sperimentale un’attività di doposcuola bruscamente interrotta dall’ emergenza sanitaria . Per dare seguito al progetto, nei mesi estivi, con l’aiuto di giovani volontari, nasce l’idea di non lasciare soli i ragazzi dopo il periodo del lockdown. La difficoltà educativa e le fragilità che spesso accompagnano la condizione di povertà, hanno reso per molti nuclei estremamente complesso gestire i minori con l’incertezza che ha accompagnato la ripresa di tutte le attività educative e ricreative messe in atto da cooperative, associazioni, parrocchie.

In un momento in cui siamo stati costretti a reinventare spazi, a sconvolgere le nostre relazioni, a stabilire nuove modalità di vicinanza, l’obiettivo è stato quello di proporre attività estive di natura educativa e ricreative, al fine di garantire un intervento formativo, un luogo sicuro dove sperimentare il piacere dello stare insieme. Il tempo dedicato allo studio durante l’esperienza estiva, con grande sorpresa, ha coinvolto seriamente i minori. È stato ritagliato uno spazio per il laboratorio di educazione ambientale con i temi del riciclo e riuso. I minori coinvolti frequentavano le classi dalla quinta elementare alla terza media. Alcuni di loro vivono, non solo in situazioni di disagio socio-economico, ma soprattutto in situazioni di disagio familiare difficili da gestire. Ad accompagnare i minori, 14 ragazzi dell’Anno di Volontariato Sociale “Invitati per Servire”.

“il blocco delle attività formative e di socialità per coloro che vivono nei contesti più svantaggiati, si sono tradotte nella perdita di motivazione e in un isolamento che facilmente porterà alla crescita della dispersione scolastica e dei NEET, ovvero dei ragazzi fuori dai circuiti educativi e lavorativi”.

Il progetto che vi stiamo raccontando ha come obiettivi :

  1. garantire un intervento formativo scolastico e pedagogico
  2. evitare la perdita di motivazione che spinge all’insuccesso scolastico, per mantenere vivo l’interesse per il piacere della conoscenza .
  3. proporre attività laboratoriali e ludiche per costruire momenti di svago da contesti familiari difficili e insostenibili;
  4. offrire un luogo sicuro dove sperimentare il piacere dello stare insieme ;
  5. offrire il momento del pranzo come spazio di una sana alimentazione, di socializzazione e condivisione dell’esperienza.

Il progetto si sviluppa in due momenti distinti dell’anno:

  • Gennaio 2021 – Giugno 2021: il periodo scolastico
  • Giugno 2021 – Agosto 2021: il periodo estivo

Con il nuovo anno scolastico abbiamo deciso di continuare il nostro impegno a favore dei minori. Il fallimento scolastico in una specifica materia, aumenta la probabilità di un crollo della motivazione incentivando l'abbandono scolastico. Il nostro intento è quello di avviare un’attività che, non consiste in un doposcuola tout court ma in un potenziamento , un approfondimento della materia in cui il minore è più carente, ed è rivolta ai minori dalla 5 a elementare al 3° anno di scuola superiore.

Purtroppo l’offerta presente sul territorio della città di Andria, rispetto al recupero scolastico, è soddisfatta da una pluralità di soggetti che non intercettano, però, le famiglie più povere che non sono in condizioni economiche tali da poter sostenere questo tipo di spesa essendo il servizio a pagamento e particolarmente esoso.

Gli educatori:

  • aiuteranno i ragazzi a costruire la loro esperienza educativa. Porteranno il ricordo non solo e non tanto di quanto appreso da un punto di vista cognitivo, ma dell’esperienza umana: la relazione con gli educatori e tra di loro, con i genitori e i compagni, la cura del luogo , la puntualità . Nessun aspetto sarà trascurato perché possano attingere il più possibile dall’esperienza e possano considerare gli educatori figure adulte di riferimento.

  • rassicureranno i ragazzi sulle loro capacità. Gli educatori, consapevoli dell’importanza della cura, li accompagneranno nel rialzarsi dalle loro piccole sconfitte scolastiche, nel riconoscere i loro talenti e inclinazioni, nel superare i loro personali traguardi o limiti per migliorarsi, nel vivere con dignità anche i momenti meno semplici: la scuola fatta di prove, verifiche, voti e impegno può essere una grande palestra di vita! La fiducia dimostrata nei loro confronti dell’educatore sarà già un’esperienza che ricorderanno

  • coinvolgeranno i genitori e gli insegnanti, interlocutori privilegiati di questa proposta.


Terminata la scuola: Restiamo insieme !

La motivazione che spinge alla realizzazione di questa seconda parte del progetto è il desiderio di sostenerli nelle incertezze e paure, per aiutarli a stabilire nuove relazione e modalità di vicinanza. È la necessita di accompagnare le famiglie nella difficoltà educativa e nelle fragilità che spesso accompagnano la condizione di povertà e rendono estremamente complesso gestire i minori durante il periodo estivo. È un ulteriore elemento che incide sul loro benessere con il rischio di riattivare situazioni di rifiuto, abbandono ed emarginazione (cfr. Il manifesto “RISCRIVIAMO IL FUTURO” di Save the Children sulla povertà educativa).

L’obiettivo è quello di proporre attività estive di natura educativa e ricreative.

La loro giornata sarà piena ed intensa:

8.30 – 9.30 arrivo dei volontari e dei minori presso la struttura, triage e colazione

9.30 – 11.30 attività si studio

11.30 – 12.30 attività ludiche

12.30 – 14.00 pranzo

14 – 14.30 laboratorio di educazione ambientale

14.30 - 16.30 attività ludiche, riordino e igienizzazione degli ambienti e del materiale utilizzato da parte del personale volontario

16.30 - 17 accompagnamento dei minori

PROVA A PENSARE: È RESPONSABILITÀ DI TUTTI… ANCHE MIA

Ogni volta che un ragazzo o una ragazza lascia la scuola, ogni volta che un giovane smette di credere nel proprio futuro, a fallire è un’intera comunità. Sono ancora tanti, troppi, i casi di dispersione scolastica”

Ci rivolgiamo a te, si proprio a te!

Non possiamo fare tutto da soli e soprattutto basando il nostro impegno solo sulla disponibilità di tanta brava gente.
È necessario un intervento qualificato e continuativo nel tempo!

l nostro progetto per realizzarsi ha bisogno di un BUDGET  di 10.000,00 €.

Grazie a Te e alla tua generosità riusciremo con:

  • €3500 a coinvolgere educatori professionali con il compito di coordinatore e tutor indispensabili per organizzare le attività formative ed educative.

  • €1000 ad acquistare materiale da cancelleria per le attività di studio e laboratoriali. I minori non sosteranno alcun costo e tutto il materiale sarà fornito da noi (fogli di risma, penne, gomme per cancellare, pennarelli, tempere, cartelloni, carta pesta…)

  • €2200 ad acquistare generi alimentari per il pranzo e la merenda e prodotti per la pulizia dei luoghi

  • €600 a coprire i costi del carburante e permettere ai minori di raggiungere il luogo dove si svolgeranno le diverse attività estive

  • €700 a stipulare una polizza assicurativa per il personale e i minori

  • €2000 acquisteremo i gadget che potrai scoprire solo donando

Ci piacerebbe dare ai ragazzi una buona notizia:

c'è un’amico/a che non ti conosce ma che ti vuole bene, che sa donare senza aspettarsi nulla in cambio, senza comparire, anche con il poco che è tutto quello che ha!

“Una comunità che diventa “educante”, in un determinato territorio, decide di assumere una responsabilità condivisa per la crescita dei bambini, delle bambine e degli adolescenti. Costruire una Comunità educante vuol dire impegnarsi per rigenerare il territorio, a partire dai diritti dei bambini, promuovendo la bellezza, l’inclusione e l’accoglienza, la legalità, la cultura, l’ambiente, la valorizzazione delle differenze, la cittadinanza attiva”.

ANCHE TU SEI COMUNITA’!

Un ringraziamento speciale ai nostri amici di sempre la Bottega del Commercio Equo e Solidale “Filomondo” e la cooperativa S. Agostino con il loro “ Forno di Comunità ” nate anche grazie alla ferma volontà della Caritas diocesana di occuparsi di ambiente, inserimento lavorativo, legalità, difesa dei diritti.

Rewards

Contribute
Campaign ended
€10.00

FRIEND

“Semplicemente grazie”.
TI Ringraziamo sui nostri canali social.

Select
€25.00

FAN

Grazie! TI Ringraziamo sui nostri canali social e il tuo nome entrerà a far parte della “Green Wall” che costruiremo durante questo percorso insieme e che resterà nella nostra sede Caritas a testimonianza della tua generosità e del “tuo credere in noi”.

Select
€50.00

SUPPORTER

Grazie! TI Ringraziamo sui nostri canali social e il tuo nome entrerà a far parte della “Green Wall” che costruiremo durante questo percorso insieme e che resterà nella nostra sede caritas a testimonianza della tua generosità e del “tuo credere in noi”. Riceverai Bouquet di taralli del Forno di Comunità!

Select
€75.00

SOSTENITORE GOLD

Grazie! TI Ringraziamo sui nostri canali social e il tuo nome entrerà a far parte della “Green Wall” che costruiremo durante questo percorso insieme e che resterà nella nostra sede Caritas a testimonianza della tua generosità e del “tuo credere in noi”. Riceverai un runner prodotto da migranti e distribuito dalla Bottega Filomondo.

Select
€100.00

SOSTENITORE PLATIUM

Grazie! TI Ringraziamo sui nostri canali social e il tuo nome entrerà a far parte della “Green Wall” che costruiremo durante questo percorso insieme e che resterà nella nostra sede Caritas a testimonianza della tua generosità e del “tuo credere in noi”. Riceverai un Bouquet di taralli del Forno di Comunità e un runner prodotto da migranti e distribuito dalla Bottega Filomondo.

Select

Comments (5)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Teresa La vostra costruttiva testimonianza è la dimostrazione che il bene moltiplica il bene. Grazie per quello che fate.
    • avatar
      Michele Un progetto straordinario, un regalo da parte nostra, mia e di mia sorella minore, per una sorellona sempre devota w pronta ad aiutare tutti. Grazie di cuore
      • RP
        Rosa .
        • AZ
          Angelo Questo é Il nostro contributo per un grande progetto. Un forte abbraccio e sereno periodo natalizio a tutti voi. Famiglia Angelo Zaza Grazia Pugliese
          • avatar
            NUNZIA Modifica dell'intestazione

            Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

            Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

            1. Zero Povertà

            Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

            4. Istruzione di qualità

            Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

            10. Ridurre le disuguaglianze

            Ridurre le diseguaglianze: ridurre le disuguaglianze all'interno e tra i paesi;