or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Banca Etica

Questo albergo non è una casa! Diamo una casa ad Amal e ai suoi fratellini

A campaign of
Annulliamo la Distanza ODV

Contacts

A campaign of
Annulliamo la Distanza ODV

Questo albergo non è una casa! Diamo una casa ad Amal e ai suoi fratellini

Support this project
65%
  • Raised € 3,910.00
  • Target € 6,000.00
  • Sponsors 62
  • Expiring in 29 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    1. Zero Povertà
    8. Lavoro dignitoso e crescita economica
    16. Pace, giustizia e istituzioni forti

A campaign of 
Annulliamo la Distanza ODV

Contacts

The project

Amal ha 11 anni, è nata ad Homs in Siria. La guerra ha spinto lei e i suoi genitori a rifugiarsi prima in un campo profughi in Libano e da lì in Italia, grazie ad un Corridoio Umanitario.

Dal 2016 vive in un paese in provincia di Reggio Emilia con il padre, la madre e i suoi due fratelli più piccoli: Nur nata in Siria e Moosa nato in Italia.
Nonostante lo smarrimento e la fatica, Amal e i suoi fratellini hanno fatto miracoli: parlano bene l’italiano, considerano la scuola come un’opportunità preziosa e vivono circondati dagli amici, che li hanno accolti come solo i bambini sanno fare.

Amal e i fratellini hanno diritto alla spensieratezza

Amal e la sua famiglia hanno ancora bisogno di un aiuto.

A fine 2020 Amal ha dovuto lasciare l’appartamento in cui viveva.
Il proprietario che l’aveva messo a disposizione con estrema generosità, purtroppo non poteva più ospitarli  più ospitare la sua famiglia.

Le istituzioni sono intervenute, perché obbligate dalla legge, ma l’unica prospettiva presentata era il trasferimento della madre e dei bambini in una camera d’albergo, ma senza il padre che, sempre per la stessa legge, non ha diritto ad alcuna tutela. Non ci sono alloggi comunali disponibili e la sola possibilità era l’albergo.

La famiglia di Amal non poteva essere separata, e una camera d’albergo non è un luogo adatto in cui crescere.
L’albergo non è una casa e la loro non è una vacanza.
La madre soffre di seri disturbi post-traumatici da stress a causa di quello che ha dovuto vivere sulla pelle; il padre, anche lui segnato profondamente dalla perdita dell’impresa che aveva costruito in Siria, fatica ad imparare l’italiano e lavora con un contratto a chiamata per un autolavaggio.

Amal viene aiutata nello studio da una volontaria di Annulliamo laDistanza

Per evitare la sistemazione in albergo, per i primi mesi del 2021 abbiamo sostenuto il costo dell'affitto presso un'abitazione della parrocchia.
Con il passaparola e la tenacia dei volontari di Annulliamo la Distanza che seguono la famiglia da quando è arrivata in Italia, è stata trovata una casa, in comodato d’uso gratuito, che accoglierà Amal e la sua famiglia.
Questo abitazione necessita però di lavori di adeguamento e ristrutturazione, costi che questa famiglia non può affrontare. Questa è stata la comprensibile richiesta dei proprietari per poter concedere il comodato d’uso gratuito per un anno.
I soldi raccolti da questa campagna serviranno a coprire i costi di ristrutturazione della casa.  Spese a carico di Annulliamo la Distanza.

Dal loro arrivo in Italia, l’organizzazione di volontariato Annulliamo la Distanza, con l’aiuto di Caritas e dell’associazione Papa Giovanni XXIII, ha sempre sostenuto loro e altre tre famiglie di profughi siriani arrivate in Italia legalmente, perché così dovrebbe arrivare chi scappa dalle atrocità di una guerra che è sotto gli occhi di tutti.

Amal ha ancora bisogno del tuo aiuto, insieme dobbiamo impegnarci per darle un alloggio sicuro e adeguato. Un luogo protetto in cui vivere finalmente la sua infanzia insieme ai fratellini.
Dove non arrivano le istituzioni, arrivano le persone con la forza straordinaria dei piccoli gesti.

I fondi raccolti serviranno a ristrutturare la casa per poter accogliere Amal e la sua famiglia.

Annulliamo la Distanza opera da 23 anni con un unico e chiaro impegno: I BAMBINI PRIMA DI TUTTO ®

Sostieni il progetto. Insieme possiamo aiutare Amal.


Chi siamo

Annulliamo la Distanza nasce ufficialmente a Firenze il 7 ottobre 1997 , quando un gruppo di amici decide di intervenire in prima persona nel sostegno e nella cura dei bambini già adottati a distanza.
Da allora, con un impegno crescente e sempre più incisivo, Annulliamo la Distanza si è impegnata nella battaglia per combattere la fame, le malattie e gli altri disagi che minacciano il futuro dei bambini in ogni parte del mondo .

Ci riconosciamo nel motto “i bambini prima di tutto” ® , perché crediamo che questa sia la strada per dare un futuro a quei bambini e ai loro paesi, per accorciare il divario esistente fra i paesi poveri e quelli ricchi, per annullare la distanza fra le diverse anime di questo pianeta.


Le ricompense

10,00 €   IL BRACCIALETTO DI ANNULLIAMO LA DISTANZA
Per ringraziarti di questa donazione, Amal ha scelto di regalarti il braccialetto di Annulliamo la Distanza. Un dono semplice che significa molto.

20,00 €  IL PICCOLO RICETTARIO DI CUCINA ERITREA
Grazie infinite. Vogliamo ricambiare il tuo gesto regalandoti un piccolo ricettario della cucina eritrea realizzato con l'aiuto delle famiglie di Asmara, sostenute da Annulliamo la Distanza.
Non conosci la cucina eritrea? Perfetto, è arrivato il momento di sperimentare!

30,00 € STAMPA DIGITALE IN ALTA QUALITA' DI UN' OPERA FIRMATA DA MULUGETA MUFFI
Per dimostrarti la nostra gratitudine, ti doniamo con gioia un'opera realizzata da un giovane artista, letteralmente cresciuto con Annulliamo la Distanza.
O, per meglio dire, Annulliamo la Distanza e Mulugeta sono cresciuti insieme.
Stampa digitale in alta qualità (formato 18 x 18 cm) di una delle opere artistiche (a tua scelta) di Mulugeta Muffi.
Colore, contrasto, sfumature e fusioni. Attraverso tecniche diverse, dal disegno a mano libera alla digital art, il giovane artista fiorentino di origine eritrea, indaga la relazione tra la parte e il tutto, tra l'uomo e la natura, in una realtà a più livelli che invita ad uno sguardo attento e profondo.


IO NON VEDO



MADRE ZEBRA



BIMBA TRA DUE MURI



I BAMBINI PRIMA DI TUTTO


HEAVEN ON EARTH

Comments (27)

Per commentare devi fare
  • MC
    Maria Grazia Vi ringrazio per il dono che vorrete inviarmi; mi piacerebbe ricevere il braccialetto, se ciò è possibile. Un abbraccio ad Amal, ai suoi genitori, ai suoi fratellini
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Certamente Maria Grazie! Amal, la sua famiglia e tutti noi ricambiamo l'abbraccio :)
      1 month, 2 weeks ago
  • avatar
    Edoardo Sono stato in Siria tanti anni fa. Un paese meraviglioso che mi ha accolto splendidamente. Questo è il minimo che potessi fare.
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Edoardo grazie infinite! Sarebbe molto bello ascoltare la tua esperienza in Siria!
      1 month, 4 weeks ago
  • pb
    patrizia ottima iniziativa !!!
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Grazie davvero Patrizia!
      2 months ago
  • MF
    Monica Sono felice di aver contribuito in minima parte alla serenità di una famiglia. Quando cresceranno Amal e i suoi fratellini sono certa che saranno splendidi cittadini. Auguro a loro e ai loro genitori una buona vita
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV ....che dire Monica! Grazie infinite per l'aiuto, per la sensibilità e per il grande senso di civiltà che diffondi!
      2 months ago
  • SD
    Salvatore Ringrazio i promotori di questa iniziativa, ci si sente impotenti di fronte a queste tragedie, il libro di cucina servirà ad avvicinarci alle persone così strappate dalla loro quotidianità.
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Salvatore, grazie anche per aver colto e condiviso il senso d'associazione: annullare la distanza! Sei dei nostri!
      2 months ago
  • gb
    guglielmo un augurio alla famiglia
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Guglielmo, portiamo i tuoi auguri alla famiglia di Amal con grande gioia e profonda riconoscenza.
      1 month, 4 weeks ago
  • MC
    Marino E' un diritto fondamentale che tutta la famiglia possa di abitare dignitosamente nella stessa abitazione
    • MM
      Annulliamo la Distanza ODV Grazie Marino per il tuo prezioso contributo e per essere accanto alla famiglia di Amal!
      2 months ago
  • SP
    Silvia a chi possiamo rivolgerci invece per i Minori non accompagnati da ospitare /prendere in affido ? siamo alcune famiglie di amici in provincia di Brescia interessate
    • VM
      Valerio Martino Sono felice di contribuire a questa battaglia di umanità, solidarietà, inclusione.
      • MM
        Annulliamo la Distanza ODV Che belle parole! Un immenso grazie per il tuo sostegno!
        3 months, 2 weeks ago
    • avatar
      Paola Se possibile, mi piacerebbe ricevere la stampa con il logo di AnlaDi
      • MM
        Annulliamo la Distanza ODV Certamente! Grazie mille Paola
        5 months, 3 weeks ago

    Gallery

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    1. Zero Povertà

    Sconfiggere la povertà: porre fine alla povertà in tutte le sue forme, ovunque.

    8. Lavoro dignitoso e crescita economica

    Buona occupazione e crescita economica: promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.

    16. Pace, giustizia e istituzioni forti

    Pace e giustizia: promuovere lo sviluppo sostenibile.

    Vuoi sostenere questo progetto?