Finanziato

Psicoterapia e scienze umane  entra nel pep web

11.860.00
raccolti
105
sostenitori
Fine
Psicoterapia e Scienze Umane  entra nel PEP Web

[Please scroll down to read the English translation]

 

Crowdfunding

 

Psicoterapia e Scienze Umane  entra nel PEP Web

 

Il PEP (Psychoanalytic Electronic Publishing - www.pep-web.org) è la più importante banca dati di riviste di psicoanalisifull-text, cioè con tutti gli articoli pubblicati integralmente su Internet fin dall’anno di fondazione. Raccoglie le più importanti riviste di psicoanalisi a livello internazionale, ad esempio l’International Journal of Psychoanalysis (con tutti gli articoli integrali dal primo numero, cioè dal 1920), lo Psychoanalytic Quarterly (dal 1932), il Journal of the American Psychoanalytic Association (dal 1953), la Psychoanalytic Review (dal 1913), etc. Si tratta di una raccolta di enorme importanza non solo per la mole di dati che contiene, ma anche perché permette ogni tipo di ricerca tramite parole chiave, brani di testo, autori, titoli, etc., con in aggiunta la caratteristica che il testo ricercato viene automaticamente evidenziato con un colore; permette inoltre di copiare brani se si vogliono riportare citazioni, apporre “segnalibri” e così via.

 

Quest’anno il PEP ha chiesto a Psicoterapia e Scienze Umane (www.psicoterapiaescienzeumane.it) di entrare in questa prestigiosa banca dati, rendendola disponibile ai lettori e ricercatori di tutto il mondo, aumentandone quindi la visibilità e l’importanza per la comunità psicoanalitica. Abbiamo accettato con molto piacere, anche perché questo invito arriva in un momento particolare: nel 2016 la rivista trimestrale Psicoterapia e Scienze Umane compie 50 anni di pubblicazione ininterrotta, per cui l’ingresso nel PEP è anche un bel modo per festeggiare questo anniversario.

 

Ci si può chiedere a questo punto come mai abbiamo deciso di promuovere un crowdfunding, cioè una raccolta di fondi. Il motivo è semplice: la somma di denaro che ci è stata chiesta per entrare nel PEP è di 50.000 euro. A prima vista si può rimanere sorpresi da questa cifra, ma il motivo per cui è così alta è dovuto al fatto che, per una rivista come la nostra che ha ben 50 anni, il lavoro di scansione e digitalizzazione di ogni pagina è immenso (il PEP ha calcolato che vanno elaborati circa 78.851 milioni di caratteri, e questo è un numero approssimato per difetto, infatti la cifra da pagare potrebbe essere superiore perché, come specificato nel contratto, i calcoli definitivi verranno fatti a lavoro concluso, quando si potrà contare in modo preciso il numero di caratteri). E non si tratta di una semplice scansione, ma di un particolare processo di digitalizzazione di ogni parola, che viene anche “marcata” con un particolare metodo (sarebbe lungo spiegarlo qui) affinché appunto sia possibile quel tipo di ricerche cui si accennava prima. Anche altre riviste, di anzianità paragonabile alla nostra, hanno dovuto pagare una cifra simile, se non maggiore. A titolo di curiosità, va detto che questo enorme lavoro non viene fatto negli Stati Uniti o in Europa, dove i costi sarebbero così proibitivi da renderlo del tutto improponibile, ma in India dove la mano d’opera è meno costosa (e dove vanno spediti tutti i numeri della rivista in originale, che non verranno restituiti, e le fotocopie non sono accettate).

 

Ecco quindi spiegato il motivo per cui abbiamo deciso di promuovere questo crowdfunding tra i nostri abbonati, lettori e amici. È importante ricordare che la rivista Psicoterapia e Scienze Umane è una delle poche riviste che da sempre, come scelta precisa, ha deciso di non far parte di alcuna associazione o istituzione, e di non accettare mai finanziamenti pubblici, di enti o fondazioni (e neppure di accettare pubblicità di ogni tipo, anche se sarebbe molto remunerativa). Quasi tutte le altre riviste sono finanziate dalla scuola o associazione di cui sono espressione, e senza il cui appoggio economico dovrebbero quasi certamente chiudere. La nostra rivista invece sfida il mercato, basandosi unicamente sugli abbonamenti, e riusciamo a farlo perché continuiamo a essere una delle riviste del settore più diffuse in Italia. Questo ci permette la totale autonomia e libertà di critica, senza subire alcun condizionamento.

 

Noi ci rivolgiamo a coloro che credono nel progetto culturale che Psicoterapia e Scienze Umane sta portando avanti da tanti anni (spirito critico, passione per il confronto delle idee, trasversalità rispetto alle “scuole”, etc.), e chiediamo di sostenerci in questo progetto, ciascuno per quanto si sente. Il metodo di pagamento è molto semplice: può essere tramite carta di credito, bonifico, PayPal, etc.

Ringraziamo tutti coloro che vorranno aiutarci.

La campagna di crowdfunding terminerà il 17 dicembre 2016, quando ci incontreremo a Bologna per festeggiare il Cinquantesimo Anniversario, sarà anche un bel momento per vederci di persona. Vi sarà una tavola rotonda con alcuni “vecchi” della psicologia italiana, proietteremo un breve film sulla rivista, parlerà un’ospite da New York, Stefano Benni leggerà un testo semiserio (quasi una pièce teatrale) in cui impersonerà la Psicoanalisi stessa e farà divertire ma nel contempo riflettere sulle evoluzioni teoriche della psicoanalisi nella seconda metà del Novecento (il programma è alla pagina web www.psicoterapiaescienzeumane.it/50anni_17-12-2016.htm). Leggeremo anche alcuni brani significativi delle risposte che alcuni colleghi hanno dato a dodici nostre domande sullo stato attuale della psicoanalisi; queste risposte (che sono di vari autori tra cui Otto Kernberg, Glen Gabbard, Peter Fonagy, Nancy McWilliams, Morris Eagle, Christopher Bollas, Philip Bromberg, Wilma Bucci, Allen Frances, Sophie Freud, Larry Friedman, Jay Greenberg, Horst Kaechele, Joseph Lichtenberg, Thomas Ogden, David Shapiro, ecc.) sono pubblicate nel n. 3/2016, il numero speciale del Cinquantesimo Anniversario, che è uscito a fine settembre.

Un cordiale saluto

 

Contatti:

sito web: www.psicoterapiaescienzeumane.it

email: migone@unipr.it

 

------------------

English version:

 

Crowdfunding

The journal Psicoterapia e Scienze Umane will be part of PEP Web

 

The PEP (Psychoanalytic Electronic Publishing - www.pep-web.org) is the major data bank on the web of full-text psychoanalytic journals since their foundation. It collects the most important international psychoanalytic journals with all articles full-text since the first issue, such as TheInternational Journal of Psychoanalysis (since 1920), The Psychoanalytic Quarterly (since 1932), TheJournal of the American Psychoanalytic Association (since 1953), ThePsychoanalytic Review (since 1913), etc. It is a collection of enormous importance not only for amount of data, but also because it allows all sorts of search through keywords, phrases, authors, titles, etc., also with the feature that the searched text is highlighted; it also allows one to use bookmarks, to copy and paste parts of text in case one wants to export quotations, and so on.

 

This year the PEP has asked the journal Psicoterapia e Scienze Umane [Psychotherapy and the Human Sciences - www.psicoterapiaescienzeumane.it/english.htm] to be part of the collection, so that it will be available to readers and researches worldwide, increasing its visibility and importance for the psychoanalytic community. We have been pleased to accept, also because this invitation comes in a special moment: this year the quarterly journal Psicoterapia e Scienze Umane reaches its 50th Year of uninterrupted publication, so that this is also a nice way to celebrate this important Anniversary.

 

At this point one may ask why we have decided to start a crowdfunding. The reason is simple: the amount of money that we have been asked in order to be part of PEP is 50,000 euros. This amount may be surprising, but the reason that it is so high is due to the fact that, for a journal that has 50 years of history, the work needed for scanning and digitalizing each page is enormous (PEP has calculated that about 78,851 million characters will have to be digitalized, and this is an approximate number since, as specified in the license agreement, the exact calculation will be done when the work will be completed, with the possibility of an increase of fee). And it is not a simple scanning, but a particular digitalization process of each word, which has to be “marked” with a special method (that would be too long to specify here) that allows for those types of search mentioned before. Also other journals of comparable years of publication had to pay a similar amount. It has to be added that this work will not be done in the US or in Europe, where the cost would be so high that it would be prohibitive, but in India (where we have to send all paper issues of the journal, that will be destroyed after the scanning).

 

A further reason why we have decided to do this crowdfunding among our subscribers, readers and friends is due to the fact that the journal Psicoterapia e Scienze Umane is one of the few journals that from the beginning, as a choice, is not related to any association or institution, and never accepts funding of any sort (and also never publishes advertising, even if it would be quite lucrative). Almost all other journals are economically supported by the association or institution they represent, and very likely without this support they would have to close down. Our journal, instead, is supported only by subscribers, and challenges the market, continuing to be one of the journals in the field in Italy with the widest circulation. This allows us total autonomy and freedom, without pressures of any sort.

 

We send this invitation for a crowdfunding to all those who believe in the cultural project we have followed since many years (critical thinking, passion for the confrontation of ideas, dialogue among the various “schools”, etc.). Each one can send a contribution according to his/her choice. The method of payment is very easy: I can be done by credit card, bank transfer, PayPal, etc.

 

We thank all those who will participate. The crowdfunding will terminate on December 17, 2016, when we’ll meet in Bologna to celebrate our 50th Anniversary (the program is at the web page www.psicoterapiaescienzeumane.it/50anni_17-12-2016.htm).

Best regards.

 

CONTACTS:

web site: www.psicoterapiaescienzeumane.it/english.htmt

email: migone@unipr.it

 

  • drpaolof
    2 mesi fa
    Appper ( Ass. psicologi e psicoterapeuti dell'Emilia R.) per un importante progetto culturale e scientifico di sviluppo della psicoterapia.
  •    
    • gianluigi.guidotti
      2 mesi fa
      Buona fortuna!
    •    
      • mail.lucianocella
        2 mesi fa
        Buona fortuna!
      •    
        • adrigrotta
          2 mesi, 1 settimana fa
          Psicoterapia e Scienze Umane è una rivista unica, che merita di restare nel tempo e di essere a disposizione di tutti
        •    
          • sdazzi
            2 mesi, 2 settimane fa
            Auguri per il vostro lavoro
          •    
            • tadgius58
              2 mesi, 2 settimane fa
              Mi sarebbe utile avere informazioni precise su come abbonarsi a PEP web, i costi, e che opportunità offre
            •    
              • ciritella
                2 mesi, 2 settimane fa
                IN BOCCA AL LUPO!!!!
              •    
                • lastellaluciana
                  2 mesi, 2 settimane fa
                  un progetto interessante che sostengo con molta gratitudine e stima.
                •    
                  • info
                    2 mesi, 2 settimane fa
                    Fattura da inviare a Istituto Erich Fromm Via Marconi, 16 Bologna P.IVA 02179031204
                  •    
                    • ChiaraZampi
                      2 mesi, 3 settimane fa
                      In bocca la lupo spero che si raggiunga la cifra!
                    •    

                      per commentare devi fare login

                        Newsletter