or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Prossima fermata. Una storia per Renato una nuova edizione a 13 anni dal suo omicidio #IONONDIMENTICO

A campaign of
Io non dimentico / Elementi kairos

Contacts

A campaign of
Io non dimentico / Elementi kairos

Prossima fermata. Una storia per Renato una nuova edizione a 13 anni dal suo omicidio #IONONDIMENTICO

Prossima fermata. Una storia per Renato una nuova edizione a 13 anni dal suo omicidio #IONONDIMENTICO

Support this project
34%
  • Raised € 1,200.00
  • Target € 3,500.00
  • Sponsors 63
  • Expiring in 6 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing

A campaign of 
Io non dimentico / Elementi kairos

Contacts

The project

PROSSIMA FERMATA - UNA STORIA PER RENATO
di Zerocalcare e ERREPUSH, Fumetto, brossura, p. 80

Un libro che è un viaggio a ritroso nel tempo che ci parla di Renato ma soprattutto di noi, di come sia necessario posizionarsi di fronte alla barbarie di quel fascismo che si fa “normalità” e “codificazione”, di fronte all’insostenibile perdita di umanità che caratterizza il dibattito pubblico degli ultimi anni, e che fa marcire un paese intero e la sua cultura.
Dopo il tour della prima edizione, iniziato nel 2016 nel decennale della morte di Renato, vogliamo tornare sulla strada per incontrare ancora una volta tutte le comunità resistenti disseminate nel paese: nelle scuole, nelle piazze, nei paesi, nelle biblioteche, nei circoli dove siamo stati accolti calorosamente, come fratelli e sorelle, e arrivare dove non siamo riusciti fino ad ora per continuare a tessere relazioni e complicità. Consapevoli che siamo in tanti e tante a non volersi rassegnarsi, a non dimenticare, a coltivare la memoria, a continuare a lottare: contro ogni fascismo.
Un fumetto frutto dell'amore e della rabbia di chi non dimentica la morte di Renato Biagetti, figlio, fratello, compagno ucciso sulla spiaggia di Focene da due giovani neofascisti.

Gli autori

Zerocalcare ed ERREPUSH da anni riempiono la città di Roma con i loro disegni sulle locandine dei cortei, dei concerti, delle iniziative che dal basso resistono e tentano di cambiare l'esistente. Fumettista l’uno, disegnatore e artista grafico l’altro, hanno vergato una storia appassionata colma di amore e rabbia.

La nuova edizione

Il testo sarà arricchito dal link del documentario Gli occhi di Renato, realizzato da Daniele e Alessandra  e da un POSTER. Così come avvenuto per la prima edizione, il ricavato delle vendite del volume verrà devoluto al "Comitato Madri per Roma Città Aperta".
Dopo aver impiegato i proventi della prima per la costruzione di uno studio di registrazione a Gaza, in Palestina. Oggi con le Madri e la rete IONONDIMENTICO lanciamo un progetto di laboratori e seminari nelle scuole di Roma e della penisola, durante i quali distribuiremo l'OPUSCOLO di Prossima fermata e de La politica non c'entra niente!
A 13 dall'omicidio di Renato vogliamo continuare a raccontare, a leggere e parlare  della sua storia.
La nostra storia.
Quella di chi ogni giorno sceglie di non abbassare lo sguardo davanti a nessuna ingiustizia.
Con rabbia e con amore!

Io non dimentico
Elementi Kairos

Comments (25)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Roberto  Grazie mille
    • AD
      Alessio  Show!
      • avatar
        Romina  Daje forte!
        • CG
          Cinzia  Bravi, la memoria è importante. Grande Zerocalcare! 😍
          • avatar
            Nadia  Con rabbia e con amore, con Renato nel cuore ♥️ Grazie. Nadia
            • avatar
              Michele  Daje forte!
              • MS
                Marco  #IONONDIMENTICO
                • avatar
                  Fulvio  contro ogni forma di fascismo e soprattutto per non dimenticare mai
                  • go
                    giancarlo  Grazie. Ho già il volume della prima serie che mi era stato regalato. Un abbraccio
                    • avatar
                      Ivan  Questo è un modo per ricordare che la violenza è i fascismi esistono e x celebrare un innocente.

                      Vuoi sostenere questo progetto?