or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Progetto Serena Onlus Cani allerta DIABETE sperimentazione scentifica

A campaign of
Tanja Selena Asteggiano

Contacts

A campaign of
Tanja Selena Asteggiano

Progetto Serena Onlus   Cani allerta DIABETE
sperimentazione scentifica

Progetto Serena Onlus Cani allerta DIABETE sperimentazione scentifica

Campaign ended
  • Raised € 575.00
  • Sponsors 22
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    9. Imprese, innovazione e infrastrutture
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Tanja Selena Asteggiano

Contacts

The project

Aiutateci a dare "evidenza scientifica" al nostro Progetto

dei cani allerta diabete

Progetto Serena, dal 2013 in poi ha formato più di 200 binomi (cane/paziente). E’ da poco partita, in collaborazione con l’Università di Verona, la sperimentazione per dare evidenza scientifica al Protocollo per l'addestramento del Cane Allerta Diabete. Finora la validità del Metodo è stata provata in modo "empirico" con tante testimonianze ed esperienze sul campo: il cane segnala l'imminenza della crisi ipo/iperglicemica e la sua segnalazione è suffragata dall'effettivo arrivo della crisi.

Per far diventare "scientifica" questa evidenza è necessario che il Protocollo utilizzato da PROGETTO SERENA sia passato al vaglio della Comunità Scientifica. In questo modo avremo il loro sigillo e con il loro avallo potrenmo presentarci al MINISTERO DELLA SALUTE, consentendo un enorme aumento della ricaduta sociale e la possibilità di accesso al metodo di una grandissima platea di soggetti ora esclusi.

La sperimentazione avrà durata biennale e coinvolgerà un team di ricercatori dell'Università di Verona e un nutrito gruppo di pazienti.

Intendiamo inoltre brevettare l’interfaccia  che consentirà al cane di dare l’allarme IN AUTONOMIA in caso di crisi. I costi del nostro progetto non sono affrontabili da noi soli. Per questo abbiamo aperto qusto crowfunding: per realizzare progetti in cui crediamo fino in fondo e per i quali ci siamo già spesi in ogni senso.

Progetto Serena è nato alla fine del 2013. L’avventura è iniziata grazie a due cani appartenenti a persone non diabetiche: con loro abbiamo potuto sperimentare senza rischi innovative metodologie di addestramento per l'allerta di crisi ipo/iperglicemiche, e arrivare così a elaborare un Protocollo in grado di garantire la massima accuratezza e sicurezza ai binomi (cane-umano diabetico) che si sarebbero formati da quel momento in poi. Grazie alla passione e all’impegno del nostro responsabile cinofilo Roberto Zampieri, ha così visto la luce il “Protocollo cani allerta nel diabete”, un metodo che rimane ad uso esclusivo di Progetto Serena Onlus. La ricerca del primo vero cane da preparare per una paziente diabetica (tipo 1 insulinodipendente) ha avuto inizio a fine maggio del 2014. Già a dicembre 2014 i risultati erano così promettenti che, illustrati alle Associazioni per Diabetici di Verona, hanno voluto patrocinare il Progetto con entusiasmo. Progetto Serena Onlus svolge la propria attività su base volontaristica, cercando di mantenere i costi a un livello veramente minimo per poter aiutare chi ha realmente bisogno.

Siamo fieri di aver studiato una metodologia diversa dalle altre in uso, un Protocollo basato solo sulla collaborazione, la relazione e l'empatia tra cane e diabetico.

Siamo sulla strada giusta affinché si possa dire: esiste un protocollo italiano che è capace di offrire ad ogni diabetico amante dei cani, un amico in grado di prendersi cura di lui in cambio di affetto.

Comments (2)

Per commentare devi fare
  • avatar
    Marika L'evidenza che la presenza del cane apporta un enorme miglioramento nella vita di un diabetico la si vede quotidianamente se si opera nell'ambito della allerta diabete ma se dietro all'evidenza empirica ci si appoggia ad evidenze scientifiche, tutto acquista un valore enorme
    • RM
      Roberto Siamo con voi per noi!

      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

      3. Salute e benessere

      Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

      9. Imprese, innovazione e infrastrutture

      Innovazione e infrastrutture: costruire infrastrutture solide, promuovere l'industrializzazione inclusiva e sostenibile e favorire l'innovazione.

      15. Vita sulla terra

      Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

      None