or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Poco, ma tutte!

A campaign of
UDI-Unione Donne in Italia

Contacts

A campaign of
UDI-Unione Donne in Italia

Poco, ma tutte!

Poco, ma tutte!

Support this project
100%
  • Raised € 545.00
  • Sponsors 14
  • Expiring in 39 days to go
  • Type Donation  
  • Category Community & social
  • Obiettivi
    5. Uguaglianza di genere

A campaign of 
UDI-Unione Donne in Italia

Contacts

The project

L'Archivio Centrale UDI custode della storia delle donne in Italia

Dagli anni della Resistenza, fino ai giorni nostri, l'UDI è stata e continua ad essere protagonista attiva delle lotte per i diritti e l'autodeterminazione delle donne in Italia e nel mondo. 

Abbiamo condotto campagne per il diritto di voto, per il lavoro equamente retribuito, per la costruzione di un sistema di garanzie per le lavoratrici, e in particolare per le lavoratrici madri, per un nuovo diritto di famiglia, per i servizi sociali, in particolare per l’infanzia, per la scuola e per la sanità pubblica. 

Grazie anche al nostro impegno, la libertà femminile ha ottenuto piena dignità e riconoscimento, sebbene ancora oggi la nostra società non consenta di agirla pienamente.

Vogliamo continuare ad essere protagoniste del cambiamento, come abbiamo fatto fino ad oggi, per promuovere i diritti sociali, civili e l’autodeterminazione delle donne nate qui o che qui sono immigrate, per contrastare in particolare la grave struttura della violenza maschile sulle donne, cambiando radicalmente la cultura che la alimenta, per una società più giusta a misura di donna. 

La testimonianza del lavoro dell’UDI in ottant'anni di storia è custodita nell'Archivio Centrale che è conservato a Roma, in via della Penitenza 37, presso la sede Nazionale dell’Associazione. L’Archivio, ricchissimo di documenti relativi alla storia contemporanea italiana delle donne, è meta di persone provenienti da tutto il mondo ed è frequentato da classi di studenti che hanno così occasione, anche visivamente, di cogliere la ricchezza di questa storia, qui documentata più che in ogni altro luogo.

L'UDI è un'associazione autonoma ed interamente autofinanziata dalle donne che vi si associano. 

Le conseguenze della pandemia hanno portato all’accumularsi di un ingente disavanzo gestionale che, se non colmato, potrebbe mettere innanzitutto a rischio la sopravvivenza dello stesso Archivio Centrale che custodisce ottant'anni di storia delle donne in Italia. 

Oggi rivolgiamo a tutte e tutti questo appello, affinché si possa ripianare il disavanzo e continuare a garantire l'esistenza di Sede ed Archivio, punto di riferimento in Italia e in tutto il mondo di chi ha a cuore la storia del femminismo. 

Poco, ma tutte! è la campagna di crowdfunding che lanciamo sull’onda lunga dell’8 marzo per consentirci di continuare ad esistere. Sostienici anche tu!

*Tutti i contributi e le elargizioni liberali a favore della nostra associazione sono deducibili fiscalmente nella dichiarazione dei redditi.Nel bonifico deve essere indicata la seguente causale: “erogazione liberale a UDI UNIONE DONNE IN ITALIA APS  C.F. 800 78 190 586

Comments (1)

To comment you have to
  • ml
    maria provvidenza Un saluto resistente da Palermo

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    5. Uguaglianza di genere

    Parità di genere: raggiungere la parità di genere attraverso l'emancipazione delle donne e delle ragazze.

    Vuoi sostenere questo progetto?