or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Palio di San Ginesio - edizione cinquanta

A campaign of
Associazione Tradizioni Sanginesine

Contacts

A campaign of
Associazione Tradizioni Sanginesine

Palio di San Ginesio - edizione cinquanta

Palio di San Ginesio - edizione cinquanta

Campaign ended
  • Raised € 310.00
  • Sponsors 6
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Events & festivals

A campaign of 
Associazione Tradizioni Sanginesine

Contacts

The project

Palio di San Ginesio: tra tradizione e futuro

Perché sostenere (ancora) il Palio

Se l'anno scorso abbiamo chiesto il vostro aiuto per salvare il Palio di San Ginesio, quest'anno è il momento di porre le basi per il rilancio della nostra più importante manifestazione cittadina.

Come?

In occasione della cinquantesima edizione , abbiamo in mente di realizzare un ricco programma di eventi: gare, mercatini, sfilate, taverne. E non mancheranno delle sorprese!

Il Palio di San Ginesio non si contraddistingue solo per il suo valore storico-culturale ma anche per la sua importante valenza sociale. Ancora una volta le tradizioni potranno giocare un ruolo fondamentale, in un borgo che cerca di ricostruire con speranza il suo futuro.

Ma per permettere che tutto ciò si realizzi, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Le luci sul nostro territorio sono ormai spente, solo gli amici del Palio e di San Ginesio potranno sostenerci nel realizzare i nostri sogni!

Cosa potrai ricevere in cambio del tuo aiuto

Innanzitutto un nostro sentito... grazie !

Abbiamo pensato poi di proporti delle ricompense che troverai sicuramente interessanti:

- Donazione di 10 euro: Ingresso omaggio per un gioco

Avrai la possibilità di godere dello spettacolo di un gioco a tua scelta tra la Giostra dell'Anello e il Palio della Pacca.

- Donazione di 15 euro: Ingresso omaggio per un gioco + cartolina

Avrai la possibilità di godere dello spettacolo di un gioco a tua scelta tra la Giostra dell'Anello e il Palio della Pacca.

In aggiunta riceverai l'esclusiva cartolina di San Ginesio con annullo postale dedicato, appositamente realizzata per l'edizione cinquanta.

- Donazione di 25 euro: T-Shirt Palio 50° edizione

Assistere al Palio è sicuramente un'esperienza tra le più suggestive. Ma quanto sarebbe fantastico farlo indossando la T-Shirt esclusiva dell'edizione cinquanta?! (guarda l'anteprima)

- Donazione di 50 euro: Omaggio cena medievale

Cibo e animazione medievale in uno scenario suggestivo con ambientazione a tema. Assicura il tuo posto al banchetto!

Lo sapevi che: qualche informazione in più

Il Palio di San Ginesio è disputato e assegnato fin dal 1970 in rievocazione delle gare disputate dai giovani ginesini addestrati alla difesa del paese, come attività preparatoria all'uso delle armi. La sua organizzazione, dai costumi d'epoca dei figuranti alle modalità di competizione, riflette fedelmente quanto i documenti conservati nell'archivio comunale ci tramandano.

Il campo del Palio, inoltre, situato nelle vicinanze del complesso murario di Porta Picena e dell'Ospedale dei Pellegrini, offre allo spettatore uno scenario suggestivo e inimitabile.

Le quattro Porte si cimentano in antiche gare: la Giostra dell’Anello e il Palio della Pacca.

PORTA ALVANETO : dalla famiglia Alvaneto, trasferitasi nella zona nord dopo l’acquisto nel 1250 del Castello di “Virgigno” di S. Maria in Alto Cielo e nel 1276 del Castello di Urbisaglia.

PORTA ASCARANA : in onore di Ascaro, discendente della famiglia Giberti, la quale nel 1250 donò a San Ginesio i castelli di Pieca, Monastero e Villa Case; le famiglie che vi abitavano, unite a quelle di Morico e Camporotondo, si stanziarono nella zona ovest.

PORTA OFFUNA : nel 1249 i Marchesi Giberti vendettero a San Ginesio il Castello di Giuffone, posto nel territorio di Cerreto, al patto che la zona sud venisse chiamata Giuffonia.

PORTA PICENA : nel 1250 si riuscì con la forza ad annettere i castelli di Ripe e delle Macchie (Piceni) ed i nuclei familiari si concentrarono ad est del colle con le famiglie di S. Lorenzo, Poggio d’Acera e San’Angelo in Pontano. Detta “Porta Nuova” perché costruita per ultima.

Grazie a tutti coloro che decideranno di sostenere il Palio di San Ginesio.. il vostro sarà un aiuto prezioso!

(Per maggiori info: potete contattarci alla nostra pagina FB Palio di San Ginesio oppure presso l'email tradizionisanginesine@gmail.com)

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • avatar
    RENATO  regalate la maglietta a qualcuno

    Community