or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

OVERSHOOT

A campaign of
Fa.R.M.

Contacts

A campaign of
Fa.R.M.

OVERSHOOT

Support this project
4%
  • Raised € 1,055.00
  • Target € 25,298.00
  • Sponsors 17
  • Expiring in 45 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Art & culture
  • Obiettivi
    12. Consumo e produzione responsabili
    13. Agire per il clima
    15. Vita sulla terra

A campaign of 
Fa.R.M.

Contacts

The project

Dopo “Eisbolè, invasioni, strappi,visioni” Fiamma Negri e Giusi Salis raccontano come gli intrecci tra cibo, clima, finanza e sfruttamento cambiano la vita delle persone e del pianeta

Il crowdfunding per il nuovo progetto di spettacolo, formazione, incontri, storytelling

I nostri nomi: Fiamma Negri e Giusi Salis . Insieme abbiamo fondato “Fa.R.M. Fabbrica dei Racconti e della Memoria” , una compagnia teatrale che fa anche scrittura e produzione, progettazione culturale e formazione. Intorno a noi un gruppo di professionisti e compagni di viaggio: videomaker, grafici, musicisti, tecnici, attori, registi che completano il nostro lavoro.

Ci siamo incontrate sul filo di una storia. E abbiamo capito che potevamo raccontarla insieme. Ci siamo incontrate nel 2011 e da allora questo facciamo: raccontiamo storie .

Quelle storie che quando le trovi non le puoi lasciare lì, perché ti appassionano e vuoi che in tanti le conoscano, perché le storie cambiano il mondo.

Come la storia di Rossella Casini , una ragazza di Firenze, una come tante che però scompare in Calabria all’inizio degli anni ottanta. Una storia che ci ha trascinato in un mondo di regole oscure, di giuramenti criminali, di donne di ghiaccio e donne senza scampo. La storia della 'ndrangheta.

Come la storia delle donne della Resistenza , una storia di lotta e di liberazione, non solo dal fascismo ma anche dai rapporti gerarchici nelle famiglie e nella società, da ruoli predefiniti e immutabili, moglie e madre, cucina e uncinetto: " Ci siamo liberate dall’acquaio" , raccontava Liliana Benvenuti, nome di battaglia Angela.

Come le storie di Eisbolè”, una carta geografica che parla e diventa teatro , che ci ha portato a casa di Kimpa, di Amanda, di Nur, della signora Maria, a raccontare le violenze di guerre e conflitti, a cercare non solo i perchè degli spostamenti di profughi, immigrati, poveri, ma anche i loro progetti, desideri, affetti, emozioni, diritti.

Come le storie del cibo che avvelena il pianeta , le storie che stiamo raccogliendo e che racconteremo in Overshoot.

Il cibo può toglierci l’aria, distruggere l’ ambiente , calpestare i diritti . Come una fabbrica qualsiasi.

La produzione intensiva di cibo sottrae la terra ad intere popolazioni, avvelena i fiumi e le falde acquifere, provoca l’emissione di enormi quantità di gas serra.

“Overshoot, il giorno in cui la terra finisce le risorse” è il primo di tre spin-off di “Eisbolè, invasioni, strappi, visioni” , e come Eisbolè potrà contare sull’esperienza, la conoscenza, la collaborazione degli straordinari giornalisti dell’ Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo .

Il cibo è il protagonista e lo osserveremo da un punto di vista sghembo e spiazzante, attraverso le vite delle persone, le loro emozioni, le loro fatiche, a volte con la lente dell’ironia.

Continueremo il viaggio e vi racconteremo delle storie, vi faremo ridere, emozionare, incazzare.

Lo faremo a teatro e ovunque troveremo un angolo in cui sedersi e raccontare.

E come fai a resistere e non raccontare una storia del genere? Una lattina che contiene cibo a strati, uno per ogni piatto del cenone. Ben nove portate! Il pudding di Natale, le carote grigliate, i cavoletti di Bruxelles, salsa Cramberry, frullato di pane, sugo, tacchino e patate, tortino natalizio,uova strapazzate e bacon.

E c’è pure la versione vegetariana e vegana. Irresistibile, vero?

Ma da qualche parte, nel mondo, qualcuno coltiva la soia ogm in enormi distese di terreno dopo aver cacciato gli abitanti, che i maiali per il bacon devono venire belli grassi, da qualche altra parte produrranno i cereali per il pudding inondando di pesticidi.

E poi c’è la plastica, l’alluminio, i conservanti, gli allevamenti intensivi, ma... non possiamo raccontarvi tutto ora.

Rubens At The Palace, uno degli hotel più prestigiosi di Londra. Una tazza di tè 180 euro, teiera intera 550 euro, ma tranquilli: vi serviranno anche pasticcini e piccoli sandwich, un po’ di dolce e un po’ di salato ad accompagnare la preziosa bevanda.

Ceylon Golden Tips, un tè molto raro prodotto con un metodo artigianale sulle montagne dello Sri Lanka, raccolto all’alba da selezionati professionisti, con piccole forbici d’oro.

Dopo il raccolto, le foglie, stese su un panno di velluto si fanno essiccare al sole, assumendo un’ inconfondibile sfumatura oro.

Finito il raccolto i selezionati professionisti tornano a casa, salutano moglie e figli e crollano, perchè per raccogliere il tè ti alzi prima dell’alba, stai 12 ore piegato in due, ti spacchi le mani fino a sanguinare.

Però, my darling, il Ceylon Golden Tips non ha eguali. Ne vuoi un’altra tazza? Pago io con la credit card.

Nel nostro sito c’è uno spazio dove alcuni amici hanno scritto perchè amano raccontare, ognuno col mezzo che conosce meglio: scrittura, teatro, immagini. Potete vederlo qui

#perchèracconto ospiterà le storie che ci vorrete suggerire: il tema assegnato è “Cibo e ambiente”. Come potete capire, la gestione delle storie comporterà un grande lavoro per noi: la pubblicazione sarà perciò una delle ricompense - insieme a tante altre…- che abbiamo pensato per chi può contribuire con 100 €.

Se vorrete comunque mandarci le vostre storie sul cibo ne saremo felici! Potete farlo qui: fabbricaraccontimemoria@gmail.com

Per il crowdfunding abbiamo 60 giorni di tempo. Sono pochi, ma accettiamo la sfida. Abbiamo già cominciato la nostra ricerca: incontri, libri, interviste, studio e studio…

Cosa faremo :

  • Laboratori di formazione per le scuole
  • Uno spettacolo teatrale
  • Una versione storytelling che ha esigenze tecniche molto semplici, così possiamo raccontare ovunque.
  • Un racconto che può essere articolato in moduli da comporre diversamente a seconda dei temi che si preferisce focalizzare e che permette l’interazione con esperti esterni alla compagnia.

Qualcuno che ci sostiene c’è, ma non basta!

Vogliamo debuttare a fine marzo, mettere alla prova il nostro lavoro e perfezionarlo per essere pronte per la stagione teatrale 2020-2021. Ditelo al direttore artistico del teatro sotto casa, agli insegnanti dei vostri figli, al vostro circolo culturale preferito.

Per fare tutto questo, a un certo punto dovremo fermarci e non pensare ad altro: scrivere, scrivere, scrivere, prove, prove, prove.

E qui nasce il problema: i tempi delle istituzioni difficilmente coincidono con quelli dei teatranti, gli sponsor inseguono i grandi numeri e pure il teatro non si sente tanto bene.

Le nostre sono sempre state produzioni indipendenti e dal basso, abbiamo messo in gioco le nostre energie e le nostre risorse e ce l'abbiamo fatta grazie al sostegno di chi ha creduto in noi,

Abbiamo bisogno di 25.298€ , ovvero 22.000€ più le spese per le commissioni di Produzioni Dal Basso (5%) e PayPal ( 3,4% + 0,35€ su ogni transazione ) e le spese per la produzione e l'invio dei premi (4%).

Ricerca materiali e incontri : abbiamo già cominciato e vi abbiamo anticipato qualche storia! Un piccolo contributo di un nostro partner ci ha sostenuto ma siamo di nuovo a zero: ci servono ancora 3.000 €

Scrittura del testo: ci vuole calma e concentrazione, le idee sono tante ma la scrittura è un’altra cosa; scrivi, riscrivi, butti via, verifichi se funziona... e poi alla fine dici ok! Ci serviranno 5.000€ per poterci isolare dal mondo e pensare solo  alla scrittura.

Prove: 20 giorni, 8.000 € tasse incluse

Allestimento (scene e costumi) e collaboratori : 6.000 €

Se supereremo il budget stabilito, il 50% dei fondi raccolti in più lo doneremo all’Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo perchè per noi sono degli indispensabili compagni di strada e come noi lavorano anche grazie al sostegno di chi crede in loro. E noi ci crediamo.

Il restante 50% lo mettiamo nel salvadanaio per il prossimo progetto che racconterà i mezzi di trasporto che l’umanità usa per inseguire i propri sogni da un continente all’altro.

Comments (8)

Per commentare devi fare
  • AV
    Alessandra Vi sostengo!
    • avatar
      Fa.R.M. - Fabbrica dei Racconti e della Memoria Grazie! ogni vostro sostegno ci fa capire che siamo sulla strada giusta!
      1 week, 2 days ago
  • AM
    Antonio hasta la vicoria siempre
    • avatar
      Fa.R.M. - Fabbrica dei Racconti e della Memoria Grazie, grazie! La nostra comunità cresce
      1 week, 3 days ago
  • sf
    simona Rinuncio alla ricompensa.
    • avatar
      Fa.R.M. - Fabbrica dei Racconti e della Memoria Siamo commosse dalla tua generosità. Grazie di cuore.
      2 weeks ago
  • AP
    Alessia Buon 2020!
    • avatar
      Fa.R.M. - Fabbrica dei Racconti e della Memoria Buon 2020 anche a te! E grazie di cuore per il sostegno!
      2 weeks ago

Gallery

Community

Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

12. Consumo e produzione responsabili

Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

13. Agire per il clima

Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.

15. Vita sulla terra

Utilizzo sostenibile della terra: proteggere, ristabilire e promuovere l'utilizzo sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire le foreste in modo sostenibile, combattere la desertificazione, bloccare e invertire il degrado del suolo e arrestare la perdita di biodiversità.

Vuoi sostenere questo progetto?