or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Nedo – monologo di Teatro Civile

A campaign of
Antonio Roma - Teatro Civile & SMART

Contacts

A campaign of
Antonio Roma - Teatro Civile & SMART

Nedo – monologo di Teatro Civile

Campaign ended
  • Raised € 600.00
  • Sponsors 12
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Theatre & dance
  • Obiettivi
    4. Istruzione di qualità

A campaign of 
Antonio Roma - Teatro Civile & SMART

Contacts

The project

Il Progetto

Il monologo di Teatro Civile Nedo è figlio di una presa di coscienza: i Testimoni delle Deportazioni e della Shoah ancora in vita sono pochi e ormai è giunto il momento per noi di farci carico della Memoria. Nedo è il racconto degli Ebrei e degli Antifascisti costretti a vivere l’incubo della persecuzione e della deportazione nei carri bestiame, imprigionati nei campi di concentramento e di sterminio, uccisi nelle camere a gas e bruciati nei forni crematori. Ma è anche il racconto dei Giusti che molte vite hanno salvato e di chi è sopravvissuto alla fame, alla morte dei propri cari, all’orrore dei campi e nonostante la sofferenza e la disperazione provate fino al giorno della Liberazione ha trovato la forza di Testimoniare perché una società senza Memoria è una società smarrita.

Produzione e Cast

Il monologo di Teatro Civile Nedo è una produzione della durata di 1h e mezza.

Scritto da Alessandra Dondi, Alice Ponti, Matilde Dalla Piazza e Antonio Roma.
Diretto da Antonio Roma.
Interpretato da Antonio Roma con Nicoletta Bellazzi.
Fotografia di scena di Alice Ponti.
Audio e luci di Filippo Borgia.
Fotografia e progetto grafico locandina Alessia Musio.
Costumista Elena Passerini.

La realizzazione di Nedo, come di ogni altro nostro monologo di Teatro Civile, avviene con accanto SMART

Patrocini & Riconoscimenti

Il monologo di Teatro Civile Nedo gode del patrocinio della Fondazione Gariwo – la foresta dei Giusti,Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, ANED Milano, Fondazione Memoria della Deportazione e Educare alla Bellezza – EdaB ARte

Importanza del monologo di Teatro Civile Nedo per la società civile e le nuove generazioni

Il monologo di Teatro Civile Nedo racconta la vita di Nedo Fiano, instancabile Testimone degli orrori vissuti che ha portato in grembo e nell’indole ogni giorno della propria vita il seme dell’antifascismo, alla base della nostra Costituzione.
Nedo è una produzione che ha la prospettiva di andare in scena in Italia e in Europa senza mai dimenticare che proprio a Milano ha le fondamenta.
Il monologo ha da subito avuto la capacità e il merito di fare rete tra le diverse associazioni milanesi che si occupano di Memoria e di Educazione alla Memoria e ai Diritti Umani, riconoscendo ad ognuna di loro l’importanza del lavoro quotidiano svolto per contrastare la costruzione dei muri dell’odio e della discriminazione razziale a Milano, in Italia e in Europa.
Nedo è figlio di una ricerca storica approfondita e indaga con meticolosità il contesto storico del primo Novecento, facendo luce e condividendo con le nuove generazioni com’erano l’Italia e l’Europa nella prima metà del Novecento e cos’è stato il dramma della persecuzione e deportazione per milioni di persone.

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • AJ
    Andrea Con tanti auguri Antonio per il tuo impegno civile Andrea e Pia

    Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

    Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    4. Istruzione di qualità

    Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.