or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Micro-Val - MICROrganismi per la VALorizzazione di rifiuti della plastica

A campaign of
Team Micro-Val

Contacts

A campaign of
Team Micro-Val

Micro-Val - MICROrganismi per la VALorizzazione di rifiuti della plastica

Campaign ended
175%
175%
  • Raised € 16,652.00
  • Target € 9,500.00
  • Sponsors 161
  • Expiring in Terminato
  • Type All or nothing  
  • Category Startup & business
  • Obiettivi
    11. Città e comunità sostenibili
    12. Consumo e produzione responsabili
    13. Agire per il clima

A campaign of 
Team Micro-Val

Contacts

The project


Grazie per il vostro aiuto!

Il vostro sostegno ha permesso di raggiungere il secondo obiettivo di Micro-Val!
Questo è entusiasmante e veramente importante per noi!
La campagna di raccolta di Micro-Val NON SI FERMA!

Con tutto quello che sarà raccolto vogliamo studiare al meglio i nostri microrganismi e allargare la comunità di batteri per ottimizzare e rendere più efficiente il processo di degradazione della plastica.


ENGLISH VERSION

Micro-Val Project

Il nostro obiettivo è di sviluppare, grazie al vostro contributo, un processo biologico, a basso impatto ambientale per eliminare la plastica a base di polietilene che contamina i rifiuti organici. Per farlo, vogliamo sfruttare le capacità di alcuni MICROrganismi in grado mangiare questi rifiuti di plastica che non si riescono ad eliminare con le tecnologie a disposizione in maniera efficiente.

BioVALorizziamo i nostri rifiuti!

Per realizzare un processo basato sulla capacità dei microrganismi di eliminare, almeno parzialmente, alcuni tipi di plastica presenti nell'umido ci servono 9.500 euro e per questo il vostro sostegno sarà preziosissimo! Corepla, il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica, condivide l’obiettivo di Micro-Val e ci sosterrà al 50% se raccogliamo almeno 4.750 euro con questa campagna.

Se raggiungessimo questo primo traguardo, potremmo realizzare su scala di laboratorio le prime prove per eliminare o trasformare la plastica a base di polietilene ritrovata all'interno dei rifiuti organici grazie all'azione dei nostri batteri. Queste prove in laboratorio ci aiuteranno a valutare la successiva implementazione del processo a scala di impianto di smaltimento di rifiuti perché questo processo aiuti a ridurre il problema della contaminazione da plastica non biodegradabile.

Sapete quanta plastica viene trovata nei rifiuti dell'umido?

Nella raccolta differenziata e in particolare nella raccolta dell’umido è stato osservato un aumento della presenza di materiale estraneo. Infatti, in un anno in Italia è stato misurato che circa il 5% dei rifiuti organici è costituito da materiali non biodegradabili (oggetti in plastica, borse in plastica, metalli, sassi, e inerti) e due terzi di questi materiali sono materiali plastici, per la metà provenienti da imballaggi.

Ecco degli esempi. Provate a pensare alle etichette sulla buccia della frutta: capita spesso di buttarle per errore nell'organico! Oppure a volte vengono utilizzati dei sacchetti per la raccolta dei rifiuti organici domestici che si pensa siano compostabili e degradabili, quindi adatti alla raccolta dell'umido, ma purtroppo non tutti sono costituiti al 100% da materiali biodegradabili.

Il problema è che questa plastica viene solo parzialmente eliminata con le tecnologie a disposizione, e avrebbe bisogno di processi di eliminazione costosi e spesso inefficienti. Solo una piccola parte viene avviata a recupero energetico in impianti dedicati e/o cementifici. Quindi una grossa parte di plastica residua e indesiderata necessita di essere smaltita e finisce in discarica. Sarebbe ottimale ridurre la presenza di plastica indesiderata nell’organico sia per motivi economici ma soprattutto ambientali.

Cosa possiamo fare con il progetto Micro-Val?

L'idea del progetto nasce all'interno del laboratorio di Microbiologia del Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell'Università di Milano-Bicocca. Da molti anni il gruppo di ricerca diretto dalla professoressa Patrizia Di Gennaro studia microrganismi che hanno la capacità di eliminare diversi contaminanti ambientali tossici per l’uomo. Negli ultimi anni l'attenzione è stata rivolta a microrganismi in grado di eliminare le plastiche a base di polietilene.

Questo perché i materiali plastici maggiormente utilizzati nella nostra vita quotidiana sono a base di polietilene, sia per le ottime caratteristiche chimico-fisiche e meccaniche, che per i bassi costi di produzione. Per questi motivi rappresentano circa il 65% dei rifiuti plastici prodotti globalmente ogni anno. Purtroppo, anche nei rifiuti organici derivanti da raccolta differenziata sono presenti rifiuti indesiderati i cui principali componenti sono materiali plastici a base di polietilene. Questi polimeri sono anche molto resistenti all’attacco di organismi biologici proprio per le loro specifiche caratteristiche.

I MICROrganismi - gli alleati di questo progetto

I microrganismi o batteri sono organismi minuscoli e invisibili ad occhio nudo. Nonostante le loro ridotte dimensioni, hanno un ruolo cruciale nell'interazione con l'uomo e l'ambiente. Negli ultimi anni, lo studio delle loro caratteristiche e la ricerca scientifica stanno portando alla luce dei "super-microrganismi" che aiutano a rendere più sostenibile l'utilizzo della plastica. Purtroppo, eliminare alcuni tipi di plastica, come ad esempio quelle a base di polietilene, è una missione molto difficile che pochi microrganismi riescono a completare. Noi, però, siamo fortunati ad averli come alleati!

Noi vogliamo sviluppare un processo che sfrutti la capacità di alcuni “super-microrganismi” in grado di biotrasformare e biodegradare, almeno parzialmente, le plastiche a base di polietilene, cercando le condizioni migliori e più efficienti. Alcuni dei nostri microrganismi sono già in grado di "mangiare" alcune di queste plastiche, ma abbiamo bisogno di rendere più efficiente questo processo. Per raggiungere al 100% il nostro obiettivo, ci piacerebbe che tutte le persone prendano parte a questo progetto e siano ancora più attente a questi problemi.

Per avere il supporto da parte di tutti pensiamo quindi che siano necessari consapevolezza e informazione. Per questo all'interno del progetto svilupperemo una semplice applicazione per smartphone che funzionerà come un sistema per ricevere informazioni su come operare al meglio per la raccolta differenziata. Verranno riportati consigli, aiuti e potranno essere rivolte delle domande direttamente a noi per chiarire dubbi, per esempio sui sacchetti da usare, e per evitare errori.

Come utilizzeremo i fondi con cui ci hai sostenuto?

I fondi raccolti, se raggiunto il primo obiettivo di 9.500 euro, avranno lo scopo di realizzare le seguenti fasi:

  • raccolta dei materiali plastici a base di polietilene da un impianto di smaltimento di rifiuti organici
  • biodegradazione delle plastiche a base di polietilene ad opera di microrganismi selezionati e caratterizzazione dei prodotti ottenuti valutando se otteniamo dei prodotti secondari più semplici e a minor impatto ambientale
  • ottimizzazione del processo di eliminazione dei rifiuti plastici ad opera dei microrganismi
  • valutazione di uno scale-up a livello di impianto di smaltimento dei rifiuti per l’inserimento di una fase di trattamento biologico per frazioni di materiale plastico a base di polietilene.

Chi siamo?

Il nostro gruppo, composto da tutte donne, tutte operative presso l’università degli Studi di Milano-Bicocca:

  • Dott.ssa Jessica Zampolli - team leader del progetto, assegnista di ricerca presso il laboratorio di microbiologia della prof.ssa Patrizia Di Gennaro del Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze. Appassionata delle vastissime capacità dei microrganismi e impegnata da diversi anni nella ricerca e studio di batteri in grado di eliminare contaminanti nocivi per l’uomo.
  • Dott.ssa Alessandra De Giani - studentessa del corso di Dottorato in Tecnologie Convergenti per i Sistemi Biomolecolari (TeCSBi) presso il laboratorio di microbiologia della prof.ssa Patrizia Di Gennaro. Oltre alla passione per la ricerca in ambito biologico è appassionata di comunicazione attraverso i canali social, attraverso materiale fotografico e produzione di video per la divulgazione di informazioni scientifiche.
  • Prof.ssa Patrizia Di Gennaro - è la responsabile del laboratorio di ricerca di microbiologia presso il Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze e docente di Microbiologia Generale e Molecolare. Da anni si occupa di portare avanti la ricerca volta allo studio e alla caratterizzazione di microrganismi per le loro capacità di degradare sostanze contaminanti.
  • Prof.ssa Elena Collina - docente di Chimica Ambientale presso il Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra, si occupa di valorizzazione di rifiuti e scarti industriali. È referente per la tematica “Risorse e rifiuti” in BASE (Bicocca, Ambiente, Società, Economia), struttura che propone, pianifica e realizza il piano di sostenibilità dell’Ateneo.
  • Prof.ssa Marina Lasagni - docente di Chimica Ambientale presso il Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra, si occupa di metodi analitici per la caratterizzazione di rifiuti e scarti. Negli ultimi anni l’attività di ricerca si è focalizzata sulla determinazione di microplastiche in diverse matrici ambientali.

Un'azienda leader nella gestione e smaltimento di rifiuti organici e plastici per il recupero energetico e il riciclo di materia collabora al progetto Micro-Val. Permetterà la raccolta dei materiali plastici su cui effettuare le prove di laboratorio e permetterà la valutazione di uno scale-up a livello industriale.

Sostieni Micro-Val, BioVALorizza i tuoi rifiuti!

Il tuo supporto sarà importantissimo! Non solo per promuovere e permetterci di approfondire la nostra ricerca, ma anche per creare una rete di informazione e comunicazione che possa instaurare comportamenti virtuosi e attenti verso l’ambiente. Sarà per noi un grande privilegio poter condividere con voi anche le fasi più interessanti e difficili del nostro progetto e sarà stimolante poter rispondere alle vostre domande.

Noi ti ringraziamo per il tuo sostegno!

Tante ricompense per chi sostiene il progetto Micro-Val... scegli quella che preferisci!



ENGLISH VERSION

Micro-Val Project

The aim of Micro-Val project is the development of a biological process with low environmental impact to eliminate the polyethylene-based plastic contaminating bio-wastes. We will reach our goal by exploiting the capacity of MICROorganisms to “eat” the plastic waste that cannot be efficiently eliminated with the current technologies. This project will be possible only with your contribution.

Let's bioVALorize our waste!

In order to develop a process based on the microorganisms’s ability to degrade (at least partially) some of the plastic types that contaminate the organic waste, we need 9,500 euros of funds. Here is where your support comes in play. Even a small donation can make a big difference! In fact COREPLA, the national consortium devoted to recycling and management of plastic packaging, will close the budget gap once at least half of funding target is reached.

In this case, if we reach the first goal, thanks to your support, we will develop on a laboratory scale the first biodegradation experiments of plastic waste by microorganisms. These tests will be necessary to evaluate the further scale-up of the process into a waste treatment plant. This biological process will promote the reduction of plastic contamination in bio-waste.

How many plastic can you find in the organic waste?

In the waste separation, the organic fraction is often contaminated by extraneous materials. Indeed, in one year in Italy, 5% of the bio-waste is composed of non-biodegradable materials (plastic objects, plastic bags, metals, stones, and other inert materals) and two-thirds of these materials are plastics of which half comes from packaging.

Here, some examples. Just think about the destiny of the labels on the fruit skin, often they are dumped into the bio-waste! Sometimes, in order to collect the organic waste, non-biodegradable and non-compostable plastic bags are mistakeny used .

The issue is that the current technologies can only partially eliminate the plastic contaminating the organics by expensive and not efficient processes. In fact, o nly a small part of this plastic waste is burnt for energy recovery, while the major part ends up in landfills. Therefore, the principal goal is to drastically reduce the contaminating plastic in the bio-waste for economic and environmental purposes.

What will we do in Micro-Val Project?

The project idea arises in the Microbiology laboratory at the Dep. of Biotechnology and Biosciences of the University of Milano-Bicocca. For several years, the research group, headed by Professor Patrizia Di Gennaro, has been studying microorganisms that can eliminate various environmental contaminants that are toxic to humans. In recent years, the attention was focused on microorganisms able of eliminating polyethylene-based plastic.

The most used plastic materials in our daily life are polyethylene-based plastic, both for their excellent chemical-physical and mechanical characteristics, and for their low production costs. For these reasons, they represent about 65% of plastic wastes that are produced globally every year. Unfortunately, even organic waste deriving from separate collection often contain undesirable waste whose main components are polyethylene-based plastic materials. These polymers are also very resistant to the attack by biological organisms due to their specific characteristics.

Microorganisms - the allies of this project

Microorganisms or bacteria are tiny organisms that are invisible to the naked eye. Despite their small size, they play a crucial role in interacting with humans and the environment. In recent years, studying their characteristics, scientific research is bringing to light "super-microorganisms" that make the use of plastic more sustainable. However, few microorganims can complete the very difficult mission of eliminating certain types of plastics, such as polyethylene-based plastic. Luckily, we a have some these microorganisms as allies!

We would like to develop a process that exploits the capacity of some “super-microorganisms” capable of biotransforming and biodegrading, at least partially, polyethylene-based plastic, seeking the best and most efficient conditions. Some of our microorganisms are already able to "eat" some of these plastics, but we need to make this process more efficient. To achieve 100% of our goal, we need all people participating and being even more careful about these issues.

We are convinced that awareness and information are fundamental to have the support of everyone. For this reason, within the project we will develop a simple smartphone application to exchange information on t he best practices in waste collection. Advice, help, and questions will be addressed directly to us to clarify doubts, and to avoid errors.

How will we use the funds?

If the goal of 9,500 euros is reached, the raised funds will be used to carry out the following working phases:

  • collection of polyethylene-based plastic materials from an organic waste disposal plant
  • biodegradation of polyethylene-based plastics by selected microorganisms and identification of the products obtained to evaluate whether environmental impact is lower
  • optimization of the plastic waste elimination process by microorganisms
  • evaluation of a scale-up at the waste disposal plant for the inclusion of a biological treatment phase for polyethylene-based plastic materials.

Who are we?

We are a group of women currently working at the University of Milano-Bicocca:

  • Dr. Jessica Zampolli - project leader, Post-Doc researcher at the microbiology lab. of Prof. Patrizia Di Gennaro of the Dep. of Biotechnology and Biosciences. Passionate about the vast capabilities of microorganisms and committed for several years in the research and the study of bacteria capable of eliminating contaminants that are toxic and harmful to humans.
  • Dr. Alessandra De Giani - PhD student in Convergent Technologies for Biomolecular Systems (TeCSBi) at the microbiology lab. of Prof. Patrizia Di Gennaro. Besides her passion for research in the biological field, she is interested in communication through social channels, photographic material, and the production of videos for the dissemination of scientific information.
  • Prof. Patrizia Di Gennaro - professor of General and Molecular Microbiology and head of the microbiology research group at the Department of Biotechnology and Biosciences. For years she has been involved in scientific research aimed at the study and characterization of microorganisms for their ability to degrade emerging contaminants.
  • Prof. Elena Collina - professor of Environmental Chemistry at the Department of Environmental and Earth Sciences. Her research is focused on the valorization of wastes and industrial residues. She is the referent person for the topic "Resources and waste" in BASE (Bicocca, Environment, Society, Economy), the structure proposing, planning, and implementing the University's sustainability plan.
  • Prof. Marina Lasagni - professor of Environmental Chemistry at the Department of Environmental and Earth Sciences. Her research deals with analytical methods for the characterization of wastes. In recent years, she focused on the determination of microplastics in different environmental matrices.

A leader company involved in the management and disposal of organic and plastic wastes for energy recovery and material recycling in a partner of the Micro-Val project. The company is involved in the collection of plastic wastes useful for the laboratory experiments and partner for the feasibility of the scale-up of the process.

Support Micro-Val, biovalorize your waste!

Your support will be fundamental! You can support us not only in funding our research but also in creating a network of information and communication that can establish virtuous and environmentally friendly behaviors. We will be glad to share with you the most interesting and difficult phases of our project and we will be open all answer your questions!

Thank you for your support!

Many rewards for those who supports Micro-Val project... choose the one you prefer!

Rewards

Contribute
Campaign ended
€10.00

Via alla raccolta differenziata! - Let's start the separate garbage collection!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email

Select
€25.00

Aiutaci a creare una nursery per i nostri microorganismi! - Help us create a nursery for our microorganisms!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto
- Verrai invitato ad un aperitivo online per raccontarti la nostra esperienza in laboratorio e parlare dei risultati ottenuti grazie al tuo contributo

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email
- You will be invited to an online happy hour to tell you about our experience in the laboratory and the results obtained thanks to your contribution

Select
€50.00

Aiutaci ad allenare i batteri per mangiare più plastica! - Help us train the microorganisms to eat more plastic!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto
- Verrai invitato ad un aperitivo online per raccontarti la nostra esperienza in laboratorio e parlare dei risultati ottenuti grazie al tuo contributo
- Riceverai matite da disegno in grafite piantabili per promuovere la sostenibilità ambientale

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email
- You will be invited to a online happy hour to speak about our experience in a laboratory and the results obtained thanks to your contribution
- You will receive plantable graphite pencils to promote environmental sustainability

Select
€100.00

Sei un vero microbiologo attento all’ambiente! - You are a real microbiologist attentive to the environment!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto
- Riceverai matite da disegno in grafite piantabili per promuovere la sostenibilità ambientale
- Riceverai 3 mini-video per muovere i primi passi per diventare microbiologo

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email
- You will receive plantable graphite pencils to promote environmental sustainability
- You will receive 3 mini-videos to take the first steps to become a microbiologist

Select
€250.00

Aiutaci a rendere i nostri microorganismi super-mangiatori di plastica! - Help us make our microorganisms super-plastic-eaters!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto
- Riceverai matite da disegno in grafite piantabili per promuovere la sostenibilità ambientale
- Riceverai 5 mini-video per muovere i primi passi per diventare microbiologo

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email
- You will receive plantable graphite pencils to promote environmental sustainability
- You will receive 5 mini-videos to take the first steps to become a microbiologist

Select
€500.00

Aiutaci a trovare una casa più grande per i nostri microorganismi! - Help us find a bigger home for our microorganisms!

- Per il tuo contributo sarai ringraziato pubblicamente sulle nostre pagine Facebook e Instagram
- Riceverai via mail un report finale con i risultati del progetto
- Riceverai matite da disegno in grafite piantabili per promuovere la sostenibilità ambientale
- Riceverai un kit per fare il compost sul balcone
- Riceverai un invito ad evento live online per un esperimento in laboratorio in diretta

--------------------------------------------

- You will receive a warm thank you on Facebook and Instagram
- You will receive a final report with the results of the project by email
- You will receive plantable graphite pencils to promote environmental sustainability
- You will receive a kit to start your own composting facility on the balcony
- You will be invited to witness an online live laboratory experiment

Select

Comments (49)

Per commentare devi fare
  • CS
    Cristina Tenetemi aggiornata!
    • MP
      Micro-Val Certamente!
      1 month ago
  • AR
    Alessandro Un team di donne, una grande idea, un lavoro meraviglioso
    • MP
      Micro-Val Grazie del caloroso supporto!
      2 months, 3 weeks ago
  • avatar
    MAGI rappresentanze di brave, progetto necessario per migliorare la qualità del riciclo organico
    • MP
      Micro-Val Grazie, ci impegneremo al massimo!
      2 months, 3 weeks ago
  • GC
    Giovanni Bravi!
    • MP
      Micro-Val Grazie del prezioso supporto!
      2 months, 4 weeks ago
  • DS
    Dario Bravissime!
    • MP
      Micro-Val Grazie del sostegno!
      3 months ago
  • MF
    Matilde Complimenti!
    • MP
      Micro-Val Grazie!!
      3 months ago
  • MG
    Marta Complimenti a tutto il team per questo progetto molto interessante e utile per il nostro ecosistema!
    • MP
      Micro-Val Grazie mille! Ci impegneremo al massimo per aiutare l’ambiente
      3 months ago
  • AT
    Alessandro Bellissimo progetto
    • MP
      Micro-Val Grazie Alessandro per il sostegno!
      3 months ago
  • FR
    Francesca Complimenti e un grosso in bocca al lupo per il progetto!
    • MP
      Micro-Val Grazie, crepi il lupo!
      3 months ago
  • DV
    Daniele Super Team!
    • MP
      Micro-Val Grazie del sostegno!!
      3 months ago

Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

11. Città e comunità sostenibili

Città e comunità sostenibili:creare città sostenibili e insediamenti umani che siano inclusivi, sicuri e solidi.

12. Consumo e produzione responsabili

Utilizzo responsabile delle risorse: garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.

13. Agire per il clima

Lotta contro il cambiamento climatico: adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.