oppure accedi con email e password

oppure

Registrati con il tuo indirizzo email

Inserisci il tuo indirizzo email: ti invieremo una nuova password, che potrai cambiare dopo il primo accesso.

Ricordi la tua password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Network di ENPA

Mai più cani uccisi nei lager in Bosnia! Seconda campagna di sterilizzazione

Una campagna di
Carla Rocchi

Contatti

Una campagna di
Carla Rocchi

Mai più cani uccisi nei lager in Bosnia! Seconda campagna di sterilizzazione

Campagna terminata
  • Raccolti € 85,00
  • Sostenitori 7
  • Scadenza Terminato
  • Modalità Donazione semplice  
  • Categoria Ambiente & animali

Una campagna di 
Carla Rocchi

Contatti

Il Progetto

L’emergenza dei cani uccisi, la soluzione, la felicità per 777 cani e gatti adottati!

Venivavo barbaramente uccisi, i cani in Bosnia Erzegovina, nei canili pubblici. La legge bosniaca lo vieta, eppure migliaia di cani venivano soppressi. Siamo riusciti con un grande sforzo a scongiurare lo sterminio trasmettendo buone pratiche e sostenendo il lavoro sul campo di associazioni come Prijedor Emergency e Sapa U Srcu - Zampa nel cuore. A maggio dello scorso anno abbiamo fatto una prima campagna di sterilizzazione straordinaria dei cani di Banja Luka e di Prijedor (Republika Srpska - Bosnia Erzegovina), tutti cani salvati dalle due associazioni che sosteniamo. Nel corso della prima campagna abbiamo sterilizzato 150 tra cani e gatti, dando così un esempio agli enti locali bosniaci. Tutti gli animali sono stati iscritti all'Anagrafe pubblica. E sempre grazie al lavoro fatto, solo nel 2016 ben 777 tra cani e gatti salvati dai canili lager sono stati felicemente adottati .

La seconda campagna di sterilizzazione

A distanza di un anno, bisogna dare continuità al progetto. Nel frattempo tante azioni sono state fatte: i salvataggi continuano, le azioni concrete sono quotidiane e le associazioni Prijedor Emergency e Sapa U Srcu - Zampa nel cuore sono incessantemente attive, sempre sostenute dall'Enpa. Portiamo aiuti, lavoriamo per ampliare e migliorare i rifugi delle due associazioni partner e soccorrere il maggior numero possibile di randagi, portiamo in Italia i cani bisognosi di interventi chirurgichi perché spesso gravemente feriti o mutilati da chi li maltratta per strada.

Facendo le sterilizzazioni diamo un esempio, facciamo cultura.

Il veterinario privato di Prijedor che già l'anno scorso ha lavorato per noi a prezzi concordati, anche quest'anno ci sostiene. Abbiamo l'ambizioso obiettivo di fare altre 100 sterilizzazioni. Per questo abbiamo bisogno di raccogliere 3.500 euro . Per dare  speranza e futuro non solo agli animali sterilizzati, ma anche ai randagi tenuti nei rifugi pubblici: la sterilizzazione e l'anagrafe sono le uniche soluzioni per contenere il randagismo anche in Bosnia Erzegovina.

Donaci una sterilizzazione, donaci un vaccino

Per realizzare l'intero progetto abbiamo bisogno di 3.500 euro .

Con 30 euro possiamo fare una sterilizzazione, con 10 un vaccino. Con 5 euro puoi aiutarci a stampare e diffondere venti copie della nostra piccola pubblicazione. Ma ogni importo contribuisce a realizzare il progetto.

Solo così riusciremo a garantire una vita dignitosa ai cani già salvati, a evitare che i cani possano essere di nuovo barbaramente uccisi nei rifugi pubblici, a fare educazione affinché il maltrattamento e l’uccisione di animali vengano percepiti come azioni contrarie al senso di umanità.

Grazie!

I passaporti e le schede sanitarie dei primi cani sterilizzati nel 2016

Il primo cane sterilizzato nella campagna di sterilizzazione 2016

La chiusura della campagna di sterilizzazione 2016

Commenti (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community