or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Lunedì: Chiuso! - Cortometraggio

A campaign of
Edoardo Garofalo

Contacts

A campaign of
Edoardo Garofalo

Lunedì: Chiuso! - Cortometraggio

Campaign ended
  • Raised € 675.00
  • Sponsors 10
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Movies & shorts

A campaign of 
Edoardo Garofalo

Contacts

The project

Lunedì: Chiuso!

IL PROGETTO

In un mondo bizzarro dove la notte è specchio del giorno, ciò che alla luce del sole è lecito e normale si capovolge al calare delle tenebre. Nel pittoresco e post-moderno quartiere del Lungofiume le attrici si “prostituiscono” per un losco pubblico che può solo guardare senza avvicinarsi. Sono uomini ghiotti di buffe storie truculente con un tocco di romanticismo, fiabe che squarcino per un attimo il tristo velo della realtà per mostrare la grottesca magia di ciò che giace dietro…

Queste le premesse concettuali del cortometraggio Lunedì: Chiuso! , nato dall’inquietante e misconosciuta storia vera che risponde alla domanda: perché i parrucchieri chiudono di lunedì? Nel 1742 la prostituta fiorentina Mariuccia fu trovata sgozzata in un vicolo. Le indagini dei “Birri” condussero a uno squilibrato parrucchiere, cliente regolare di Mariuccia, la cui gelosia per la donna, di cui si era morbosamente innamorato, lo aveva portato prima all’impotenza e poi alla follia.

Il parrucchiere fu condannato a morte, e tutti i suoi colleghi chiusero bottega per portare i loro rispetti alla sua impiccagione. Quel giorno era un lunedì.

La nostra grottesca ballata, ispirata ai toni e all’umorismo dei film di Alex de la Iglesia , prende le mosse da questa storia trasformandola in leggenda, fiaba (im)morale e riflessione artistica sull’ impotenza .

Cos’è che ci tiene ancorati alle nostre misere vite, impedendo alle nostre aspirazioni più pure di liberarsi?

LA STORIA

Mariuccia è un’attrice del Lungofiume , e con le sue compagne vende ogni sera la sua arte e le sue storie. Si distingue dalle altre per la sua bellezza, la sua verve e soprattutto per i suoi caratteristici capelli tinti di verde. Il misterioso ricco uomo che tiene le fila del quartiere la nota, proponendole un radioso futuro da Diva: Mariuccia, presa all’amo, gli si consegna completamente. Abbandona così il suo Lungofiume , le sue compagne e il suo unico grande amore: il Parrucchiere .

Un lunedì di diverso tempo dopo, Mariuccia è ormai irriconoscibile: una chioma rossa copre i suoi famosi capelli verdi, e anche il suo volto è cambiato per sempre. Il ricco uomo la vuole al suo meglio per un provino importante, quindi la porta con forza dall'unico parrucchiere aperto…

Da quando Mariuccia è andata via, la vita del Parrucchiere è sprofondata nella rovina e nella solitudine: quelli che prima erano gli insoliti manierismi di un uomo bizzarro si sono trasformati in vera e propria follia. Gli ci vuole un po’ per capire che quella Diva entrata per farsi tagliare i capelli è proprio lei: il suo unico, grande, purissimo amore. Ma quando lei lo rifiuta una volta per tutte, dal Parrucchiere erutta un raptus omicida, e in un attimo Mariuccia giace con la gola squarciata.

In tutte le migliori ballate, però, l’amore va oltre la morte… ed ecco che Mariuccia si risveglia, più incazzata e irriverente che mai! È di nuovo lei, pura a modo suo come è sempre stata, e forse se anche il Parrucchiere affronterà la morte i loro due spiriti saranno liberi di stare insieme…

CHI SIAMO

Edoardo Garofalo , classe 1997, ama i film, il buon cibo e le lunghe dormite. Tutti i suoi sogni sguazzano nello stesso brodo primordiale da cui provengono le cose che ci fanno ridere e quelle che ci terrorizzano. Il suo sogno preferito è di riportare a casa nostra il grande mestiere del cinema di genere: per realizzarlo si iscrive alla Scuola Holden, e ne esce con tanta voglia di mettersi in gioco. Questa storia strana è il primo passo.

Il film è prodotto dall’ Associazione Culturale DIVANOS , nata a Torino nel 2017 dalla passione condivisa di alcuni studenti di Cinema della Scuola Holden. L’obiettivo di DIVANOS è creare un gruppo produttivo che possa seguire le proprie opere dalla scrittura alla distribuzione. Dopo aver organizzato a Torino due edizioni consecutive di Shoefiti Film Festival , abbiamo distribuito in Rai il corto La gita . Oggi DIVANOS ha in cantiere diversi progetti, tra cui la produzione di cortometraggi indipendenti come questo. Lo scopo è di approdare sulla scena del cinema italiano attraverso festival nazionali e internazionali, sempre in orgogliosa autoproduzione.

COSA ABBIAMO GIÀ FATTO

Con lo spirito combattivo di una “troupe d’assalto” ci siamo divertiti a girare gli esterni del film, ottenendo il sostegno organizzativo della Film Commission Torino Piemonte e il patrocinio della Città di Torino per sfruttare le suggestive location che costeggiano il fiume Dora.

COSA FAREMO CON I FONDI

Per concludere il corto ci basta un fine-settimana di riprese in interni, ma vogliamo fare le cose per bene:

- vogliamo affittare un’autentica bottega di parrucchiere e riarredarla in modo tale da ottenere un’ambientazione indimenticabile;

- sosterremo le spese relative ai trucchi pratici più sanguinolenti (ferite e schizzi di sangue) e alle parrucche ;

- forniremo inoltre doveroso compenso ai nostri due protagonisti. A interpretare il Parrucchiere avremo infatti il poliedrico Giacomo Bottoni ( Primo re, Immaturi, Alice e il Paese che si meraviglia ), mentre il ruolo di Mariuccia è interpretato da Serena Olmi , poliedrica attrice di teatro e musical;

- sosterremo poi i costi relativi al noleggio dell’attrezzatura video e audio, le luci, l’assicurazione e la post-produzione;

- da ultimo terremo parte dei fondi da utilizzare per le tasse d’iscrizione ai maggiori bandi nazionali e internazionali per cortometraggi.

Insomma, se questa storia ha stuzzicato la vostra fantasia… ci serve il vostro aiuto.

Closed on Monday!

THE PROJECT

In a bizarre world where night is the opposing mirror of day, what is legit and regular in daylight goes upside down when darkness comes down. In the picturesque post-modern River District , actresses are “prostitutes” for a grim audience that can only watch without getting closer. It’s an audience made of men hungry for weird gory stories with a hint of romance, fables that can temporarily rip the mourning veil of reality to show the grotesque magic of what lies behind…

These are the concept premises of the short film Closed on Monday! , originated in the haunting and not so well-known true story that answers the question: why are barber shops closed on Monday? In 1742, Florence-based prostitute Mariuccia was found in an alley with her throat slashed. The police investigation led to a psycho barber, one of Mariuccia’s regulars. He was madly in love with her, and his jealousy had brought him first to impotence and then to murder.

The barber was sentenced to death, and all of his fellow barbers in town closed their shops to attend his hanging. That day was a Monday.

Our grotesque ballad, inspired to the mood and humour of Alex de la Iglesia ’s films, is rooted in this story and makes it a legend, an (im)moral tale and artistic reflection on impotence .

What keeps us docked at our miserable lives, preventing our purest impulses from breaking free?

THE STORY

Mariuccia is an actress from the River District . With her fellow actresses she sells every night her art and her stories. Everyone knows her for her beauty, her panache and above all for her peculiar green-dyed hair. The mysterious rich man , “kingpin” of the District, notices Mariuccia and offers her a radiant future as a Diva: she is hooked and gives herself to him completely. Therefore she abandons her River District , her fellows and her only true love: the Hairdresser .

Several Mondays later, Mariuccia is quite hard to recognize: a red mane covers her famous green hair, and her face too has changed forever. The rich man wants her at her best for an important audition, so he forces her to enter the only barber shop that’s open…

Since Mariuccia went away, the Hairdresser’s life has drown into misery and solitude: what used to be the mannerisms of a quirky man have now become actual madness. It takes him a while to understand that the Diva that has come in to get her hair cut is actually her: his only greatest purest love. But when she rejects him once and for all, the Hairdresser goes on a killing rampage and suddenly Mariuccia is lying with her throat slit.

But in all our favorite ballads, love always prevails over death… and so Mariuccia wakes up, and she’s more irreverent and pissed off than ever! She’s herself again, pure in her own way as she always was, and maybe if also the Hairdresser decides to face death, their two spirits will finally be free to be together…

WHO WE ARE

Edoardo Garofalo , born in 1997, loves movies, great food and oversleeping. All of his dreams wallow in the same primal soup that generates everything we laugh at and everything we dread. His favorite dream, though, is to bring back chez nous the great craft of genre cinema: to make this dream come true Edoardo attends Scuola Holden in Turin, and graduates from it with a sick desire to [mettersi in gioco]. This weird story is the first step.

The film is produced by DIVANOS Cultural Association , born in 2017 from the common passion of some Film students at Scuola Holden in Turin. DIVANOS’ goal is to create a production group that can follow its works from writing to distribution. After organizing two editions of Shoefiti Film Festival in Turin, we distributed to Rai the short film La gita . Right now DIVANOS has a lot of different works in progress, including the production of independent short films such as this one.

Our purpose is to land on the stage of Italian film industry through national and international film festivals, always proudly self-producing ourselves.

WHAT WE’VE ALREADY DONE

With the genuine spirit of an intrepid crew, we had lots of fun shooting the film’s exterior scenes. This project gained the organizational support of Film Commission Torino Piemonte and the sponsorship by Città di Torino for the use of the inspiring settings around river Dora.

WHAT THE FUNDS ARE FOR

All we need to finish this film is a week-end of interior shootings. But we mean to do it the best we can:

•    we’ll rent an actual barber shop and we’ll design the production to obtain an unforgettable setting;

•    we’ll shop for bloody practical effects (wounds and blood splashing) and for wigs ;

•    we'll provide our two leading actors due payment for their performance. The Hairdresser will be embodied by the brilliant Giacomo Bottoni ( Primo re, Immaturi, Alice e il Paese che si meraviglia ), while the role of the Mariuccia is going to be Serena Olmi , a young musical theatre actress;

•    then we’ll have to rent all filming, lights and sound equipment , plus insurance and post-production expenses;

•    last but not least, we will invest part of these funds on application fees to the most important national and international short film contests.

This is it. If this story tickled your fantasy… we need your help.

Comments (1)

Per commentare devi fare
  • SC
    Stefania  Coraggio!! L’idea è geniale! Come diciamo a Barcellona....molta merda!!!

    Gallery