or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Le ultime voci della Grande Guerra

A campaign of
Andrea Benato

Contacts

A campaign of
Andrea Benato

Le ultime voci della Grande Guerra

Le ultime voci della Grande Guerra

Campaign ended
  • Raised € 370.00
  • Sponsors 9
  • Expiring in Terminato
  • Type Keep it all  
  • Category Movies & shorts

A campaign of 
Andrea Benato

Contacts

The project

ALLE ORIGINI, UNA DOMANDA

Alle origini del progetto, nel lontano 2008, ci siamo fatti una domanda: esiste ancora qualcuno che può raccontare la prima guerra mondiale per averla vissuta in prima persona?

In quell’anno era ancora in vita l’ultimo combattente italiano, ma non era l’unico ad avere ricordi straordinari, seppure drammatici, da raccontare. Con un po’ di pazienza e fortuna abbiamo quindi iniziato una ricerca di persone incredibilmente longeve che avessero ancora dei ricordi su quel periodo, visto con i loro occhi di bambini. Di tempo ne è passato, tanto, ma i loro quasi 110 anni ci hanno permesso di recuperare testimonianze incredibili che ora vorrebbero diventare un docufilm.

I NUMERI

13: anni di ricerche

2020: l’anno in cui abbiamo realizzato le ultime interviste

60: le interviste raccolte. 10 sono quelle selezionate per il film

3000: minuti di interviste video, dai quali dovremo estrarre i ricordi più avvincenti

7000 ca: km percorsi in tutta Italia

105: l’età media degli intervistati

60: le comparse che vogliamo coinvolgere nelle ricostruzioni storiche.

IL PROGETTO

Apparentemente il lavoro più grosso è stato fatto. Raccogliere 60 testimonianze in tutta Italia non è stato né semplice né economico. Anche raccontarle tutte nel libro “Gli ultimi - i ricordi dei testimoni viventi della prima guerra mondiale a cent’anni dalla fine” (Tracciati Editore, 2020) è stato complesso ma tutto sommato fattibile. Ora vorremmo fare uno step in più, e qui nascono le difficoltà e la necessità di attivare una raccolta fondi. Mentre gli anziani ci raccontavano le loro storie, i loro ricordi sgorgavano nitidi e definivano quasi come una foto d’epoca fatti, avventure, situazioni, drammi che sembravano incredibilmente attuali, come fossero accaduti pochi giorni prima. Da qui l’idea: perché non ricreare le loro storie (almeno quelle più ricche e dettagliate) con l’aiuto di rievocatori storici, cercando i luoghi esatti in cui 100 anni fa i bambini di allora avevano visto e vissuto la prima guerra mondiale?

Abbiamo quindi immaginato un docufilm in cui alle video interviste alterneremo le ricostruzioni delle storie dei protagonisti di allora: troveremo location, figuranti, comparse, mezzi d’epoca per ricreare uno spaccato della nostra storia raccontata dalla voce di persone over 105. Vedremo la vita dei civili nelle retrovie, le avventure dei profughi nelle lontane terre siciliane, il lavoro dei bambini nelle trincee come operai e molto altro.

CHI SIAMO

Probabilmente siamo degli incoscienti perché vogliamo ricreare una grande storia ambientata 100 anni fa, senza una casa di produzione alle spalle. Ma vogliamo farlo perché siamo mossi da una grande passione che non ci ha fatto accontentare di studiare la storia nei libri di scuola. Non ci siamo rassegnati a vedere la prima guerra mondiale tramite lettere, cartoline e vecchi filmati danneggiati dal tempo, vogliamo qualcosa di più attuale, qualcosa che ci faccia toccare con mano a distanza di un secolo un evento così segnante come la grande guerra.

Siamo quindi anzitutto appassionati e studiosi e abbiamo declinato la nostra passione in varie direzioni:

Andrea Benato: studente di Storia presso l’Università di Verona, dronista e aspirante regista. Occasionalmente partecipa a contest di taglio storico e documentaristico, l’ultimo dei quali lo ha portato a vincere il primo premio di “Video in Versi” - sezione giovani - organizzato da Oderzo Cultura e realizzato in collaborazione con il gruppo di rievocazione storica “Il Nuovo Fronte”. Il cortometraggio è stato proiettato nello spazio espositivo della Regione Veneto durante la 77^ Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. E’ autore del libro “Gli ultimi - i ricordi dei testimoni viventi della prima guerra mondiale a cent’anni dalla fine”, Tracciati Editore, 2020, da cui verrà tratto il docufilm.

Marco Scattolini: attore della compagnia “Teatro Insieme” da 20 anni, regista teatrale, decide in seguito di cimentarsi nel settore audiovisivo. Vanta diverse collaborazioni tra cui quella con il regista padovano Antonello Bellucco: nel cortometraggio “Con gli occhi del cuore” è stato fonico di presa diretta. Dopo questa esperienza prosegue il suo percorso realizzando spot pubblicitari, progetti audiovisivi con enti locali e documentari. Il suo obiettivo? Consolidare la propria passione di filmmaker e farne un lavoro.

Gruppo di Rievocazione Storica “Il Nuovo Fronte”: attivo tra Veneto e Friuli, ha all’attivo varie iniziative tra cui la rievocazione “Il ponte di Madrisio” del 2019 e la partecipazione al cortometraggio “Fuga nella Follia” che verrà presentato durante la mostra “èStoria” di Gorizia del 2021.

Gruppo di rievocazione storica “Una Famea dal Timent”: attivo tra Veneto e Friuli, ha partecipato alla fiction RAI “Il Confine” fornendo mezzi motorizzati d’epoca, gli stessi che saranno utilizzati anche nel nostro progetto. Presente in diverse iniziative e rievocazioni di carattere storico, ricrea prevalentemente momenti di vita reale della popolazione contadina di 100 anni fa.

Associazione Abraxas: Associazione senza scopo di lucro che valorizza l’arte e la cultura a 360 gradi. Si occupa di formazione in varie discipline tra cui la recita teatrale. Docenti e discenti parteciperanno al progetto in veste di attori.

Si ringrazia inoltre per il supporto fondamentale dato finora il team del sito https://www.supercentenariditalia.it.

Questi i players principali, ai quali se ne aggiungeranno altri per ruoli: associazioni di rievocazione storica, pro loco, compositori ecc.

I COSTI

Grazie alla disponibilità gratuita e volontaristica di rievocatori storici che dispongono di uniformi, abiti civili, mezzi d’epoca, oggetti vari di 100 anni fa, il budget risulta (per fortuna) abbastanza contenuto.

Anche l’attrezzatura tecnica in dote ai due registi consente di limitare i costi di noleggio/acquisto.

Partendo dunque da 1000 euro a disposizione grazie ai ricavi del libro da cui verrà tratto il film, vorremmo aggiungere qualcosa per:

  • Spostamenti. Questa è la voce più consistente del budget. Abbiamo infatti previsto 15 giornate di ripresa in location situate in Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per ogni giornata dovremo muovere almeno due macchine, “cariche” di comparse e oggetti di scena.
  • Catering: ci accontentiamo di acqua e panini ma 10 persone sul set per 15 giorni… mangiano!
  • Noleggio abiti di scena: abbiamo già molte uniformi e abiti ma non tutti. Quelli che mancano andranno noleggiati o acquistati.
  • Comparse extra. Molti rievocatori storici sono già a disposizione ma probabilmente non basteranno visto il numero di comparse che dovremo coinvolgere. Chi ci darà una mano da fuori vorrà certamente un compenso o almeno un rimborso spese.
  • Hard disk: non ci si pensa mai ma girando in 4k la quasi totalità delle scene abbiamo previsto all’incirca 4/5 TB di girato che andrà opportunamente archiviato per la fase di montaggio.
  • Video stock: muoversi, specie di questi tempi, non è facile. La produzione si svolgerà prevalentemente in Veneto ma alcune scene sono ambientate in altre regioni d'Italia. Per questo abbiamo intenzione di acquistare i diritti di utilizzo di 2 o 3 filmati di paesaggi siciliani e della città di Napoli (anche se non lo si studia mai, la guerra e le sue conseguenze sono arrivate fin lì).
  • Distribuzione: il film è indirizzato a contest e mostre, molte delle quali richiedono una quota di iscrizione. Se poi volessimo approdare anche a qualche cinema, dobbiamo prevedere una voce di spesa.

I TEMPI

Prevediamo di iniziare le riprese a maggio 2021 e di terminarle entro dicembre 2021. Seguirà la post produzione, per cui il progetto sarà pronto verso la primavera 2022 (ma daremo il massimo per finire prima!).

Sarà sempre possibile seguire la realizzazione del film tramite i nostri canali social Instagram e Facebook.

https://www.instagram.com/gli___ultimi/?hl=it

https://www.facebook.com/libroefilm

Ti va di darci una mano? Anche una piccola donazione può contribuire alla realizzazione del progetto. Grazie!

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery