or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

L'architettura può essere poesia?

A campaign of
Alessandro Bellucci

Contacts

A campaign of
Alessandro Bellucci

L'architettura può essere poesia?

L'architettura può essere poesia?

Campaign ended
  • Raised € 15.00
  • Sponsors 1
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Art & culture

A campaign of 
Alessandro Bellucci

Contacts

The project

L'architettura può essere poesia? è il titolo di un evento organizzato da Open Zona Toselli.

Open Zona Toselli è un progetto che si occupa di arte contemporanea, architettura, poesia, musica e cultura. Nasce dall’idea di inserire “l'arte” (musica, arti visive, letteratura, poesia) in un contesto espositivo alternativo cioè nei locali commerciali e/o artigianali della periferia senese.

Dall'inizio del 2015 Open Zona Toselli si è dedicata all'architettura contemporanea ed ha intitolato questa rassegna di eventi Arte dell'architettura .

Il prossimo progetto all'interno di questa rassegna partirà ad ottobre 2015 e avrà il titolo: L'architettura può essere poesia? [Il titolo è stato preso da una conferenza tenuta da Carlo Scarpa all’Accademia delle Belle Arti di Vienna nel 1976 che cita questa frase di Frank Lloyd Wright, pronunciata in una conferenza a Londra].

Si articolerà in 4 serate-talk (il 9 e16 ottobre e il 6 e il 20 novembre) dove poeti ed architetti parleranno di poesia, prosa e architettura, con lo scopo di “scambiare i ruoli” fra l'architetto che parla di poesia e il poeta di architettura con l'inversione delle parti che sarà il pretesto per parlare di arte a 360 gradi.
Abbiamo contattato poeti tra i quali Alessandro Fo, Giacomo Magrini, Antonio Prete, Matteo Pelliti, Goffredo Serrini (architetto e poeta) e gli architetti Carlo Nepi, Augusto Mazzini, Riccardo Butini, Paolo Mazzini (architetto e poeta) e l'artista Marcello Aitiani, che hanno aderito all’iniziativa. Modereranno gli incontri Marina Gennari e Francesco Ricci.

Una serata si svolgerà nelle stanze della Pinacoteca Nazionale di Siena (16 ottobre), gli altri incontri saranno organizzati presso i locali dello show-room Casanova Arredo Contemporaneo in Viale Toselli 25 a Siena (il 9 ottobre e il 6 e il 20 novembre).

Inoltre ci saranno degli interventi musicali dove si alterneranno un quartetto formato da Irene maggio (violino), Leonardo Ricci (violino) e Luca Cubattoli (viola) e il solista Kevin Mucaj (violino).

Gli incontri termineranno con la degustazione di prodotti offerti da produttori locali: Azienda Agricola Biologica Il Pereto di Rapolano Terme con degustazioni preparate con i prodotti dell'azienda, il Birrificio Agricolo delle Crete Senesi La Stecciaia di Rapolano Terme, l’azienda dolciaria Masoni Pietro Srl di Colle val d'Elsa con i suoi dolci tipici della tradizione senese e l' Azienda Agricola Montechiaro di Alessandro Griccioli a Castelnuovo Berardenga, con una degustazione dei suoi vini Terre del Grigio .

La programmazione dei talk si pone all'interno della Settimana Verso Contemporaneo, settimana di arte e architettura contemporane a – che va dal 10 al 17 ottobre 2015 nelle sale del Santa Maria della Scala – come evento esterno collaterale ed anche a cavallo della Giornata del contemporaneo del 10 ottobre con l'opening programmato per il 9 ottobre della mostra Ho mulini di idee* con una serie di installazioni realizzate da architetti e poeti presso Casanova arredo contemporaneo in Viale Toselli 25 a Siena.

*[Angelo Maria Ripellino rivolgendosi ai suoi studenti: “ho mulini di idee, di piani, di progetti, da svolgere con voi, perché voi siate più “miei” e continuiate questo taglio del bosco, questo rinnovamento, questo sterminio dei luoghi comuni”]

I talk sono nel programma Siena 2015 Capitale Italiana della Cultura

Con il patrocinio del Comune di Siena, dell'Ordine degli Architetti di Siena e dell'Associazione Arte dei Vasai della Nobile Contrada del Nicchio

Con il sostegno di Terre Cablate, Siena ( http://www.terrecablate.it)

Con la collaborazione del LitBlog di poesia Poetarum Silva ( http://poetarumsilva.com )

Organizzazione a cura di Alessandro Bellucci e Maria Gargano.

Perchè questa raccolta fondi
Open zona Toselli e nello specifico queste 4 serate-talk sono eventi aperti al pubblico e completamente gratuiti. Le persone che vi lavorano non sono retribuite perchè hanno come obiettivo la diffusione dell'arte contemporanea senza scopo di lucro.
La raccolta fondi ha come scopo quello di coprire le spese vive di gestione e la promozione dell'evento su riviste specializzate nel settore della poesia e dell'architettura e con materiale stampa promozionale come manifesti, pieghevoli-programma, flyer, locandine e l'ospitalità per gli artisti-poeti ospiti della manifestazione che dovranno sostenere il viaggio per raggiungere Siena.

Aiutaci e contribuisci all'evento anche con un piccolo contributo! La tua donazione per noi è molto importante. Grazie

Comments (0)

Per commentare devi fare

    Gallery

    Community