or

Register with your email address

Oppure, solo se sei una persona fisica (NO azienda/associazione), puoi scegliere anche di registrarti con i social:

Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

LANDSCAPES FOR HOLIDAYS

A campaign of
Assume there's A Landscape

Contacts

A campaign of
Assume there's A Landscape

LANDSCAPES FOR HOLIDAYS

LANDSCAPES FOR HOLIDAYS

Campaign ended
  • Raised € 470.00
  • Sponsors 16
  • Expiring in Terminato
  • Type Donation  
  • Category Art & culture

A campaign of 
Assume there's A Landscape

Contacts

The project

Landscapes for Holidays  è un progetto d'arte contemporanea a cura del collettivo Assume There's A Landscape che si terrà dal 1 al 29 ottobre 2022 nel castello di San Terenzo (SP), piccola località balneare della riviera ligure. 

La mostra parlerà di turismo e di come questo abbia cambiato il nostro rapporto fisico ed emotivo con il paesaggio.

L'IMPORTANZA DEL RAPPORTO TRA INDIVIDUO E PAESAGGIO

San Terenzo è un borgo che durante l'estate è estrememante interessato dal turismo. Ne sperimenta i vantaggi economici e gli le controversie nel rapporto dei cittadini con la propria terra. Per questo abbiamo deciso di sceglierlo come luogo di una mostra che vuole mettere in discussione questo modello.

La mostra si articola negli spazi interni ed esterni del castello e vede la partecipazione del collettivo Assume There's A Landscape e di giovani artiste e artisti emergenti i cui contributi indagano come il turismo trasformi il nostro paesaggio e la nostra relazione con esso.

Come molti territori del turismo balneare anche San Terenzo vine nella compresenza di due temporalità: la stagionalità del turismo e la quotidianità di chi risiede nel proprio territorio, le quali determinano fenomeni in grado di alterare e ridefinire la struttura fisica e percettiva del paesaggio. 

Proprio nel mese in cui queste due dimensioni vanno svanendo l'una nell'altra, vogliamo rievocare questa complessa commistione tra vocazione turistica e processi di identificazione con il territorio, al fine di avviare una riflessione collettiva attorno a temi come gli usi dello spazio indotti dal turismo, la nostra relazione con il territorio e come questa stia cambiando. 

RIPENSARE IL RAPPORTO TRA COSTA E TURISMO

La mostra è pensata per offrire un contenuto significativo sia ai turisti che agli abitanti.
Proprio per questo, grazie alla collaborazione con il ComunePro Loco di San Terenzol'inaugurazione della mostra sarà occasione di incontro e dialogo in cui diversi ospiti come progettisti e studiosi del paesaggio si confronteranno con gli artisti e il pubblico. 

PROMUOVI LA VITA CULTURALE DI SAN TERENZO!

Il tuo contributo ci sarà di grande aiuto per la concreta realizzazione dell'evento, in particolare per: 

  • Produzione dell’installazione site-specific del collettivo Assume There’s a Landscape
  • Allestimenti delle opere all’interno delle sale del castello che dovendo rimanere intatte, richiedono modalità allestitive alternative e specifiche.
  • Comunicazione: realizzazione grafica e stampa di materiale pubblicitario e informativo dell’evento.
  • Documentazione fotografica e video dell’evento inaugurale della mostra.

Al raggiungimento del goal di finanziamento ai maggiori contributors verranno regalati alcuni oggetti speciali pensati da ATAL apposta per la mostra

_____________________________________________________________________________________________________________

CHI SIAMO

Assume There’s a Landscape(ATAL) è un collettivo nato nel 2021 e costituito da giovani architetti, paesaggisti, designer e ricercatori per riflettere sulle realtà non urbane e indagare le molteplici prospettive secondo cui il paesaggio contemporaneo può essere letto e raccontato.

Vogliamo ricreare un legame tra le persone ed il loro terrritorio attraverso ricerche e progetti site specific.

Il progetto si declina così in due episodi: uno estivo e uno invernale. In estate un evento fisico che si svolge sul territorio diventa l’occasione di indagare da vicino tematiche specifiche riguardanti il paesaggio che vengono poi approfondite e sviluppate durante la stagione invernale.

Comments (3)

Per commentare devi fare
  • MC
    Maria Letizia Complimenti per l'interessante iniziativa!!!
    • avatar
      Marco Dajeeeeeeee, non vedo l'ora!
      • avatar
        Federico Per aspera ad astra 🪐